• Home
  • l’armata che aspetta Cristiano Ronaldo in Arabia Saudita

l’armata che aspetta Cristiano Ronaldo in Arabia Saudita

0 comments

Libero da ogni contratto, Cristiano Ronaldo viene annunciato con insistenza in Arabia Saudita al club Al-Nassr dalla stampa spagnola. L’attaccante portoghese potrebbe così entrare a far parte di una squadra ambiziosa composta da diversi giocatori abbastanza noti al grande pubblico agli ordini di Rudi Garcia.

Rudi Garcia potrebbe presto fregarsi le mani. Consulente per una delle emittenti del Mondiale 2022 in Qatar, il tecnico francese potrebbe presto accogliere Cristiano Ronaldo all’interno della sua squadra. Di stanza ad Al-Nassr in Arabia Saudita, il tecnico tricolore sarebbe in procinto di vedere il fuoriclasse portoghese approdare nel suo gruppo secondo le informazioni del quotidiano Marca.

Libero da ogni contratto dopo l’addio dal Manchester United, il cinque volte Pallone d’Oro è oggetto di un assiduo corteggiamento da parte del club saudita e l’operazione sembra fattibile. Oltre a un contratto di locazione XXL di due anni e mezzo stimato in 200 milioni di euro all’anno, CR7 entrerebbe a far parte di una squadra che sembra un’armata durante questo esilio d’oro.

>> Tutte le notizie e le indiscrezioni del calciomercato in diretta

Due ex OM

Nominato lo scorso luglio, Rudi Garcia ha già una forza lavoro infernale ad Al-Nassr. L’attuale secondo in campionato (dopo otto giornate) non manca di ex giocatori della Ligue 1. E se la squadra è composta principalmente da giocatori sauditi, non mancano stelle straniere. Dopo la sua burrascosa partenza dall’Olympique de Marseille, Alvaro Gonzalez ha risposto favorevolmente alle sirene del Golfo. Ma il difensore spagnolo non è l’unico ex capitano del Marsiglia a cui potrebbe arrivare Cristiano Ronaldo.

A centrocampo è in gioco anche l’esperto Luiz Gustavo. Arrivato dal Fenerbahçe nell’estate del 2022, il brasiliano ha già segnato quattro gol e fornito due assist in questa stagione nel P1 saudita. Titolare in ogni partita, l’ex giocatore della Seleçao è venuto a ricordare di avere ancora buone gambe a 35 anni. Abbastanza forse per convincerlo a prolungare il contratto che scadrà a giugno 2023. La presenza di CR7 in organico potrebbe anche essere un plus per convincerlo a restare.

L’ex Ligue 1 sotto i riflettori

Due ex bei nomi dell’OM, ​​ovviamente, ma anche altri ex giocatori della Ligue 1 si sono uniti ad Al-Nassr negli ultimi mesi. Passato dal Nizza prima di giocare con Arsenal e Napoli, David Ospina si è ingaggiato durante l’ultima finestra di mercato estiva in Arabia Saudita. Come Luiz Gustavo e Alvaro Gonzalez, il 33enne portiere colombiano ha firmato senza alcun contratto.

Abbastanza per garantirgli un buon stipendio e un allettante bonus alla firma dopo la sua uscita dalla Serie A. Un bel colpo ottenuto anche quando il club di Riyadh con nove scudetti ha arruolato Ghislain Konan. Al termine del contratto a Reims, il difensore ivoriano ha optato per il Golfo piuttosto che restare in Europa. Una scelta professionale che può sorprendere per un buon giocatore di L1 di soli 26 anni.

Un po’ più grande, festeggerà i suoi 31 anni il prossimo gennaio, anche Vincent Aboubakar ha deciso di andare in esilio in Arabia D1. L’ex attaccante del Valenciennes e del Lorient ha fatto il salto nel 2021 con una conclusione complicata della sua avventura al Porto e una stagione da dimenticare al Besiktas.

Se l’attaccante camerunese ha appena fatto colpo con un fantastico mestolo ai Mondiali del 2022, rischia di scatenarsi un possibile sodalizio con Cristiano Ronaldo all’Al-Nassr.

Una squadra costruita per il titolo?

Una presenza che non macchia, neanche, quella di Anderson Talisca. Regolarmente annunciato nei più grandi club europei durante la sua permanenza al Benfica, il brasiliano da allora ha moltiplicato le esperienze ben pagate in paesi esotici al Besiktas Istanbul o in Cina. Idem per Gonzalo Martinez, tre volte nazionale argentino ed ex crack di River Plate e MLS, che segna i gol all’Al-Nassr.

Aggiungendo a queste antiche glorie (o speranze) del calcio ben sei nazionali sauditi presenti ai Mondiali in Qatar tra i 26 di Hervé Renard, si comincia a fare una grande squadra. La ripresa del campionato saudita e la lotta per il titolo contro Al-Shabab, Al-Ittihad e contro Al-Hilal promette grandi battaglie. Resta da vedere se Cristiano Ronaldo parteciperà o se il 37enne portoghese accetterà un’altra sfida dopo questo pre-ritiro in Arabia Saudita.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}