Le delusioni del Manchester City Chelsea / Carabao Cup / 16° / Manchester City-Chelsea (2-0) / SOFOOT.com

Semplicemente accelerando nel secondo tempo, una squadra rinnovata del Manchester City è stata in grado di superare una squadra rinnovata del Chelsea negli ottavi di finale della Coppa di Carabao mercoledì.

Manchester City-Chelsea 2-0

Gol: Mahrez (53e) e Álvarez (58e) per i cittadini

Il Chelsea ha potuto combattere solo una metà con il Manchester City. Anche se le due squadre sono state ampiamente riviste per questo ottavo di finale della Coppa Carabao, il Cittadini sono stati in grado di accelerare poco prima dell’ora di avere Blues freddo e raggomitolato. Gli uomini di Graham Potter hanno avuto alcune situazioni contro e poi alla fine della partita, ma Stefan Ortega, il sostituto di Ederson, è stato particolarmente imbattibile. Di fronte, Édouard Mendy non riuscì a tenere la caserma per sempre e finì per cedere agli attacchi mancuniani. Si tratta quindi della terza battuta d’arresto in quattro partite per il tecnico inglese. Gli ultimi finalisti sono eliminati, mentre i giocatori di Guardiola sono ancora in corsa per vincere questa coppa per la sesta volta in otto stagioni.

Ingresso

Questo duello di sfumature di blu si svolge prima nel campo di Blues Dei londinesi. Il Manchester City ha assediato la metà campo del Chelsea e il primo brivido è arrivato da Jack Grealish, che ha approfittato di una palla malamente respinta per far parlare i suoi polpacci. L’inglese sferra un potente tiro dalla sinistra della superficie, ma non coglie l’inquadratura (10e). Il Chelsea si accontenta di contrastare, e sulla destra si trova Hakim Ziyech, fisso poi centrale forte verso Christian Pulisic, vicinissimo alla porta. L’americano subentra in prima intenzione, ma Rico Lewis devia palla e Stefan Ortega riesce a scongiurare il pericolo (13e). Il Manchester City è vicinissimo a concretizzare il suo dominio, quando İlkay Gündoğan trasmette in superficie a Julián Álvarez, coperto da Kalidou Coulibaly. Fortunatamente per il Bluesil senegalese recupera e impedisce all’argentino di aprire le marcature (29e).

Poco prima dell’intervallo Grealish riprova il tiro da curling, ma Édouard Mendy devia in angolo (41e). Infine, è il Chelsea a creare l’occasione più grande di questo primo atto, grazie al giovane Lewis Hall. L’inglese viene spostato a sinistra, poi si insinua in area e finge il tiro per mettere Lewis al vento. Ortega appare allora davanti a lui e fa l’intervento perfetto per impedire ai Dark Blues di prendere il controllo (44e). Di ritorno dagli spogliatoi, il Chelsea prova a mettere il piede sulla palla, ma dura solo cinque minuti. Abbastanza bene in questo gioco, Grealish ha due possibilità di mettere il Cittadini davanti, ma inciampa su Mendy (52e).

Calcio d’acceleratore

Nel frattempo, il Manchester ottiene un calcio di punizione in ingresso in area, leggermente sulla destra. Ci pensa Mahrez, passa la palla appena sopra Koulibaly, unico membro del muro a non saltare, e la palla termina il suo percorso in porta di un immobile Mendy su questo tiro (1-0, 53e). E gli uomini di Guardiola stanno rapidamente facendo il buco. Da sinistra, Álvarez manda un bel cross a Mahrez, dalla parte opposta. Controllo UHU dell’algerino, che si rialza sul sinistro e spara. Mendy respinge, ma la pelle torna ad Álvarez, che aveva seguito bene e che deve solo finire a porta vuota (2-0, 58e). Hall ha l’opportunità di avvicinare il Chelsea colpendo in area dopo una superba opera di Ziyech, ma inciampa su un fenomenale Ortega (63e). Potter può portare a persone in carica regolari, ma la sua Blues dominerà la fine del match, ma non riuscirà a ravvivare la suspense.

Manchester City (4-3-3): Ortega – Lewis, Dias, Laporte (Aké, 80e), Gomez-Palmer, Rodri (Phillips, 50e), Gundogan (Silva, 50e) – Mahrez, Alvarez, Grealish. Allenatore : Pep Guardiola.

Chelsea (3-4-3): Mendy – Chalobah (Azpilicueta, 69e), Koulibaly, Cucurella – Loftus-Cheek, Kovačić, Zakaria (Gallagher, 69 annie), Hall (Havertz, 75e) – Ziyech (Sterlina, 68e), Numeri (Monte, 68e), Pulisico. Allenatore : Graham Potter.

Di Leo Torba

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *