LIVE – Mondiale: “Mi sento molto bene”, Messi rassicura sulle sue condizioni fisiche

“È il mio ultimo Mondiale”, annuncia Messi

Lionel Messi annuncia alla stampa che questo Mondiale in Qatar sarà l’ultimo della sua carriera. “È la mia ultima possibilità per realizzare il sogno che tutti noi vogliamo: vincere la Coppa del Mondo. È la mia ultima Coppa del Mondo”, ha detto il 35enne tecnico argentino.

“Mi sento molto bene”, rassicura Messi sulle sue condizioni fisiche

Presente in conferenza stampa alla vigilia dell’ingresso dell’Argentina ai Mondiali del 2022, questo martedì contro l’Arabia Saudita (ore 11), Lionel Messi dà notizie rassicuranti sul suo stato di salute. “Mi sento molto bene fisicamente, assicura la stella del PSG. Sono in un periodo molto buono, sia personalmente che fisicamente. Mi sono allenato separatamente perché ho avuto un colpo, ma niente di insolito. “

Entusiasmo mediatico per la conferenza stampa di Messi

Più di 300 giornalisti sono presenti nel piccolo anfiteatro del principale centro stampa di Doha (IBC international broadcast center). I giornalisti, soprattutto argentini, sono arrivati ​​un’ora buona prima per fare la fila e non perdersi nulla del discorso del capitano dell’Albiceleste.

Molti giornalisti sono presenti per assistere alla conferenza stampa di "La pulce"
Numerosi i giornalisti presenti per assistere alla conferenza stampa de “La Pulga” © @RMCSport

La sorprendente proposta della polizia del Qatar dopo il furto di un giornalista argentino

Una giornalista televisiva argentina ha subito il furto di denaro, carta di credito e documenti dalla borsa. Secondo la sua testimonianza, la polizia locale le ha chiesto quale punizione preferisse infliggere all’autore del furto.

>> Qui la testimonianza del giornalista argentino.

Gli iraniani non cantano il loro inno

Prima del calcio d’inizio della partita contro l’Inghilterra, i giocatori iraniani non hanno cantato l’inno al Khalifa Stadium. Questo gesto forte è stato acclamato dal pubblico presente allo stadio. Quest’ultimo ha fischiato a lungo l’inno.

Questo gesto è un simbolo forte in Iran, mentre il Paese è flagellato da numerose manifestazioni dopo la morte della giovane Mahsa Amini il 16 settembre.

L’inno del regime è stato istituito nel 1990 dal potere dei mullah.

Maggiori informazioni qui.

Messi si sta allenando abbastanza normalmente con l’Argentina

Lionel Messi sta attualmente partecipando all’allenamento collettivo dell’Argentina con tutti i suoi compagni di squadra. Sorridente, disinvolto, a volte complice di certi giocatori come De Paul o Di María, il capitano dell’Albiceleste sembra assolutamente in forma per l’esordio dell’Argentina in questo Mondiale questo martedì alle 11 ora francese, contro l’Arabia Saudita. È anche per adattarsi a questo programma speciale che l’Argentina ha avanzato la sua formazione, spesso programmata dall’inizio della competizione alla fine della giornata. Le temperature sono ancora molto sopportabili al momento a Doha.

F.Ge

Un bug sull’applicazione dei biglietti prima di Inghilterra-Iran

Si è verificato un grosso bug sull’applicazione su cui i tifosi Inghilterra-Iran devono presentare i loro biglietti. Per alcuni i biglietti sono spariti. Vengono rispediti in un grande tendone bianco davanti allo stadio per stampare i biglietti in formato cartaceo.

Una coda abbastanza grande, con quasi 200 fan, si sta formando all’1:30 davanti a questa tenda. Per il momento l’atmosfera rimane abbastanza rilassata nonostante tutto.

>> La partita Inghilterra-Iran LIVE

Tessera del pubblico per Qatar-Ecuador, i francesi non hanno boicottato la partita inaugurale

Mentre alcuni annunciavano un boicottaggio del pubblico francese per i Mondiali in Qatar, i primi dati di ascolto mostrano il contrario. Domenica pomeriggio, la partita inaugurale tra il Paese ospitante e l’Ecuador (0-2) ha riunito 5,13 milioni di telespettatori su TF1, co-emittente dell’incontro con beIN Sports (audience non comunicata). Si tratta di oltre un milione in più rispetto alla partita inaugurale del Mondiale 2018 (3,9 milioni per Russia-Arabia Saudita). La quota di mercato del 1° canale è pari al 31,3%.

Sette selezioni europee rinunciano alla fascia inclusiva “One Love”

Attraverso un comunicato stampa, le sette selezioni europee che volevano indossare una fascia da braccio “One Love” a sostegno della comunità LGBT+ hanno rinunciato a farlo. La FIFA ha bandito questa fascia da braccio e ha minacciato una sanzione (cartellino giallo?) a chi la indossava. Inghilterra, Galles, Belgio, Paesi Bassi, Danimarca, Germania e Svizzera rinunciano quindi a questo segno di sostegno.

“La Fifa è stata molto chiara, imporrà sanzioni sportive se i nostri capitani indosseranno la fascia in campo. Come federazioni nazionali, non possiamo chiedere ai nostri giocatori di rischiare sanzioni sportive, compresi i cartellini gialli”, hanno scritto queste sette federazioni. La Francia, inizialmente membro dell’iniziativa “One Love”, aveva già annunciato attraverso la voce del suo capitano Hugo Lloris che non avrebbe indossato la fascia.

Una sanzione è ben pianificata contro la fascia da braccio LGBT secondo la stampa inglese

Secondo il Times, il capo della Federazione inglese Mark Bullingham ha appena affermato a Radio 5 che la FIFA ha informato solo domenica sera che l’uso della fascia LGBT avrebbe portato a sanzioni sul campo. Questo potrebbe essere il caso di Harry Kane questo pomeriggio contro l’Iran.

Maggiori informazioni qui.

Portogallo: Ronaldo spegne le voci di confusione con Bruno Fernandes

A proposito di Bruno Fernandes, compagno di Cristiano Ronaldo al Manchester United con cui la reunion sembrava gelida in selezione a causa dell’intervista choc con CR7, quest’ultimo ha spento le voci di confusione lunedì mattina in conferenza stampa: “Ho un ottimo rapporto con lui. Il suo l’aereo era in ritardo e gli ho chiesto se veniva in nave, stavo scherzando con lui”. E Ronaldo ha aggiunto: “Ci sono sempre dibattiti, spazio per le voci, lo so… Ma l’atmosfera è davvero eccellente. Ma non parlare di me con gli altri giocatori. Ho un guscio antiproiettile, ma è un Mondiale”. , parlare con altri giocatori della Coppa del Mondo, non con Cristiano Ronaldo, sarebbe fantastico”.

“Eravamo tutti morti assiderati”, lamentano i tifosi per l’aria condizionata

Questo potrebbe essere uno dei motivi della massiccia partenza di spettatori durante la partita di apertura Qatar-Ecuador. Mentre fuori la colonnina di mercurio era di soli 25 gradi, gli organizzatori hanno acceso l’aria condizionata per abbassarla a 20 gradi durante la riunione… lasciando il tetto aperto. “Eravamo tutti congelati a morte, ha detto Angelica, una sostenitrice ecuadoriana, al microfono di RMC. In Ecuador, abbiamo regioni dove fa freddo, ma qui era peggio che a casa oa casa tua in Europa. piedi congelati. Ci siamo coperti con la nostra bandiera. Volevamo che spegnessero l’aria condizionata”.

Il rapporto RMC sulla climatizzazione negli stadi è disponibile qui

Ronaldo assicura che lo scontro con lo United “non scuoterà” il Portogallo

La stella del Portogallo Cristiano Ronaldo ha assicurato lunedì che la soap opera del suo conflitto con il suo club del Manchester United “non scuoterà” la sua selezione durante la Coppa del Mondo 2022, che inizia giovedì contro il Ghana (gruppo H). Ronaldo, 37 anni, ha spiegato in conferenza stampa di non avere “dubbi che questo recente episodio, questa intervista” alla televisione britannica in cui sentiva che il suo club lo aveva “tradito”, “come altri episodi che a volte si verificano, può scuotere un giocatore ma non scuoterà la squadra”. L’attaccante sta giocando la sua quinta e probabilmente ultima Coppa del Mondo.

>> La sua intervista choc, il suo gelido ricongiungimento con Bruno Fernandes… Aggiornamenti su CR7, leggi qui

La stampa internazionale paga il fiasco della partita inaugurale

Carestia a livello di gioco e soprattutto atmosfera soporifera, con la maggioranza dei tifosi qatarioti usciti dallo stadio a inizio ripresa, la partita inaugurale del Mondiale 2022 è stata un fiasco che non è mancato. media di tutto il mondo. “World Flop” (la Gazzetta), “il sogno si trasforma in incubo”, afferma la Bbc, i media di tutto il mondo non sono stati gentili con gli organizzatori del Qatar e la Fifa.

>> La rassegna stampa da leggere qui

Kane potrebbe finalmente abbandonare la sua fascia arcobaleno

Secondo The Guardian, Harry Kane, capitano dell’Inghilterra, potrebbe rinunciare all’idea di indossare una fascia arcobaleno di fronte alla minaccia di un cartellino giallo, questo lunedì durante la partita Inghilterra-Iran (14:00).

>> Tutte le informazioni qui

Il programma del lunedì

Tre partite sono in programma per la seconda giornata dei Mondiali 2022, questo lunedì 21 novembre in Qatar. Con Inghilterra-Iran, Senegal-Paesi Bassi e Stati Uniti-Galles. Senza dimenticare la Francia, alla vigilia del suo primo impegno contro l’Australia.

Programma del 21 novembre
14: Inghilterra-Iran
17: Senegal-Olanda
20: USA-Galles

>> Maggiori dettagli qui

Ciao!

Benvenuti alla nostra diretta per seguire tutte le notizie sui Mondiali. Tre partite sono in programma questo lunedì, anche il giorno prima del primo incontro della Francia contro l’Australia, martedì (20:00).

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *