Liverpool e Salah disgustano Tottenham / Premier League / J15 / Tottenham-Liverpool (1-2) / 6 novembre 2022 / SOFOOT.com

Portato da uno spumeggiante Mohamed Salah, il Liverpool è riuscito a dominare il Tottenham (1-2). Un successo prezioso per i Reds che firmano la quinta vittoria in campionato in questa stagione e risalgono all’ottavo posto in classifica.

Tottenham-Liverpool 1-2

Ma: Kane (70e) per Speroni // Salah (11e et 40e) per i Rossi

Il Tottenham non vinceva nessuna delle ultime nove partite di Premier League contro il Liverpool dall’ottobre 2017. Questa brutta corsa contro gli uomini di Klopp si è ulteriormente prolungata questa domenica al Tottenham Hotspur Stadium (1-2). Un nuovo schiaffo che previene speroni per rivendicare il proprio posto sul podio.

Il ritorno del faraone

Núñez sarà il primo a mettere al lavoro Lloris. Su un lancio lungo nella parte posteriore della difesa londinese, l’attaccante uruguaiano manda un sacco senza fare domande, ben respinto dal portiere francese (2e), che ha contestato la sua 100e partita consecutiva di Premier League con il speroni. Il buon inizio di partita del Liverpool ripagherà rapidamente. A seguito di un movimento offensivo da lui stesso avviato, Salah recupera la pelle in area su passaggio di Núñez e tenta la fortuna. Il suo tiro, piccolo dritto a rete, è inarrestabile (0-1, 11e). Il suo terzo gol della settimana.

I londinesi cercheranno di reagire al passo. Alisson sbaglia completamente la sua uscita su cross di Harry Kane. Perišić è in vantaggio sul brasiliano, ma il suo tiro dal casco colpisce il palo (15e). Cinque minuti dopo, Sessegnon è vicinissimo all’ottenimento di un rigore, vittima di un passeggino commesso da Alexander-Arnold. Con dispiacere del pubblico, l’arbitro non ha sussultato (19e). Una frustrazione prima di un nuovo colpo, firmato dal Faraone. Su autorizzazione di Alisson, Dier sbaglia e offre a Salah un viale per peggiorare le cose. L’egiziano aggiusta l’ultima difesa dell’avversario con un magnifico pallonetto (0-2, 40e).

La calma prima della tempesta

Di ritorno dagli spogliatoi, Dier cerca di recuperare. Un corner battuto alla perfezione da Kane gli dà la possibilità di chiudere il divario, ma il suo colpo di testa è ben catturato da Alisson. Lo scopo di Rossi viene letteralmente assediato durante i primi minuti di questo secondo atto. Sessegnon trova Perišić a sei metri, il croato è vicinissimo a scuotere la rete, ma il suo primo tiro intenzionale dall’interno del piede arriva a schiantarsi sulla traversa (49e). La fortuna sembra aver scelto la sua parte, mentre il Liverpool si liquefa. Dopo un quarto d’ora di panico, Klopp ei suoi uomini sono riusciti a riprendere i sensi e a contenere le onde opposte. Ma quella era la resa dei conti senza l’insostenibile Kane.

Dopo una partita a tre, Kulusevski, appena entrato in gioco, serve Kane che incrocia il suo tiro e inganna Alisson. Suono 11e l’obiettivo in questa stagione fa rivivere totalmente il gioco (1-2, 70e). Nonostante i nuovi tentativi del nazionale inglese e di Perišić, il risveglio era troppo tardi perché i londinesi riuscissero a raggiungere il vantaggio del Liverpool. Un successo liberatorio per Rossi poiché è la loro prima vittoria in trasferta in Premier League in questa stagione. Infine.

Tottenham (3-5-2): Lloris-Dier, Lenglet, Davies-Emerson (Doherty, 68e), Bentancur, Bissouma (Luca, 88e), Højbjerg, Sessegnon – Perišić (Kulusevski, 68e), Kane. Allenatore : Antonio Conte.

Liverpool (4-3-1-2): Alisson – Alexander-Arnol, Konaté, Van Djik, Robertson – Fabinho, Alcántara, Elliott (Henderson, 73e) – Firmino (Jones, 73e) – Salah (Oxlade-Chamberlain, 91e), Nunez (Gomez, 86e). Allenatore : Jürgen Klopp.

  • Risultati e classifiche della Premier League

    Di Thomas Morlec

  • Leave a Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *