Le 11 cose da sapere sulla serata di Champions League: Liverpool che si prende la rivincita, Bayern invincibile, 14 qualificate…

Il Liverpool si prende la rivincita contro il Napoli, il Bayern Monaco conquista la fase a gironi perfetta, Tottenham e Francoforte si uniscono alle altre 12 qualificazioni per l’ottavo, Atletico in fondo alla buca e anche l’OM… Scopri gli highlights delle partite di martedì contando per la 6a Champions Giornata della Lega.

Gli 11 fatti

Van Dijk non ha lasciato scampo agli attaccanti napoletani.

I risultati di martedì:

Gruppo A : Liverpool – Napoli 2-0, Rangers – Ajax Amsterdam 1-3
Gruppo B : Porto – Atletico Madrid 2-1, Bayer Leverkusen – Bruges 0-0
Gruppo C : Bayern Monaco 2-0 Inter, Plzen 2-4 FC Barcellona
Gruppo D : DI 1-2 Tottenham, Sporting 1-2 Eintracht Francoforte

+ Trova tutti i risultati, marcatori, schede partita e classifiche cliccando qui.

1. Il Liverpool si vendica. Umiliato Napoli (1-4) nella prima giornata, i Reds si sono presi la rivincita grazie a due gol nel finale Salah (85e) uno Nunez (90+8°). Tuttavia, questa vittoria non consente agli uomini di Jrgen Klopp – battuti da un punteggio più pesante all’andata – di riprendere primo posto loro avversari serali. da notare che nel primo periodo è stato rifiutato un gol ai compagni di Zambo Anguissa per a fuorigioco (molto) limite

2. La perfetta fase a gironi del Bayern! Sei partite, sei vittorie, 18 punti, 18 gol fatti e due subiti: chi lo dice meglio? Nessuno. Dopo il Bara (0-3) della scorsa settimana, Neanche l’Inter poteva eguagliare i Rotens (0-2) con un gol di Pavard nel primo periodo e un altro dell’immancabile Choupo-Moting nel secondo atto. In bocca al lupo alla squadra che disegnerà il Bayern in ottavi

3. Con Tottenham e Francoforte, 14 qualificazioni su 16:Napoli, Liverpool, Porto, Bruges, Bayern, Inter, Tottenham, FrancoforteChelsea, Real Madrid, Manchester City, Dortmund, PSG, Benfica.Les ultimi due biglietti si disputerà mercoledì tra il Milan e RB Salisburgo da un lato (gruppo E) e tra i RB Lipsia e lo Shakhtar Donetsk invece (gruppo F).

4. Nemmeno l’Europa League per consolare l’Atletico Madrid! Terzo nel Gruppo B prima del calcio d’inizio, il club di Madrid ha concluso buono ultimo dopo la sconfitta con il Porto (1-2) e il pareggio tra Bruges e Bayer Leverkusen (0-0), che ha preso il posto del Colchoneros in C3. Campagna europea catastrofica per gli uomini di Diego Simeone, dall’inizio alla fine…

5. Prima triste per l’Atletico… Sconfitto il Porto (1-2) e ultimo nel proprio girone, il club di Madrid ha vissuto un triste primato in C1. In effetti, i Colchoneros non erano mai arrivati ​​ultimi nel loro girone ! A livello contabile, invece, sono riusciti a salvarsi l’onore rispetto al loro peggior record in C1, che risale all’esercizio 2009-2010 con tre piccoli punti presi, contro cinque in questa stagione.

6. OM in fondo al buco… I marsigliesi, battuti dal Tottenham (1-2) nei minuti di recupero e infine ultimi ultimi del loro girone, hanno fatto tutte le mosse al Vlodrome. Qualifica mettilo in pausa, inversione in Europa League a venti minuti dalla fine e finalmente limini di tutte le competizioni europee dopo questo gol finale di Hojbjerg. Scenario terribile (leggi il Dbrief e le NOTE dei giocatori)

7. Il topo fatale di Kolasinac… 1-1, quando hanno spinto contro il Tottenham (1-2) per strappare una vittoria sinonimo di qualificazione agli ottavi di finale, gli uomini di Igor Tudor hanno avuto una grande occasione all’87’. Ma su quel centro perfetto, Kolasinac ha mancato l’inevitabile stranamente volendo liberarsi della testa, per mandarlo finalmente fuori dalla porta di Lloris. Conosciamo uno che dormirà (molto) male…

VIDEO: Kolasinac li manca fatalmente…

8. Francoforte, la bella storia. Per la sua seconda partecipazione in Champions League e soprattutto è il primo da 60 anni (!), la squadra tedesca è riuscita a qualificarsi agli ottavi di finale vincendo sul prato dello Sporting (2-1) martedì. Con gli stessi due marcatori dell’OM il 5° giorno: Kamada poi colonnello Muaniche ha risposto all’apertura di Arthur Gomes.

9. Il Bara salva l’onore. Battuta d’arresto in Europa League durante la 5a giornata, martedì il club catalano ha salvato l’onore contro il Viktoria Plzen (4-2). Con una squadra ampiamente revisionataGli uomini di Xavi sono stati avviati sulla strada del successo dal primo gol di Marcos Alonso con i colori del Barcellona, ​​prima Torres non firma un doppio. Torre porre fine alla suspense alla fine del match, mentre Malato lo ha sollevato due volte durante la partita.

10. Una prima da 2-8 per Bara... L’FC Barcelona ha quindi salvato l’onore contro il Viktoria Plzen (4-2), ma il suo settore difensivo continua a non rassicurare: 22 tiri subiti contro la squadra cecauna prima in tutte le competizioni di questa stagione e una prima in C1 da… il famoso 8-2 inflitto ai blaugrana dal Bayern Monaco nella Finale 8 di Lisbona (26 tiri subiti all’epoca, ndr), nel 2020.

11. Ajax senza pietà con i Rangers. Per sperare di sottrarre il terzo posto agli olandesi, gli scozzesi avrebbero dovuto recuperare lo 0-4 subito all’andata. Più facile da scrivere che da fare…Signora domicilio, dove gli uomini di Giovanni van Bronckhorst subirono la legge di casa in montagna, Santo et concezione, i tre marcatori (3-1). Di fronte, Taverniere ravviva momentaneamente la suspense al termine del match, sul dischetto.

12. La peggiore campagna C1 della storia…Sei partite, sei sconfitte, due piccoli gol fatti su 22 subiti… Chi dice peggio? Nessuno. Secondo lo statistico Opta, i Rangers hanno appena completato la peggiore campagna di Champions League della storia perché mai una squadra a zero punti ha raggiunto una tale differenza reti (-20, ndr). Vittoria Pilsen quasi la stessa “impresa” nel girone C, con gli stessi zero punti e una differenza reti di… -19.

+ Trova tutti i risultati, marcatori, schede partita e classifiche cliccando qui.

Per reagire alla 6a e ultima giornata di Champions League, scendi sotto nello spazio Aggiungi un commento

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *