Monaco ancora invincibile, Strasburgo impantanato

Credito fotografico: Philippe Gigon

L’AS Monaco ha vinto la sua settima partita in sette giorni di Betclic ÉLITE vincendo 87-75 a Strasburgo questa domenica in un Rhénus completo.

Come al solito, l’AS Monaco ha potuto alzare la voce in finale per fare la differenza. Guidata da Giordano Loyd (15 punti a 3/7 sui tiri, 7 rimbalzi, 4 assist, 4 palle rubate e 6 falli per 24 valutazioni in 28 minuti), il Roca Team ha vinto 87-75 a Strasburgo dopo aver terminato la partita con un 20 a 5 nell’ultimo cinque minuti.

Il SIG potrebbe aver confermato la sua buona uscita da Murcia, in BCL, non poteva esistere quando i monegaschi aumentarono di intensità. E come Matt Mitchell mancava tutto (7 punti a 2/13 sui tiri in 31 minuti), quello Marco Keene (19 punti a 5/10 e 8 assist su 21 di valutazione) viene bersagliato dall’attacco dell’ASM, la squadra di Lassi Tuovi si lascia andare in finale, nonostante un pieno Rhénus.

Nonostante i progressi, lo Strasburgo sta affondando in classifica con 6 sconfitte in 7 partite. La qualificazione alla Leaders Cup sembra già complicata. Tutto bene invece per la formazione del Sasa Obradovic, l’unico imbattuto in campionato. Alfa Diallo (18 punti a 6/7, 6 rimbalzi, 2 palle rubate e 5 falli per 26 valutazioni in 25 minuti) & co sembrano intoccabili in Francia.

Reazioni post-partita (al microfono di beIN Sports)

Yoan Makoundo “Devi rimanere seria per 40 minuti. Abbiamo avuto un po’ di mancanza di ritmo ad un certo punto della partita, ma abbiamo rimediato bene e abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Cosa può fermarci in Betclic ELITE? Se siamo davvero seri, non lo so. Ci sono buone squadre, quindi devi rimanere serio e professionale fino alla fine. »

Leopold Cavaliere: “Abbiamo cambiato gioco cinque minuti prima della fine? Forse abbiamo cercato di più l’uno contro uno, giocato meno nella continuità e nei passaggi… C’è un po’ di soddisfazione come a Murcia, dove manchiamo di due punti ma ora dovremo vincere le partite. Il GIS non è nella posizione che vorrebbe essere. Ovviamente dobbiamo basarci su ciò che abbiamo realizzato oggi, ma soprattutto dobbiamo vincere. Dobbiamo lottare come siamo stati in grado di fare per molto tempo oggi. Dobbiamo continuare a guardare gli avversari negli occhi. Serviranno alcuni piccoli accorgimenti tecnici, oltre alla fame e alla voglia che abbiamo mostrato oggi. »

Clicca qui per accedere alle statistiche dell’incontro

par

30 ottobre 2022 alle 8:05

Come al solito, l’AS Monaco ha potuto alzare la voce in finale per fare la differenza. Guidata da Giordano Loyd (15 punti a 3/7 sui tiri, 7 rimbalzi, 4 assist, 4 palle rubate e 6 falli per 24 valutazioni in 28 minuti), il Team Roca ha vinto 87-75 a Strasburgo dopo aver chiuso la partita di 20…

Politica sui commenti di BeBasket – Notizie sul basket in Francia e in Europa

Condividi i tuoi commenti e opinioni di buon umore e soprattutto rispetta gli altri! Tutto lo spam sarà bannato!

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *