LIVE – Mondiali: pressione sulla Danimarca dopo un gol segnalato in fuorigioco dalla Tunisia

È la rottura

Gli attori dell’incontro tornano negli spogliatoi per la pausa. I tunisini hanno subito imposto un grande ritmo ai danesi. Jebali pensava di aver aperto le marcature ma era in fuorigioco. Con il progredire della partita, i dibattiti sono diventati equilibrati. I danesi, invece, hanno faticato a superare la difesa tunisina.

Talbi è davanti a tutti

Leggermente sulla destra ma vicino alla superficie, la Danimarca ottiene un bel calcio di punizione. Eriksen carica e cerca il colpo di testa di un compagno di squadra, ma Talbi annuisce a tutti.

Bloccato il bis di Skov Olsen

Skov Olsen è ancora ricercato sulla destra, ma è costantemente ostacolato da Abdi che placca i piedi del danese.

4 minuti in più

Ci saranno 4 minuti di recupero in questo primo atto contestato.

Delaney fuori per infortunio

Primo cambio con Delaney in uscita. Entra l’attaccante Damsgaard.

La palla punto di Jebali!

Jebali ancora vicino al vantaggio. In area piazza un pallone punto che non inganna Schmeichel. L’attaccante sembrava in fuorigioco.

Laidouni vince al potere contro Hojbjerg

Che difesa di Laidouni, che in area ha vinto al potere contro Hojbjerg. Quest’ultimo reclama rigore, ma l’arbitro restituisce palla ai tunisini.

Buona attesa da Meriah

Cerchiamo la profondità con i danesi, con ad esempio Kristensen che è presente sulla destra. Ma Meriah aveva previsto.

Grande colpo di Laidouni

Dopo un tiro d’angolo di Ben Slimane, Laidouni decentrato sulla sinistra piazza un tiro pesante che supera l’inquadratura danese.

Contropiede mancato per la Tunisia

Laidouni è lento a lanciare un contropiede dopo una buona difesa di Bronn su Maehle. Il centrocampista tunisino finisce per sbagliare il passaggio in avanti.

Il ritmo imposto dai danesi

I danesi iniziano a dispiegare il loro gioco dal gol annullato ai tunisini. A poco a poco, la Danimarca si sta avvicinando alla superficie di Dahmen.

I calci d’angolo sono collegati per la Danimarca

Stiamo costruendo tranquillamente per la Danimarca. Dopo un capovolgimento sulla destra, Talbi è costretto a calmare il gioco. Altro corner per i danesi, Eriksen si vede respingere il tiro.

Abdi vince contro Skov Olsen

Abdi è ancora prezioso in difesa. Skov Olsen sta per giocare a tu per tu con Dahmen, ma il tunisino torna all’ultimo momento per mandare in corner il cuoio. Questo non fa niente.

Delaney di fronte al blocco tunisino

Skov Olsen lancia in asse Delaney che viene bloccato dalla difesa avversaria. Il centrocampista è costretto a giocare in difesa.

Skov Olsen vicino a piazzare un pericoloso colpo di testa

Interessante cross dalla sinistra. Presente in asse, Skov Olsen non è lontano dal riuscire a passare in vantaggio, ma il pallone alla fine va troppo lontano.

Kristensen sanzionato

Per aver calpestato il piede di Laidouni, Kristensen riceve il primo cartellino giallo della partita.

Gol annullato alla Tunisia

Jebali pensa ad aprire le marcature per la Tunisia. Lanciato in profondità, l’attaccante si trova a tu per tu con Schmeichel e vince il suo faccia a faccia. Ma il marcatore era in fuorigioco.

Kristensen dà filo da torcere alla difesa tunisina

La potenza di Kristensen mette in difficoltà i difensori tunisini che commettono fallo vicino alla loro superficie. Il calcio di punizione sarà battuto dal lato destro.

Tiro di Skov Olsen, ancora Skhiri in corner.

Situazione pericolosa per i danesi

Grande accelerazione di Maehle sul suo lato sinistro. Indirizza un lungo centro che trova la testa di Abdi che respinge in angolo.

Eriksen abbastanza discreto

Presumibilmente parte della selezione, Eriksen tocca poco la palla in questo primo atto. C’è da dire che il fantasista ha poche possibilità di mettersi in luce visti i ritmi imposti dalle Aquile di Cartagine.

Buona difesa di Talbi

Infine azione danese con Skov Olsen sulla destra che riesce a dare Kristensen. Quest’ultimo è in posizione centrale ma Talbi si difende bene ed evita anche il corner.

Hojbjerg finalmente si presenta

Buona ripresa nel cuore del gioco di Hojbjerg. Questo non giova ai danesi, ma potrebbe avere il merito di frenare il grande ritmo imposto dalla Tunisia.

L’audace colpo di Drager

Il lontano tentativo di Oh Drager. La palla viene deviata da Christensen, e il cuoio passa proprio accanto all’inquadratura del danese. Questo è il primo atto concreto dell’incontro

I danesi giocano dietro

Di fronte all’intensità tunisina, Christensen è costretto a ribattere verso il suo portiere. Il rilascio di quest’ultimo file direttamente in touch per la Tunisia.

La Danimarca soffre

I danesi non vedono davvero la luce del giorno in questi primi minuti. Sono ostacolati dall’intensità fisica dei tunisini e non tengono molto il pallone.

Andersen interviene davanti a Msakni

Buon passaggio filtrante di Abdi sulla sinistra per Msakni che viene ben rilevato da Andersen. tuttavia, le Aquile di Cartagine riprendono rapidamente possesso del cuoio.

Tunisia nella zona danese

La Tunisia avanza gradualmente e inizia ad occupare la zona danese. In particolare via Laidouni che va in contatto. Il blocco basso danese trattiene lo shock per il momento.

Christensen interrompe un passaggio pericoloso di Msakni

Msakni cerca di creare pericolo volendo trovare la profondità. Ma è ben tagliato da Christensen.

Già corner per la Danimarca

Primo corner battuto da Eriksen. Prova a trovare Delaney sul secondo palo, ma un difensore tunisino riesce a respingere.

Andiamo !

Il calcio d’inizio è fischiato dall’arbitro César Arturo Ramos Palazuelos. Sono i danesi che assumono.

Posto per inni

In uno stadio ricco di animazione risuonano gli inni. Iniziamo con il canto dei danesi.

Ingresso dei giocatori in campo

Il calcio d’inizio è solo questione di minuti. Le due selezioni hanno appena esordito sul prato dell’Education City Stadium.

I tunisini creano l’atmosfera

Come previsto, i tifosi tunisini sono fedeli al palo e hanno già iniziato a creare un’atmosfera intorno allo stadio. Lo hanno fatto anche ben prima dell’ultima ora prima del calcio d’inizio.

Uno stop crudele per i danesi nel 2018

Credere che Danimarca e Francia siano destinate a incrociarsi. Nel 2018 le due selezioni si erano già incontrate ai gironi durante una partita piuttosto povera di spettacolo 0-0.

Abbastanza, però, per aggiudicarsi il secondo posto e arrivare agli ottavi. Ma i danesi non andranno oltre a causa della Croazia che li eliminerà dal Mondiale. Abbiamo dovuto aspettare i calci di rigore per decidere tra i due paesi.

In Qatar la selezione di Eriksen ha le armi per fare molto meglio dell’8°, e deve dimostrarlo contro la Tunisia.

Ultima Coppa del Mondo complicata per la Tunisia

Durante gli ultimi Mondiali in Russia, la Tunisia non era riuscita a superare i gironi. Va detto che la presenza di Belgio e Inghilterra non ha lasciato sulla carta molte chances agli Eagles of Carthage.

I tunisini avevano comunque salvato l’onore vincendo 1-2 contro il Panama.

Un’occasione per passare le galline per la Tunisia?

Da parte tunisina, questa è l’occasione per fare molto di più che recuperare numeri in questa competizione, con giocatori dotati di buone qualità come Wahbi Khazri, Hannibal Mejbri e Youssef Msakni per citarne solo alcuni.

Se i tunisini avevano fallito durante i quarti di finale della CAN, si sono preparati bene per il mondiale con un’ultima amichevole vinta contro l’Iran pochi giorni fa. I danesi sembrano sicuramente più esperti sulla carta, ma i Carthage Eagles hanno concrete possibilità di raggiungere almeno uno dei primi due posti in classifica.

Per questo bisognerà superare la Danimarca e dimostrare che la selezione africana può sognare di approdare alle fasi finali della competizione.

Danimarca, un pericoloso concorrente per la Francia

Durante l’ultimo Euro 2020, i danesi erano stati impressionanti nel gioco, ma avevano fallito in semifinale dopo un viaggio più che valoroso, soprattutto dopo l’arresto cardiaco del telaio di Eriksen.

In Qatar, i compagni di squadra di Christian Eriksen hanno l’opportunità di dimostrare di poter essere un serio guastafeste in questo Mondiale. Soprattutto dallo scorso settembre, i danesi erano arrivati ​​allo scadere nella Società delle Nazioni della Francia, ultimo campione del mondo in carica.

La composizione della Danimarca

Schmeichel – Maehle, Kjaer, Andersen, Christensen – Delaney, Hojbjerg – Kristensen, Eriksen, Skov Olsen, Dolberg

La composizione della Tunisia con Msakni

Dahmen – Talbi, Meriah, Bronn – Drager, Abdi, Skhiri, Laidouni – Ben Slimene, Msakni, Jebali

Salve e benvenuti a questa partita del gruppo D.

Colpo di attenzione, tra le due concorrenti più serie degli azzurri in questo girone D. Prima la Danimarca, che quest’anno ha già battuto due volte la squadra francese, e che arriva ai Mondiali in piena fiducia. Di fronte, la Tunisia, che ha avuto alti e bassi, e soprattutto una grossa ammonizione gratuita durante l’amichevole contro il Brasile dello scorso settembre a Parigi. Il calcio d’inizio è previsto per le 14:00 su BeIN Sports e, naturalmente, la partita può essere seguita in diretta con commento sul sito e sull’applicazione RMC Sport.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *