• Home
  • Le citazioni dell’anno 2022

Le citazioni dell’anno 2022

0 comments

La nostra redazione tira fuori quelli che hanno segnato di più questa stagione.

Bagnaia: “91 punti sono tanti […] È quasi impossibile! »

È quanto si è confidato Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) dopo questa caduta al GP di Germania, al suo quarto ritiro in dieci gare disputate. Il torinese aveva quindi quasi tracciato una linea sotto le sue speranze di titolo definitivo. Ma la sua squadra è riuscita a rimotivarlo per fare un ritorno storico e intascare il Santo Graal!


Tardozzi: “Non siamo stupidi! »

Rimaniamo nel clan Ducati, con la questione degli ordini di scuderia sorta a fine anno. Invitato nel podcast, Davide Tardozzi andava quindi a ribadire il pregiudizio del brand italiano. “Abbiamo sempre detto ai nostri piloti di non tentare manovre pericolose tra loro. Questa è l’unica direttiva che abbiamo approvato. Dopo se, arrivando all’ultimo evento, un posto può farci vincere la corona, ovviamente ne daremo alcuni, non siamo stupidi “, ha risposto il team manager in Malesia.

Bastianini su Canal+: “Pecco non ha bisogno di me per essere incoronato”

Infatti, quando il n°23 ha pronunciato queste parole, ovvero a Valencia, il suo connazionale non ha dovuto far altro che assicurarsi un 14e posizione. Nonostante ciò, il pilota di Gresini si è sempre mostrato piuttosto tosto nei confronti di Pecco, come dimostrano questi duelli a Misano, ad Aragón o anche a Sepang; che ci promette una grande rivalità la prossima stagione tra i rossi!


Bastianini: “Francesco sa che posso essere un problema per lui”

Perché sì, i due transalpini si assoceranno nel 2023. Molto prima che la Ducati prendesse la sua decisione, il riminese aveva dichiarato anche a Le Mans, circuito dove aveva sfondato il futuro Campione del Mondo, di essere sicuramente un pericolo ai suoi occhi; da qui lo scarso entusiasmo mostrato nei suoi confronti. Francesco Bagnaia si è affrettato a vendicarsi dicendo che non aveva paura di lui, che si era semplicemente legato a Jack Miller (Ducati Lenovo Team) e che comunque questa scelta della formazione è tornata alla Casa.

Pantofole su DAZN : « Martín vorrà dimostrare che abbiamo sbagliato ad abbandonarlo”

Jorge Martín (Prima Pramac Racing), inizialmente in competizione con Enea Bastianini, è rimasto inevitabilmente deluso. Una delusione di cui la dirigenza Ducati è ben consapevole, anche se i due uomini saranno trattati ad armi pari. Senza dubbio, questo dovrebbe rivoltare ancora di più Martinator, deciso a scrivere la storia con la sua struttura attuale. Questa guerra interna, a cui abbiamo assistito quest’anno, è stata oggetto di un MotoGP™ Stories, diviso in due episodi, da rivedere qui sotto!

Quartararo: “Cosa vuoi che faccia? Non so a chi chiedere aiuto”

Dal canto suo Fabio Quartararo è stato un po’ solo contro la Desmosedici, che poteva attuare qualsiasi strategia. E il pacchetto ha iniziato mostrando i suoi limiti, al punto da costringerlo all’overdrive.


A.Espargaró: “Quando sono arrivato lì, nessuno credeva in questo progetto”

Finirà per perdere terreno anche Aleix Espargaró (Aprilia Racing Team), dopo aver siglato a Termas il suo primo vero successo tra gli élite. Il catalano è tornato di sfuggita alle sue prime complicate campagne sul manubrio delAprilia.


P.Espargaró: “Marc non è l’unico che può trionfare con la Honda”

Da parte sua, Pol Espargaró (Repsol Honda Team) era pieno di speranze dopo che questo primo Gran Premio è finito sul podio. Ahimè, il pilota iberico non sarà così lucido come suo fratello, dal momento che questa prestazione è stata, oltre a questo secondo posto ottenuto da Marc Márquez a Phillip Island, l’unica Top 3 per la Honda.


Marquez: Il problema? “Non è la moto ma il progetto”

A dire il vero, l’azienda giapponese si è trovata molto presto in difficoltà. Anche Marc Márquez lo ha riconosciuto in una conferenza stampa tenutasi al Red Bull Ring.

Marquez: « C’era la possibilità che riattaccassi”

Allo stesso tempo, Marc Márquez ammette di aver nuotato in pieno dubbio a causa del suo braccio, che faticava ancora a recuperare e che lo costringerà a sospendere la sua stagione, pur di operarsi una quarta volta: l’intervento è l’ultima occasione , così la chiamò da suo nonno. Alla fine, quest’ultimo sembra aver funzionato.

Guarda le gare Live o OnDemand e divertiti con il VideoPasstutti i contenuti di motogp.com, siano essi interviste, argomenti tecnici… o eventi storici.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}