• Home
  • Messi campione del mondo? I fan di Cristiano Ronaldo non vogliono sentirne parlare

Messi campione del mondo? I fan di Cristiano Ronaldo non vogliono sentirne parlare

0 comments

Oggi è il 17 dicembre 2022 d.C. L’intero pianeta – meno la Francia – è occupato dai Messidôlatres che sognano di vedere il genio argentino alzare il suo primo Mondiale in Qatar per consacrarlo definitivamente come il miglior giocatore della storia. Tutti ? No ! Perché un villaggio popolato da irriducibili “CR7ix” resiste ancora e sempre all’invasore, e rotolerà dietro il Blues Domenica. Un tempo in maggioranza nell’opinione secondo i rispettivi Palloni d’oro, i “CR7ix”, ovvero gli autoproclamati fan di Cristiano Ronaldo, non sono caduti nella pozione magica da giovani, ma si rifiutano ancora di affrontare la realtà .

Questo è ciò che dà loro un lato accattivante sulla carta, anche se al momento non c’è nulla di accattivante in loro, tormentato dalla paura vedere l’odiato rivale lottare per il trofeo che mancherà sempre nell’armadio del loro campione. Se non tutti si avvicinano alla finale nello stesso stato di feroce stress, possiamo comunque classificare il “CR7ix” in tre categorie distinte, che prenderemo dalla gloriosa storia rivoluzionaria tricolore:

  • La gente di montagnaovvero i tifosi rassegnati che sanno in fondo che una vittoria dell’Argentina metterebbe Messi al di sopra di Cristiano per sempre, nonostante i sotterfugi per farsi credere il contrario.
  • gli infuriatiovvero quelli che odiano visceralmente Messi tanto quanto adorano Cristiano, per i quali l’idea stessa di vedere Lionel alzare la Coppa del Mondo è simile a un complotto che negheranno come un convinto antivax.
  • L’esageratoovvero gli infuriati nel peggiore dei casi, per i quali questo titolo mondiale, nella migliore delle ipotesi, accorcerebbe solo il divario tra Messi e Ronaldo, quest’ultimo ancora sospeso in cima all’Olimpo grazie a risultati superiori.

Ovviamente gli ultimi due sono quelli con i quali è meno facile discutere. Prendi Valéry Zamble, amministratore ivoriano del gruppo “i grandi tifosi di Cristiano Ronaldo nel mondo”, 54.100 iscritti al garrese: “ Tifo Francia e Mbappé. Odio Messi. Non so spiegarti perché. Adoro Cristiano Ronaldo. Ronaldo è un combattente, che ci mostra con il suo talento che devi lavorare, lavorare per ottenere tutto quello che vuoi. Mentre la fine dell’uomo non ha nulla di tutto ciò. “Bout d’homme”, sul serio Valéry?

Nuovo tentativo con @ivomrnn Portoghese di 19 anni, tifoso del Benfica arrivato in Francia 13 anni fa. “Sono dietro la Francia, per la vittoria del calcio. Se l’Argentina vince, alimenterà ulteriormente il dibattito, quando non c’è alcun dibattito. Uh, vale a dire che non c’è discussione? “CR7 ha brillato in tre grandi campionati, ha vinto cinque Champions League classificandosi capocannoniere, e con il Portogallo ha vinto Euro e Nations League pur non avendo mai giocato con una grande generazione. “.

OK per la Champions League, ma non è che Messi non abbia giocato metà della sua carriera in nazionale con Demichelis e l’altra metà con Martinez. E poi bene la Coppa America e l’Euro, stessa lotta no? “La Copa America vale il 50% dell’a Lega delle Nazioni. Non ho niente contro Messi, sono i suoi tifosi che non mi sopportano. Odiano Ronaldo più di quanto amino Messi. Per me Messi è il secondo miglior giocatore al mondo. Anche se vincerà domenica, sarà a pochi livelli da Cristiano Ronaldo.

Fortunatamente, ci sono ancora alcune persone ragionevoli con le quali il dialogo non assomiglia a una telefonata tra Putin e Zelensky. Così Bilo, 21 anni, ben noto ai tweeter marsigliesi per aver fatto decollare l’hashtag #RonaldOM la scorsa estate, più per gioco che per altro, si definisce un fan assoluto di Cristiano – “le Mercurial, il gel sui capelli, la sua posizione su calcio di punizione, tutti volevamo imitarlo” – affranto per il declassamento del suo idolo durante il suo ultimo Mondiale, finito in panchina contro il Marocco nei quarti di finale. Domenica farà il tifo per la Francia “primo perché è francese”ma non solo.

Non odio Messi ma a causa del dibattito che c’è sempre stato tra i due giocatori, per niente al mondo potrei essere felice se vince Messi. Questo porrebbe fine al dibattito. Se vincerà, non potremo dire altro. In tutta la sua carriera, Messi è forse il miglior giocatore della storia. Ma per me, ciò non significa che non sia necessariamente il più grande. Il più grande è colui che ottiene le cose più grandi, vincendo ovunque, registrando record ovunque, essendo il migliore nei big match. Dove Ronaldo è di gran lunga superiore a Messi finora è nella selezione. È il capocannoniere delle squadre internazionali [118 réalisations en 196 matchs avec le Portugal]. E Euroha ancora più valore di a Coppa America. Ma il Mondiale è il trofeo supremo, l’unico che significa che non ci sarebbe più discussione con nessuno, nemmeno con Maradona o Pelé”.

Messi sopra Maradona e Pelé, quando CR7 non riesce nemmeno a trovare un club europeo pulito per ospitare i suoi ultimi fuochi? Comprendiamo il dramma che si sta svolgendo, come Alexandre Seban, 40 anni, autore di Messi vs Ronaldo, chi sta meglio? al Solar nel 2018. “Non sono sorpreso. È normale. Quando sei innamorato e non accetti che l’altro sia migliore di te, è così. È passione umana… Quando interroghi i tifosi, sono la passione e la malafede che parlano. Ma quello che è onesto, che pensa… Ci sediamo per un’ora, discutiamo, ci scambiamo… Sono sicuro che la maggior parte dei tifosi di Ronaldo che ti hanno detto che non gli piaceva Messi ti diranno, alla fine del racconto: “sì, finalmente, ci piace Messi, è forte”. Più facile concedere dopo una vittoria per i Blues che il contrario, lo stesso.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}