l’arrivo di Gresini Racing e Bastianini

La stagione 2022 della MotoGP è finita, è arrivato il momento dei bilanci. We Sport ti offre un’analisi squadra per squadra dell’anno passato. Per la sua prima stagione sotto questo nome, Gresini Racing ha subito impressionato il paddock con una vittoria inaugurale per il suo leader Enea Bastianini.

Gresini Racing, 7° 243 punti

Arrivato in MotoGP con il nome di Gresini Racing, il team è subentrato al team Avintia. Nella gara di apertura in Qatar, gli uomini di Fausto Gresini sono subito saliti sul gradino più alto del podio grazie alla vittoria di Enea Bastianini. Con i 4 successi dell’italiano, i transalpini hanno giocato spesso davanti, per la gioia del team manager. Durante questa stagione 2022, Enea Bastianini ha dovuto dimostrare il suo potenziale per il suo secondo anno nella categoria regina mentre Fabio Di Giannantonio ha scoperto la categoria regina. Questi giovani piloti a volte hanno avuto dei cali durante diverse gare a causa della loro mancanza di esperienza. Ma alla fine, entrambi hanno imparato molto su scale diverse.

Enea Bastianini (3°, 219 punti): la prossima generazione c’è già

Con Francesco Bagnaia è sicuramente l’uomo della stagione. Autore di 4 vittorie in questa stagione, Enea Bastianini ha segnato 219 dei 243 punti della sua squadra. Vincitore del primo Gran Premio in Qatar, il pilota della Gresini Racing ha mostrato il suo potenziale agli occhi di tutti. Dopo essersi rifatto ad Austin e Le Mans, il campione del mondo Moto2 2020 ha attraversato un periodo difficile con diverse cadute e gare senza conquistare un solo punto. Ma ora, fuori dalla corsa al titolo, l’italiano ha trovato un nuovo obiettivo: il 3° posto in campionato. Il suo podio a San Marino, poi il suo successo ad Aragon, lo hanno lanciato in una buona dinamica che ha continuato con un nuovo podio in Malesia. Più costante e pulito, Enea Bastianini ha battuto Aleix Espargaro per salire sul podio mondiale. Un bel finale di stagione che gli ha regalato anche un posto nella scuderia ufficiale all’interno del Ducati Lenovo Team. In gara con Jorge Martin, la Transalpin è stata scelta per affiancare Francesco Bagnaia nel 2023. Competitiva con una moto satellite, per vedere cosa Bestia sarà in grado di fare sulla macchina di fabbrica.

Fabio Di Giannantonio (20°, 24 punti): apprendimento difficile ma non un fallimento

Per il suo esordio nella massima categoria, Fabio Di Giannantonio non ha avuto una stagione facile, cosa abbastanza normale per un rookie. L’italiano è andato a punti sei volte, di cui una nella top-10: 8° al Gran Premio di Germania, suo miglior risultato in MotoGP. Con un passo gara non sempre competitivo, il romano si è scontrato con il livello generale della MotoGP, una delle migliori griglie della storia. Ma ora al Mugello, Fabio Di Giannantonio ha realizzato l’impresa della stagione: la pole position. Davanti a tifosi tanto contenti quanto sorpresi, il pilota della Gresini Racing ha dominato l’intera griglia di partenza. Partito davanti ai suoi due amici della VR46 Academy, Marco Bezzecchi e Luca Marini, Fabio Di Giannantonio non è riuscito a concretizzarsi in gara, chiudendo all’11° posto. Ma chissenefrega, ha avuto il suo momento di gloria e spera di averne altri la prossima stagione.

Fabio Di Giannantonio poleman sorpresa de la saison. © Ansa.

Stagione 2023: continuità e novità per questo nuovo anno

Enea Bastianini è partito per la squadra ufficiale, la Gresini Racing ha dovuto cercare un nuovo pilota. Gli azzurri hanno prima annunciato il rinnovo di Fabio Di Giannantonio che dovrà migliorare in regolarità e passo gara per essere più spesso in zona punti. Dopo aver imparato con il suo connazionale nel 2022, potrà fare esperienza al fianco di Alex Marquez. Arrivato direttamente dalla Honda LCR, il fratello minore di Marc scoprirà una nuova moto dopo un anno difficile con il giapponese. Con la Ducati, il numero 73 spera di guadagnare in prestazione per giocare davanti, come Enea Bastianini in questa stagione.



Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *