Manchester United: Ronaldo fa di tutto e lascia andare le sue verità! – Calcio

Dopo una prima parte vivace di stagione del Manchester United, l’attaccante Cristiano Ronaldo ha deciso di svuotare il sacco. Particolarmente asciutto rispetto al suo allenatore Erik ten Hag, il nazionale portoghese è stato in contanti sulla situazione dei Red Devils.

Manchester United: Ronaldo m

Cristiano Ronaldo un colpo al Manchester United.

Cristiano Ronaldo ha deciso di uscire dal suo silenzio. Dopo un vero dramma durante la finestra di mercato dell’ultima estate e una prima parte di stagione vivace, l’attaccante del Manchester United ha fatto i conti in un’intervista al giornalista di Talk TV Piers Morgan.

Se questa intervista andrà in onda per intero mercoledì e giovedì, i primi estratti hanno permesso all’ex giocatore del Real Madrid di sganciare alcune bombe.

Ronaldo si sente tradito da MU e non rispetta Ten Hag

Deplorando la mancanza di sostegno da parte dei Red Devils in relazione ai suoi problemi personali in piena estate (la morte del figlio, il ricovero della figlia), Ronaldo ha accusato il suo allenatore Erik ten Hag e alcuni dirigenti dello United di aver spinto verso l’uscita. Se hanno cercato di forzare la mia partenza? Non solo il manager, c’erano anche altre due o tre persone all’interno del club. Tra i leader? Sì, mi sento tradito. Onestamente, probabilmente non dovrei dirlo, ma non mi interessa perché penso che le persone abbiano il diritto di sapere la verità. Mi sono sentito tradito, ho sentito che alcune persone non mi volevano qui, non solo in questa stagione, ma anche la stagione passaha rivelato il Lusitano.

Con un rapporto difficile con il tecnico olandese da diversi mesi, Ronaldo ha tenuto banco sulla sua opinione sul suo allenatore. Non ho rispetto per Erik ten Hag perché non mostra rispetto per me. Se non mi rispetti, non ti rispetterò mai, replicò il nativo di Funchal. Un’uscita che non dovrebbe aiutare la situazione e potrebbe avere conseguenze sul futuro di Ronaldo, sotto contratto fino a giugno 2023, questo inverno.

La sua critica al club, un contrasto per Rangnick

Perché di sfuggita il 37enne si è scatenato anche sul Manchester United. Sorpreso dallo stato del club sin dal suo ritorno, CR7 ha effettuato una valutazione senza il minimo filtro. Penso che i fan dovrebbero sapere la verità. Voglio il meglio per il club. Ecco perché sono venuto al Manchester United. Ma ci sono cose internamente che non ci aiutano ad arrivare al livello del City, del Liverpool e ora anche dell’Arsenal. Un club di queste dimensioni dovrebbe essere al top secondo me e purtroppo non è così.ha sottolineato il cinque volte Pallone d’Oro, prima di illustrare le sue osservazioni accendendo Ralf Rangnick, in panchina durante l’esercizio 2021-2022 dopo l’espulsione di Ole Gunnar Solskjaer.

Dalla partenza di Sir Alex Ferguson, non ho visto alcuno sviluppo nel club. Sono presenti 0 progressi. Dopo il licenziamento di Ole, il Manchester ha nominato il direttore sportivo Ralf Rangnick, una scelta che nessuno ha capito. Questo ragazzo non è nemmeno un allenatore, un grande club come il Manchester United che ha assunto un direttore sportivo non è stata una sorpresa per me, ma per il mondo intero. Non è cambiato niente qui, né la piscina, né la vasca idromassaggio, nemmeno la camera. Per alcuni aspetti non c’è stato progresso tecnologico, nemmeno in cucina. Si sono fermati in tempo, sono rimasto molto sorpreso perché mi aspettavo di vedere cose diverse rispetto al mio primo passaggio. (…) Come diceva Picasso, per ricostruire bisogna distruggere e se inizia con me, per me non è un problema. Amo il Manchester United, amo i suoi tifosi, sono sempre con me. Ma se vogliono fare le cose in modo diverso, devono cambiare molte, molte cose, ha finito. Prima di concentrarsi sui Mondiali del 2022 con il Portogallo, Ronaldo non vedeva l’ora di svuotare il sacco!

Cosa ne pensi dei commenti di Cristiano Ronaldo sul Manchester United? Sul suo allenatore Erik ten Hag? Non esitate a reagire e discutere nella zona Aggiungi un commento

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *