Le Palmeiras record d’Abel Ferreira

Cosa c’è dopo questo annuncio

Da questa parte dell’Atlantico, quando viene menzionato il nome di Palmeiras, gli appassionati di calcio pensano subito a Endrick. La pepita di 16 anni del club paulista sta facendo record e il suo nome sta già facendo notizia sulle gazzette di trasferimento del Vecchio Continente. Ieri sera, quando il Palmeiras aveva appena vinto l’undicesima corona nazionale della sua storia, i media hanno indicato che gli emissari del Real Madrid e del Manchester City erano presenti sugli spalti per supervisionare il giocatore.

Finita la partita, Endrick non è sfuggito alle domande sul suo futuro. “Non mi interessa. Sono a Palmeiras, la mia testa è a Palmeiras. Non mi interessa chi viene da fuori. Faccio la mia carriera e do la mia vita per il Palmeiras. Ovviamente, se un giorno vado in Europa, lo faccio sarà concentrato su questo club, ma io devo fare il mio lavoro al Palmeiras, fare del mio meglio. Non mi piace vedere chi viene ad osservarmi. Voglio solo giocare e rendere felice la mia famiglia». Ma ieri è stato soprattutto il trionfo di un uomo meno pubblicizzato in Europa: Abel Ferreira.

Palmeiras, una macchina vincente

L’ex allenatore di Sporting Braga e PAOK Salonicco è sbarcato a Palmeiras quasi due anni fa. A quel tempo, il portoghese ha detto: “Vengo per scrivere la storia, vincere titoli. » Non ci credeva così bene. Dopo aver vinto una Coppa del Brasile (2020), una Recopa Sudamericana (2022), un campionato Paulista (2022) e due Copas Libertadores (2020, 2021), il lusitano ha appena vinto il suo primo Brasileirão. Il 2022 è stata anche la stagione di tutti i record per la formazione di Ferreira.

Per ordine del suo allenatore, Palmeiras è stato leader del campionato per 25 giorni consecutivi (serie attuale, mancano ancora 4 giorni alla fine), un record per il club. Imbattuta in trasferta da 19 partite consecutive, Palmeiras è anche il miglior attacco (59) e la migliore difesa (22) del campionato. È anche il primo club brasiliano a segnare 100 gol nel 2022 e l’unica rappresentante del suo paese ad aver giocato almeno nei quarti di finale della Copa Libertadores per cinque anni consecutivi. Anche la Champions League sudamericana è una competizione in cui eccelle la versione Palmeiras Ferreira.

Abel Ferreira accumula trofei

Oltre alle sue due vittorie nel 2020 e nel 2021, il club paulista detiene il record per il maggior numero di successi consecutivi (9) e gol segnati in una sola stagione (37). Miglior attacco della fase a gironi (25 gol), Palmeiras ha assicurato la sua partecipazione all’edizione 2023. L’ottavo record consecutivo per un club brasiliano. Infine, a quattro giornate di campionato da giocare, i compagni di Endrick possono ancora aggiungere due record: quello del club che ha chiuso una stagione senza sconfitte fuori casa e quello di squadra sacra con il minor numero di sconfitte (2, il record è di 4).

Grazie ai suoi 6 titoli vinti con il Verdão dal 2020, Ferreira è diventato il terzo allenatore di maggior successo nella storia del club, a pari merito con Luiz Felipe Scolari. Il portoghese può ancora entrare nella leggenda del Palmeiras visto che è a due soli titoli dal record di Vanderlei Luxemburgo. “È soprattutto un sentimento di orgoglio e onore appartenere a questo gruppo di grandi uomini. Si è detto che questo gruppo è stato creato per passare alla storia, non so se c’è una squadra in Brasile che ha vinto così tanto e questo gruppo cerca sempre di fare di più. Molto orgoglioso di far parte di questo gruppo. » E ovviamente non è finita!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *