La sorellastra di Lucas e Théo Hernandez rompe il silenzio sulla scomparsa del padre

L’ultimo numero di France Football dedica una lunga storia a Jean-François Hernandez, il padre di Lucas e Théo, scomparso da molti anni. Sua figlia Lauris, sorellastra dei due nazionali francesi, parla per ristabilire la sua verità e dare notizia dell’ex calciatore.

“Ora che sono papà, mi rendo conto ancora di più di quello che ha fatto, che ha fallito nel suo ruolo di padre. Domani, se lo incontrerò, ne parleremo. Ma una cosa è certa, non riesco a immaginare abbandonando mio figlio. Voglio riconnettermi con lui? No.”

Nel 2018, in un’intervista a parigino, Lucas Hernandez ha confidato con modestia e franchezza sulla sua carriera. Lui e suo fratello Theo, entrambi selezionati da Didier Deschamps per il Mondiale in Qatar, da molti anni non hanno contatti con il padre Jean-François. Avevano 6 e quasi 5 anni, nel 2002, quando si separò dalla madre, Laurence Py, pochi mesi prima di lasciare Madrid e la Spagna per scomparire in Thailandia, senza lasciare un indirizzo.

Che fine ha fatto Jean-François Hernandez, un ex difensore centrale che è passato in particolare da Tolosa, Sochaux e Marsiglia? Nell’ultimo numero uscito questo fine settimana, Francia Calcio andato a cercarlo. Basato su molte testimonianze di parenti o amici. Tornato in Francia due anni fa, vive nel sud-ovest e ha iniziato un cambio di carriera come venditore. Se non ha più legami con i suoi due figli, Jean-François Hernandez, invece, trascorre i fine settimana con sua madre e sua figlia, Lauris (sorellastra di Lucas e Théo), che ha accettato di parlare. per la prima volta a raccontare la sua versione di questa storia familiare.

“Gli mancano terribilmente i suoi figli”

“Ho esitato, ma sono stanco di sentire tutte queste cose su di lui. Mio padre e il mio nome sono stati imbrattati per troppo tempo. Sarebbe dovuto rimanere tutto in famiglia, ma lei (Laurence Py) ha detto troppe cose Si spaccia per una brava persona, ma è una pessima persona”, confida Lauris Hernandez, ora sulla trentina e nata dall’unione tra il padre Jean-François e la madre, “una giovane parrucchiera” conosciuta dall’ex -calciatore durante la sua formazione al Téfécé. La sua testimonianza è forte, i suoi ricordi intatti. Quella che ha trascorso le vacanze scolastiche con il padre, i fratellastri Theo e Lucas e la matrigna Laurence, descrive quest’ultima come “persona molto tossica”. “Mi ha fatto sbavare…” disse. Altri testimoni puntano nella stessa direzione.

Lucas e Théo Hernandez con la madre Laurence Py nel 2017
Lucas e Théo Hernandez con la madre Laurence Py nel 2017 © Marca / Icon Sport

Contattato da France Football, Laurence Py non ha voluto reagire. “Una mattina, gli ufficiali giudiziari hanno suonato al mio campanello, ha detto a FF nel 2017. Avevo due ore per mettere alcune cose in macchina. (…) Nessuno sapeva dove fosse andato il padre. Per loro non esiste più. Non è mai esistito”. Nel 2004 Jean-François Hernandez avrebbe chiesto l’affidamento definitivo di Lucas e Théo. Ma la giustizia spagnola avrebbe dato ragione alla loro madre. Si sarebbe poi recato in Thailandia, cercando più volte di ottenere la sua figli al telefono. Senza successo. Molto commosso secondo i suoi parenti da tutti gli “orrori” detti su di lui negli ultimi anni, caduto in depressione, non ha perso del tutto la speranza di rivedere Lucas e Theo. E continua a seguire i loro prestazione attraverso le partite dei Blues.

“Gli mancano terribilmente i figli, soffre, ma soprattutto non vuole passare per opportunista agli occhi degli altri, precisa la figlia Lauris. Eppure vi assicuro che tutti vivono bene con noi. soldi da Theo e Lucas. Tutto quello che vogliamo è vederli di nuovo. Mio padre in particolare.” Nel tentativo di ricollegare questo collegamento interrotto per tanto tempo, la figlia di Jean-François Hernandez invia di tanto in tanto dei messaggi ai suoi fratelli sui social network: “Non so se li vedono. Ma mi mancano, li amo. (…) Anche nostra nonna sarebbe felicissima di poterli rivedere…”

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *