LIVE – OM-Tottenham, D-1: la probabile composizione del Marsiglia, con Bailly atteso negli undici

Al via Bailly, dubbio sul posizionamento di Guendouzi

In difesa, la buona notizia per l’OM prima della sfida contro il Tottenham riguarda Éric Bailly che tornerà in undici, dato che le sue sensazioni in allenamento sono state buone.

Anche Nuno Tavares dovrebbe essere stabilito nonostante le sue scarse prestazioni per diverse settimane. Questa è la tendenza.

Alla vigilia del match resta il dubbio sul posizionamento di Matteo Guendouzi. Questa sarà una delle indicazioni delle intenzioni di gioco di Igor Tudor martedì. O Guendouzi è schierato in mezzo e associato a Veretout, con Under che parte al fianco di Harit e Sanchez, oppure resta nel trio di testa, con quindi uno schema più consueto ma meno offensivo con Rongier in mezzo. Rispondi domani.

La probabile composizione dell’OM contro il Tottenham: Pau Lopez – Mbemba, Bailly, Balerdi – Clauss, Guendouzi (o Rongier), Veretout, Tavares – Under (o Guendouzi), Harit – Sanchez.

eGFR

Tifosi inglesi banditi dal centro di Marsiglia

Quasi 2.000 tifosi del Tottenham sono attesi domani a Marsiglia per assistere allo scontro di Champions League tra le due squadre. Ma i tifosi inglesi non potranno muoversi liberamente nella città di Marsiglia. Un’ordinanza della questura di Bouches-du-Rhône vieta loro di entrare nel centro della città da lunedì a mezzogiorno (e fino alle 2 di mercoledì). Si tratta del 1°, 2°, 6° e 7° arrondissement, cioè un vasto settore che comprende in particolare il Porto Vecchio, il Panier, Notre-Dame de la Garde o il lungomare sulla Corniche. A parte i sostenitori trasportati a bordo degli autobus posti sotto scorta della polizia, nessun simpatizzante degli Spurs potrà sostare nei pressi del Vélodrome questo martedì dalle 10:00 alle 24:00. Provvedimenti volti a “prevenire il rischio di scontro” tra i tifosi delle due squadre.

“Il Marsiglia non ha nulla da invidiare al Tottenham”, assicura Valbuena

L’OM deve assolutamente vincere contro il Tottenham martedì sera in Champions League (21:00, RMC Sport 1) per raggiungere gli ottavi di finale della competizione. L’ultima volta che il club marsigliese ha firmato una prestazione del genere in uno scenario simile, è stato a Dortmund, nel 2011. Una vittoria per 3-2, con un sublime ultimo gol di Mathieu Valbuena, su cui gli interessati sono tornati per RMC Sport.

Ma “Petit Vélo” ha espresso il suo parere anche sull’attuale OM. E crede fermamente nella qualificazione dei marsigliesi. “Hanno fatto un ottimo inizio di stagione, Tudor richiede molto impegno, spiega. Ma hanno un calo fisico e anche psicologico credo, perché sei ancora in corsa per la Champions e, casualmente, fa schifo tutta quell’energia. Hanno un gioco e si vede nei risultati e nelle prestazioni. Tudor ha una base e, dietro, non ha una grande profondità in panchina. Quando ruota, vediamo che è anche complicato. Il Marsiglia deve avvicinarsi a questo partita senza pressioni, che sia positiva. Non dobbiamo ripetere gli errori dell’anno scorso, come contro il Feyenoord, in semifinale. Finale di Europa Conference League, penso che abbiano fatto un no match. A differenza di noi nel 2011, stanno giocando in casa avranno ancora il 12° uomo alle spalle. Penso che il Tottenham sia una squadra debole, ampiamente presa”.

E per continuare: “C’è carattere in questa squadra. C’è carattere in ogni riga. Pau Lopez è tornato molto bene, Mbemba è una bella scoperta, Guendouzi ha carattere, come Suarez, Harit… Il Marsiglia ha la squadra per ha fatto una grande partita, ha dato fuoco e gioca senza pressioni. Da inizio stagione il Marsiglia non ha nulla da invidiare al Tottenham. Se il Marsiglia gioca con le sue qualità può passare. Io, in ogni caso, io’ Sono molto fiducioso.”

NP

Tudor su Gerson

“Sabato ha giocato bene, vedremo se giocherà domani, dipenderà. Ha avuto un buon impatto dalla panchina”.

Tudor sull’assenza di Conte

“È bello, è una buona notizia che lui non sia qui. Ma sono i giocatori a giocare, non lui. E ci sarà il suo assistente, saprà motivarli”.

Tudor sul Velodromo

“Se immaginiamo che vengo da Marte, che non sappia nulla di Marsiglia o del Velodromo, la mia risposta sarebbe venire e vedere con i tuoi occhi e ascoltare con le tue orecchie”.

Tudor sul ruolo dei sostituti

“Possiamo dire che avrebbero potuto dare di più. Ma Gerson e Touré non mi hanno dispiaciuto nell’ultima partita. Giochiamo con 16, non 11. Avere cinque cambi ha cambiato molto il calcio”.

Tudor su Guendouzi

“Mattéo è il giocatore che ha giocato più minuti con Mbemba in questa stagione, quindi credo che non ci sia nulla da aggiungere”.

Tudor: “La partita dell’anno perché ha un’importanza speciale”

“Nessuno può vincere le partite senza invidia. Non devi perderti nulla, non commettere errori. È la partita dell’anno perché ha un’importanza particolare, soprattutto in vista delle ultime stagioni di Champions”.

Come spiegare la fine della partita contro lo Strasburgo?

Tudor: “La partita è finita. Difficile capire perché ci sia stato questo pareggio, ma penso che la squadra stia giocando bene, sono contento dei giocatori. Sono i dettagli che ci sono costati i punti”.

Tudor dà notizie di Bailly e Gueye

“Eric si è allenato, ma Pape no.”

È il turno di Igor Tudor

Il tecnico croato risponderà alle domande dei giornalisti.

Sanchez sulla città di Marsiglia e il Velodromo

“Sono qui solo da tre o quattro mesi, la città è bella, è una bella città. L’atmosfera allo stadio è eccezionale, ti dà energia”.

Sanchez-sur-Conte

“E’ un allenatore che vuole che i suoi giocatori siano al 100 per cento, chiede molto ai suoi giocatori”.

Sanchez sulla pessima dinamica di OM

“Se guardiamo alla classifica, siamo a sei punti dal secondo, siamo ancora vivi. Tutti potrebbero fare di meglio per recuperare e lottare contro il PSG. Ma sono fiducioso, hai visto le partite, non andrà per accadere. gioca davvero per niente.

Sanchez sul suo acclimatamento a Marsiglia

“Il calcio qui è più simile a quello inglese, con molta fisicità. Sono molto contento qui, i tifosi sono fantastici, non posso uscire di casa altrimenti sono sempre fermo”.

Sanchez sulla sua esperienza

“La mia esperienza mi aiuta a essere più calmo, prima o dopo la partita. La concentrazione è molto importante, è quello che posso portare nel girone”.

Sanchez sull’entusiasmo dei tifosi in caso di qualificazione

“Vincere insieme sarebbe molto bello, sono qui per segnare la storia del club, anche i miei compagni di squadra”.

Sanchez più efficace dietro l’attaccante?

Sanchez: “E’ una domanda per l’allenatore, è lui che decide quindi è lui che può risponderti”.

Un’impresa di battere il Tottenham?

Sanchez: “Giochiamo in casa, in casa, con i nostri tifosi. Credo nei miei compagni”.

Sanchez al fianco di Tudor in una conferenza stampa

I due uomini risponderanno alle domande dei giornalisti a partire dalle 16:00

Romero assente dagli allenamenti

Elemento imprescindibile nella difesa del Tottenham, Cristian Romero potrebbe saltare il duello decisivo contro il Marsiglia. Secondo Sky Sportl’argentino lunedì non era presente in allenamento

Le cose si sono accese tra un dipendente del club e un tifoso dopo il sorteggio di Strasburgo

Secondo Il gruppo, uno spettatore rimasto in tribuna avrebbe gridato ad alta voce a Igor Tudor dopo il pareggio contro lo Strasburgo. Un comportamento che ha infastidito molto Alexandre Neyton, il responsabile della sicurezza della prima squadra di OM. Dopo aver bruscamente rimproverato il tifoso in questione, questo ex DGSE avrebbe avuto un duro scambio con il suo interlocutore. Al punto da doversi tranquillizzare dai colleghi per non venire alle mani.

>> Maggiori informazioni qui

Motivi per preoccuparsi in vista del “gioco dell’anno” del Tottenham

Mentre OM ha iniziato l’anno finanziario 2022-2023 con una nota positiva, rimanendo aggrappato al carro del PSG, la tendenza si è invertita nelle ultime settimane. I marsigliesi non vincono in Ligue 1 dal 30 settembre (3-0 ad Angers). Da allora ci sono state tre sconfitte (Ajaccio, Paris, Lens) e un pareggio (Strasburgo). Risultati negativi che riportano il Marsiglia al quinto posto in Ligue 1 ea tre punti dal podio.

In Champions, sconfitta contro l’Eintracht Francoforte cancellata la doppia vittoria contro lo Sporting, acquisita ogni volta contro un avversario in inferiorità numerica. Prima dell’ultima giornata, gli OM sono ultimi nel proprio girone (6 punti) e devono assolutamente vincere per qualificarsi agli ottavi di finale.

>> Leggi la nostra analisi

Ciao

Una settimana dopo la sconfitta di Francoforte, martedì (21:00 su RMC Sport 1) l’OM giocherà l’ultima partita del girone di Champions League contro il Tottenham. Al muro dopo una serie di risultati negativi, gli uomini di Igor Tudor giocheranno “la partita dell’anno” al Vélodrome per provare a qualificarsi agli ottavi di finale. Segui tutte le informazioni pre-partita in questa diretta.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *