• Home
  • Ligue 2: Natale carboncino per il Pau FC

Ligue 2: Natale carboncino per il Pau FC

0 comments

La redazione ti consiglia

Il Nouste Camp beneficerà di un effetto Santo Stefano e vivrà una grande folla? Risposta al calcio d’inizio di un poster tra due PFC che vale comunque la deviazione. Parigi FC (12e, 20 punti) arriva con lo status di miglior squadra in trasferta dietro Le Havre. La sua ultima sconfitta in trasferta risale al 20 agosto (2-1 a Niort). Da allora ha riportato quattro vittorie e tre pareggi: solido!

Prestazioni da tavolo

Pau FC (9e, 21 pts) è ammonito, ma non ha nulla di cui vergognarsi. Dopo i primi cinque giorni di rodaggio, ha trovato una carburazione di prim’ordine. Con una sola sconfitta (1-0 a Metz) nelle ultime dieci partite, ha accumulato cinque vittorie e quattro pareggi. Alla fine della giornata, 19 punti, cioè il 5e miglior corso del campionato: davvero solido!

Eppure la tregua imposta dal Mondiale in Qatar c’è stata. Dopo cinque settimane senza competizioni, i venti club della Ligue 2 sono ansiosi di rimettersi in carreggiata e vedere a che punto sono. “Tutti gli allenatori sono nella stessa incertezza”, conferma Didier Tholot che ha gestito questa sosta invernale scommettendo su tanto lavoro in allenamento e una sola amichevole dieci giorni fa a Libourne (N3, 1-1).

bisogno di respirare

“Abbiamo lavorato bene, abbiamo giocatori in forma, non troppi infortunati”, osserva il tecnico gialloblù per il quale il taglio è arrivato al momento giusto all’indomani della qualificazione alla Coupe de France, il 19 novembre a Colomiers. Diversi giocatori avevano bisogno di respirare, soprattutto a centrocampo dove sono richiestissimi fin dall’inizio del campionato.

La redazione ti consiglia


Ligue 2: questo Paris FC è formidabile per l'esportazione

Ligue 2: questo Paris FC è formidabile per l’esportazione

Il Paris FC sarà l’avversario del Pau FC, lunedì alle 21:00 al Nouste Camp. In ritardo sul suo programma ma molto efficiente fuori, cercherà di passare alla prima metà del tavolo.

“Steeve (Beusnard) non era lontano dal sfondare. Anche Eddy (Silvestro). Per Henri (Saivet) ha fischiato un po’ ovunque”, descrive Didier Tholot che sarà privato di tre attaccanti rispetto all’ultima prestazione in campionato, questo 1-1 ottenuto brillantemente a Bordeaux. Mentre David Gomis è partito per Tuzlaspor (Turkish D2), Pape Ibnou Ba è in convalescenza da circa un mese dopo un piccolo intervento agli adduttori. Scelto con il Viet Nam, Nguyen Quang Hai non dovrebbe tornare prima di metà gennaio della Coppa del Sudest asiatico.

Attenzione ai contrattacchi parigini

“Dovremo essere molto vigili”, avverte il tecnico del Pau che si aspetta “una partita complicata contro una squadra che sta molto, molto a suo agio sugli esterni. Sta a noi superarli in astuzia fuori dalle loro basi. Non dobbiamo dar loro armi per poterci contrastare. “Seguace di un gioco di transizione rapida, il Paris FC può fare molti danni con i suoi contrattacchi ad alta velocità. Il blocco Béarnais avrà interesse a non esporsi troppo giocando troppo alto. E non tirarti troppo indietro.

Impegno e coesione

Qualunque sia la sua opzione tattica, Pau dovrà soprattutto essere all’altezza nell’impegno e nella abnegazione collettiva. Due ingredienti piuttosto banali qui dieci giorni in amichevole a Libourne (N3, 1-1) in modo che Didier Tholot non abbia smesso di martellarlo durante la settimana. “Oggi non abbiamo i mezzi per giocare all’80 o al 70%. Dobbiamo essere al 100 o anche al 110% per ottenere risultati. Anche se abbiamo 21 punti, non abbiamo fatto niente. Non dobbiamo lasciar perdere, soprattutto sullo stato d’animo, la coesione. »

La redazione ti consiglia

Un avversario con il profilo del Paris FC è in definitiva lo stallone ideale per tornare al nocciolo della questione. Come tutto il suo staff tecnico e medico, Didier Tholot si agita con impazienza: “Non ho paura, ma voglio semplicemente vedere dove siamo. »

ZOOM – Didier Tholot: “Dimostra che esistiamo”

“L’obiettivo è dimostrare che esistiamo < SU >“, ricorda Didier Tholot che, nella corsa da mantenere, è a metà della contabilità con 21 punti mentre mancano quattro giorni per completare la fase. per andare (Paris FC questo lunedì, a Niort questo venerdì, Grenoble martedì 10 < SU > Gennaio, a Bastia venerdì 13 < SU > Gennaio). E ha sottolineato il tecnico del Pau < SU >: “< SU > Abbiamo fatto due punti nelle prime cinque partite di campionato. Da allora abbiamo dimostrato che lavorando bene e facendo buone cose in campo e in termini di reclutamento, siamo in grado di competere con molte squadre della Ligue 2. Sta a noi confermarlo. »

Ecatombe in difesa per il Paris FC

Mentre Samir Chergui e Yves Dabila sono squalificati, Yvann Maçon si è infortunato mercoledì in un’amichevole contro il Troyes. La squadra prestata dal Saint-Etienne si è unita a Jaouen Hadjam, Florent Hanin e Ousmane Kanté in infermeria, così il Paris FC sarà privato di sei difensori questo lunedì sera a Pau.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}