Martin in pole per il GP d’Australia, Quartararo partirà alle spalle di Bagnaia

Sabato lo spagnolo Jorge Martin ha conquistato la pole position nel Gran Premio d’Australia in MotoGP, mentre il leader del campionato, il francese Fabio Quartararo, partirà 5°, a due posizioni dal suo grande rivale in generale Francesco Bagnaia.

A tre gare dal termine della stagione, la sfida per Quartararo, campione del mondo in carica, sarà quella di mantenere le redini del campionato domenica, visto che solo due punti lo separano dall’italiano, vincitore di quattro degli ultimi sette Gran Premi. “Sono felice di essere davanti!“, ha reagito Bagnaia (Ducati) al termine delle qualifiche, spiegando di avere”spinto fin dall’inizioper cercare di tenere a distanza di sicurezza il suo principale avversario a fine stagione. “Ogni volta che facciamo una buona svolta non è mai abbastanza“, è dispiaciuto per la sua parte il francese, “frustrato“. Quartararo, che non è partito in prima fila dal GP d’Olanda di giugno, soffre di una Yamaha meno efficiente della Ducati – o addirittura dell’Aprilia-, e di un grave deficit di velocità sul rettilineo. Un altro contendente al titolo, Aleix Espargaro, terzo in campionato con 20 punti, è riuscito a inserire la sua Aprilia tra i due uomini di punta della classifica generale: partirà 4°”.Non ho niente da perdere (…). Loro sono 20 punti di vantaggio (…), attaccherò al 100%, devo rischiare e sento di potercela fare“, ha assicurato lo spagnolo, mentre la gara dovrebbe dipendere dalla scelta delle gomme prima della partenza e dalla loro gestione durante la gara, con tempo soleggiato ma fresco.

Disco

In prima fila, Bagnaia partirà alle spalle del sei volte iridato MotoGP, lo spagnolo Marc Marquez (Honda), 2°, e di un fenomenale Jorge Martin che firma la sua terza pole stagionale. Sulla rotta marittima all’incrocio tra l’Oceano Pacifico e l’Oceano Indiano, nel sud dell’Australia, il pilota Ducati-Pramac ha battuto sabato il record sul giro del circuito di Phillip Island a nove anni. Prima dell’arrivo del paddock in Australia era di proprietà di un altro Jorge -Lorenzo-, tre volte campione del mondo (2010, 2012 e 2015).

«Pensavo di poter essere competitivo, ma non fino a questo punto“, è stato sorpreso il poleman nella freschezza australiana, ma sotto il sole. Il suo compagno di squadra, l’altro francese in griglia Johann Zarco, partirà 6° domenica (03:00 GMT, 05:00 a Parigi). L’Australia firma il suo ritorno nel calendario della MotoGP dopo tre anni di assenza a causa della pandemia di Covid-19. Nel 2019, Marc Marquez ha vinto lì partendo terzo in griglia.

Quest’anno il pilota Honda, vittima dal 2020 di problemi di salute che lo hanno regolarmente tenuto lontano dai circuiti, è solo al 13° posto assoluto dopo aver saltato quasi la metà delle gare. In campionato, oltre a Quartararo, Bagnaia ed Espargaro, altri quattro piloti possono ancora fregiarsi del titolo mondiale, tra cui l’italiano Enea Bastianini (Ducati-Gresini), a quota 39 unità e che domenica partirà da un modesto 15° posto, e locale dell’evento Jack Miller, in gran forma a fine stagione, a quota 40 punti.

Se vuole far sognare i suoi tifosi vincendo”figlioGP, il pilota Ducati partirà solo dall’8° posto in griglia. All’inizio della giornata, l’australiano ha inaugurato una curva a suo nome sulla pista, la “Angolo MillerPrima di lui, anche altri piloti nazionali come il due volte campione del mondo MotoGP Casey Stoner – presente questo fine settimana nel paddock – hanno avuto diritto a questo onore. In campionato Miller precede il sudafricano Brad Binder (KTM-154 punti) e Johann Zarco, a 68 punti dal connazionale, entrambi ancora matematicamente in gara mentre restano da distribuire 75 punti.

GUARDA ANCHE – Il ritorno di Laurent Blanc in Ligue 1

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *