LIVE – PSG: il girone per la trasferta a Lorient, senza Messi

Il gruppo per la trasferta a Lorient, senza Messi

Christophe Galtier ha convocato un gruppo di 21 giocatori per la trasferta a Lorient di questa domenica (14° giornata). Come annunciato dal tecnico parigino, Lionel Messi è assente, risparmiato per un’infiammazione al tendine d’Achille. Mancano anche Presnel Kimpembe, Fabian Ruiz e Keylor Navas.

I giovani El-Chadaille Bitshiabu, Ismaël Gharbi e Warren Zaire-Emery saranno in viaggio con i loro partner.

Una fonte vicina a beIN Sports denuncia un “tentativo di ricatto” dopo la testimonianza di un ex assistente di Nasser Al-Khelaïfi

Invece Il parigino ha pubblicato questo sabato la testimonianza di una donna presentata come ex assistente di Nasser Al-Khelaïfi (e dipendente di beIN Sports) che descrive il suo burnout e il suo recente licenziamento, una fonte vicina al canale, di cui “NAK” è ancora il presidente, reagisce con fermezza.

“Si tratta chiaramente di un tentativo di ricatto, spiega questa fonte. La dipendente si presenta come una confidente di Nasser Al-Khelaïfi, nel cuore del PSG, mentre era l’assistente di altre persone. era un dipendente beIN e ha passato gli ultimi due anni cercando apertamente di ricattare l’azienda e il suo management. Dopo che le erano stati offerti permessi illimitati per molti anni, nuovi e migliori lavori e tutto il supporto necessario come dipendente, pensava di poter estorcere milioni all’azienda. Ora che la causa contro di lei si avvicina, avendo fallito nell’estorsione e nel ricatto, sta cercando di mettere in imbarazzo l’azienda tramite i media. Niente di tutto questo funzionerà. La corte di giustizia non ascolta la manipolazione dei media e parla molto chiaramente di questioni di ricatto. Ha chiesto un milione di euro o ha minacciato di rivolgersi ai media. Gli abbiamo detto: ‘Ci vediamo in tribunale’. La scorsa settimana ha cercato di trovare un accordo, poi ha chiesto 120.000 euro. È divertente come la sua richiesta sia diminuita. Abbiamo detto di nuovo di no e saremo felici di vederla in tribunale”.

LIBBRE

Maggiori informazioni qui.

Galtier: “Se un giocatore mi dice che non vuole giocare, non gioca”

“Ho parlato con giocatori, che non sono più giocatori, che avevano scelto l’opzione di rallentare qualche partita prima della competizione. O si sono infortunati in preparazione, oppure non hanno giocato e hanno perso il ritmo. (… ) Dico ai miei giocatori di rimanere concentrati. Se un giocatore mi dice che non vuole giocare, non gioca. Ne gioverà anche qualcun altro. Sta a me anche portare una dinamica a chi non lo ha fatto ha giocato molto, se mi dice che ha poco e che c’è una grande punizione, questo giocatore devia e ne giova qualcun altro”.

Galtier assicura che nessun allenatore lo ha contattato per far respirare i giocatori

“Nessun allenatore mi ha chiesto di chiedermi di proteggere il tal dei tali”.

Galtier fa i complimenti a Le Bris

“Quello che fa con la sua squadra è allo stesso tempo molto semplice, ma molto bello. Difende con un 4-4-2 che mi ricorda Gourcuff. Deve prenderlo come un complimento! E nella sua animazione offensiva, la sua squadra ruota, è molto mobile. Si vede che c’è molto lavoro fatto, è merito suo. Questa squadra si diverte molto a giocare insieme”.

Galtier ammira il gioco “frizzante” di Lorient

“Sono una squadra tecnica, vivace, vigile. A loro piace avere palla, hanno un gioco molto elaborato. C’è molto movimento, molti cambi di zona. Vorranno mettere molta pressione al partenza. la squadra è fortissima nelle transizioni. Un po’ come Troyes, in un altro registro. Sono sul podio dalla 5° giornata. Non è un caso. Sono fresche, frizzanti, giocose. È una squadra che gioca senza ritegno”.

Galtier sulle assenze di Messi e Neymar

“Messi sarà operativo per la prossima partita, credo, proprio come Kimpembe che continua il suo percorso di riatletica. Ho delle possibilità [de remplacement] con Hugo Ekitike e Pablo Sarabia”

Galtier su calci piazzati difensivi

“Sui calci piazzati si lavora, si insiste, si grida qualche volta. Non abbiamo molti giocatori a 1.90m. Questo deficit atletico va compensato con la concentrazione e il requisito che abbiamo soddisfatto. Avere li abbiamo analizzati, abbiamo subito gol sui secondi o anche sui terzi palloni. La mancanza di determinazione, l’assenza, perché non siamo concentrati o non ci sentiamo preoccupati… è un po’ una trappola quando difendi in zona. “Ci stiamo lavorando. Ognuno deve essere consapevole del proprio ruolo e deve impegnarsi molto. C’è anche il lavoro tattico. La cosa più importante è lavorare bene e che i giocatori aderiscano”.

Galtier sul deludente inizio di stagione di Renato Sanches

“Manca la preparazione. Aspettava da tempo il trasferimento. Questo ha generato problemi muscolari. E c’è l’integrazione nel gruppo e a livello calcistico. Non abbiamo ancora Renato. Che ho preso sapere a Lille, che alcune persone hanno potuto apprezzare durante i big match del Lille. Anche Fabian Ruiz ha preso tempo, Carlos Soler… Hugo Ekitike non ha potuto fare la preparazione, è un giocatore che sta scoprendo l’alto livello con un rigore incredibile. Renato è in questo percorso, ma non ho dubbi sul suo contributo. Tocca al legno per lui”.

Galtier sulla stanchezza dei giocatori e il pre-mondiale

“Abbiamo giocato molto, giochiamo molto, ogni tre giorni. Domani sarà la 23esima partita, contando le selezioni. Da noi non c’è taglio, i giocatori sono richiesti. Siamo in una stagione molto impegnativa. situazione unica con un calendario molto fitto, questo vale per tutti, ma non bisogna nasconderlo, questo genera affaticamento. Concatenare le serie con le partite di Champions a metà settimana è molto energivoro (…) Ovviamente siamo un po’ senza fiato, che ogni giocatore che potrebbe partecipare alla Coppa del Mondo abbia in mente questa paura [de blessure]”.

“Ascolto molto i giocatori, non dobbiamo lasciare nulla di non detto. Dico loro che devono avere fiducia in ciò che offriamo loro in ogni allenamento. Il modo migliore per prepararsi a un buon Mondiale è “è quello di giocare a. Ma ovviamente ascolto e prendo decisioni in base a ciò che i giocatori possono dirmi sul loro stato di forma e livello di fatica”.

Galtier su Neymar: “Ha questa voglia di essere molto attivo in campo”

Christophe Galtier in conferenza stampa: “Cosa chiedo a Neymar? Essere bravo, essere efficiente, con un rapporto con Mbappé e Messi. Ha questa capacità e voglia di essere molto mobile. Gli piace scendere molto in basso per ottenere il palla fuori, anche quando bisogna dare una mano sui momenti deboli. Fa il raccordo tra il settore offensivo e la difesa. Non è un terzo centrocampista. Ma nella selezione è spesso a centrocampo con tre. Ne sono sicuro che è nella sua zona preferita. Vuole essere molto attivo in campo. Non è un giocatore di posizione. Metterlo in una posizione sarebbe priva delle sue qualità”.

Galtier sulla paura degli infortuni prima del Mondiale

Christophe Galtier al PSGTV: “Lo scambio è importante tra lo staff tecnico e medico. Il club ha sviluppato strumenti per misurare nel modo più preciso possibile la condizione fisica, ma anche lo stato mentale dei giocatori. Lavoriamo molto. A modo mio gestire, ci sono molti scambi, a volte informali. I giocatori, a volte, si aprono più facilmente. Abbiamo la sensazione. E poi ci sono gli scambi formali, sullo stato di forma, sulla famosa paura [par rapport aux blessures avant la Coupe du monde]”.

“Non possiamo nascondere che i giocatori possono avere questa paura di non andare a questo Mondiale. Ma spesso dico loro che devono giocare duro, senza ritegno. È il modo migliore per prepararsi”.

Galtier: “Siamo cambiati velocemente”

Christophe Galtier al PSGTV: “Ci stiamo rapidamente tuffando nel campionato. Mancano due partite prima dell’intervallo. Il Lorient è la squadra a sorpresa all’inizio della stagione. Sono sul podio con il loro gioco vivace e vigile. Siamo cambiati rapidamente , il giorno dopo la partita contro la Juve, al campionato e a questo obbligo di battere il Lorient”.

“In tutte le partite possiamo essere spinti in giro. L’inizio sarà un momento importante. Dobbiamo imporre il nostro stile di gioco. Il Lorient è una squadra molto a suo agio in casa, sono forti in transizione. Stiamo ancora lavorando su questo famoso equilibrio “.

Messi ha rinunciato, assente anche Kimpembe

Nel suo aggiornamento medico, il PSG annuncia il pacchetto di Lionel Messi: “Vittima di un’infiammazione al tendine d’Achille, Leo Messi rimarrà in cura in via precauzionale. Riprenderà gli allenamenti collettivi la prossima settimana”.

Il resto del punto medico riguarda Keylor Navas, Presnel Kimpembe e Fabian Ruiz, che dovrà rinunciare anche a Lorient.

“Keylor Navas sta continuando il trattamento per il mal di schiena. Il suo ritorno è previsto con il gruppo la prossima settimana. Presnel Kimpembe sta continuando il suo allenamento individuale. Il suo recupero con il gruppo è previsto per l’inizio della prossima settimana. Fabian Ruiz rimarrà in cura per un infortunio all’adduttore sinistro. Dovrebbe riprendere gli allenamenti collettivi alla fine della prossima settimana”.

Maggiori informazioni qui.

Un’ultima trasferta per il PSG

Ciao ! Benvenuti in questa diretta dedicata al PSG. Il club della capitale si recherà a Lorient domenica (13:00) nell’ambito della 14a giornata di Ligue 1, l’ultima trasferta prima della Coppa del Mondo.

Alla vigilia dell’incontro, Christophe Galtier parlerà questo sabato in una conferenza stampa, a partire dalle 13:00

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *