Les Bleues in semifinale di Coppa del Mondo di rugby, Max Verstappen nella storia, Lens nuovo secondo classificato al PSG… Cosa ricordare del weekend sportivo

La squadra francese di rugby femminile ha appuntamento con la Nuova Zelanda nelle semifinali di Coppa del Mondo, Max Verstappen dà una nuova lezione alla competizione in Messico, il PSG tiene la sua nuova seconda con il Lens… cosa non perdere su questo weekend sportivo.

Rugby World Cup 2022: i Blues ritroveranno le Black Ferns in semifinale

I giocatori di Thomas Darracq hanno impiegato poco più di un’ora per mollare i cavalli e concretizzare il loro dominio contro l’Italia, nei quarti di finale di Coppa del Mondo di rugby (39-3). Tuttavia, Joanna Grisez e Caroline Drouin avevano messo in carreggiata i loro compagni con una prima meta e una trasformazione dal 3° minuto di gioco. Ma poi, la partita dei Bleues è stata più pasticciata, cosa che l’allenatore ha confessato all’intervallo. Troppo frettolosi, avendo difficoltà a concretizzare il proprio possesso palla, i giocatori della XV di Francia hanno finito per prendere il sopravvento grazie alla propria mischia, prima di dispiegarsi (quattro mete in 20 minuti).

L’importante è altrove: per la sesta volta consecutiva – l’ottava in nove edizioni – gli Habs sono alle semifinali di Coppa del Mondo. L’ostacolo sarà notevole, sabato 5 novembre (7:30), per gli Azzurri, che dovranno liberarsi in casa dei neozelandesi, fallers of Wales (55-3).

Tennis: Medvedev e Auger-Aliassime si danno appuntamento prima del Parisian Masters 1000

Daniil Medvedev e Félix Auger-Aliassime erano pieni di fiducia questo fine settimana. Il russo, numero quattro del mondo, ha vinto il torneo di Vienna (ATP 500) contro il canadese Denis Shapovalov (4-6, 6-3, 6-2). suo connazionale Félix Auger-Aliassime, 9° al mondo, è stato meno agganciato e ha preso il meglio a Basilea (ATP 500) su Holger Rune (6-3, 7-5). I quattro finalisti hanno appuntamento a Parigi per l’ultimo Masters 1000 della stagione.

Ligue 1: continuano Parigi e Rennes, il Lione si rianima, il Marsiglia ristagna

Sabato, al Parc des Princes, l’orco parigino è quasi caduto nella trappola di Troia. Febbricitanti in difesa senza Marquinhos, lasciato in panchina, due volte in svantaggio, i giocatori di Christophe Galtier si sono affidati a Carlos Soler e poi alle sue tre stelle d’attacco – Lionel Messi, Kylian Mbappé e Neymar – per aggiudicarsi l’undicesimo successo in questa stagione in Ligue 1 (4-3).

Dietro il PSG, Lens ha fatto bene vincendo con stile contro il Tolosa (3-0) grazie a una tripletta di Loïs Openda. I Sang et Or recuperano il posto del secondo posto, grazie alla sconfitta del Lorient contro il Nizza (1-2). Il Rennes ha proseguito la sua buona corsa, siglando la quinta vittoria consecutiva in campionato contro il Montpellier (3-0), ed è salito sul terzo gradino del podio, davanti a Les Merlus.

Sempre in lotta per le posizioni europee, Monaco, che ha battuto l’Angers (2-0) e il Lione, vincitore al Groupama Stadium contro il Lille (1-0), si avvicinano all’OM, ​​ancora 5° ma che ha perso due punti a Strasburgo dopo in vantaggio 0-2 (2-2).

Formula 1: Verstappen un po’ più nella storia

Ancora una vittoria per il campione del mondo. Già incoronato dall’inizio di ottobre, Max Verstappen (Red Bull) è insaziabile e lo ha dimostrato ancora una volta durante il Gran Premio del Messico. Autore della pole, ha gestito perfettamente la sua gara, domenica, per siglare la sua quattordicesima vittoria stagionale. Questo è un nuovo record per lo stesso esercizio, dopo aver eguagliato il vecchio punteggio di Michael Schumacher e Sebastian Vettel, ad Austin durante il Gran Premio degli Stati Uniti la scorsa settimana. “Finora è stato un anno fantastico e vogliamo ottenere più vittorie in questa stagione”.avvertì l’olandese.

Dietro di lui troviamo sul podio gli stessi uomini del 2021, ovvero Lewis Hamilton (Mercedes) e quello che ha giocato in casa questo fine settimana, Sergio Pérez (Red Bull).

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *