Mondiali 2022: la lista del Portogallo

Cosa c’è dopo questo annuncio

Fernando Santos ha parlato. Caduto nel Gruppo H dei Mondiali in Qatar, insieme a Ghana, Uruguay e Corea del Sud, il Portogallo vorrà superare l’ostacolo delle semifinali, impraticabile nel 1966 e nel 2006, e soprattutto dimenticare tre ultime mediocri edizioni. Aveva preso il comando sul canale portoghese Canale 11 : “Colgo l’occasione per scusarmi ora con alcuni giocatori che, dal loro passato, meritano di essere convocati”. Messaggio ai capitani abituati alle grandi competizioni internazionali con la Seleção das Quinas.

Quindi, ovviamente, ci aspettavamo alcune sorprese. Che non era: l’attaccante del Liverpool Diogo Jota, con un infortunio al polpaccio destro, e l’esterno del Wolverhampton Pedro Neto, infortunato al legamento della caviglia, sono stati entrambi mancati. Brillante con il Benfica, Rafa Silva aveva dichiarato di non voler più rispondere alle chiamate della selezione. Giovedì alle 18:30, il tecnico portoghese ha svelato l’elenco dei 26 fortunati che avranno l’onore di partecipare ai Mondiali 2022 eaffrontare Ghana (giovedì 24/11 ore 17), Uruguay (lunedì 28/11 ore 20) e Corea del Sud (venerdì 02/12 ore 16) sui prati del Qatar.

Niente Mondiali per Anthony Lopes, Pepe finalmente presente

Nella porta, il Portogallo ha qualcosa da vedere con la schiusa di Diogo Costa, 23 anni, abbagliante con l’FC Porto e logicamente convocato. Relegato a un ruolo di riserva, in gioco c’è anche Rui Patricio (AS Roma), così come il portiere dei Wolves José Sa. Niente Mondiali, invece, per il Lyonnais Anthony Lopes, che aveva trascorso in panchina le ultime tre gare internazionali (Euro 2016, CdM 2018, Euro 2020). In difesa, il dubbio aleggiava sulla citazione di Pépé, infortunato al ginocchio. Il verdetto è in.

Il difensore dell’FC Porto parteciperà, a 39 anni, al suo quarto Mondiale. Fernando Santos ha anche deciso di scommettere su giocatori in forma: Ruben Dias (Manchester City) e Danilo trasformato (PSG) sono accompagnati dal giocatore del Benfica Antonio Silva, 19 anni. Niente Coppa del Mondo per Tiago Djalo (Lille), David Carmo (FC Porto ), Diogo Leite (Union Berlin) o Gonçalo Inacio (Sporting CP). Dal lato del lato, non proprio sorpreso di valori certi. João Cancelo (Manchester City) e Diogo Dalot (Manchester United) condivideranno il lato destro, mentre Nuno Mendes (PSG) e Raphaël Guerreiro (Dortmund) gareggeranno sul lato sinistro.

Vitinha c’è, per Renato Sanches!

Al centro, a difesa della difesa, sono in trasferta il capitano del Wolverhampton Ruben Neves e il giocatore del Fulham João Palhinha, preferito a Florentino Luis (Benfica). Nel cuore della partita, se la presenza di Bernardo Silva (Manchester City), Bruno Fernandes (Manchester United) e William Carvalho (Betis) era quasi in dubbio, quella di Vitinha non era assicurata. Molto in vista con il Paris Saint-Germain, il nativo di Santo Tirso giocherà la sua prima Coppa del Mondo. Nonostante abbia partecipato solo a poche partite in questa stagione, il suo compagno di squadra a Parigi, Renato Sanches, non è stato convocato! Saranno presenti anche l’allenatore del Benfica João Mário e il centrocampista dei Wolves Matheus Nunes

Nonostante una situazione complicata al Manchester United, non c’era dubbio che Cristiano Ronaldo, 37 e 191 presenze sul cronometro, sarebbe stato il leader dell’attacco lusitano. CR7 giocherà quindi il suo 5° Mondiale. In prima linea, non sarà l’unico a venire a curare la sua milza. Al suo fianco troviamo João Felix, in difficoltà all’Atlético de Madrid ma salvato dalle acque da Fernando Santos. Ad accompagnarli, il versatile centrocampista del Porto Otavio, i milanesi Rafael Leão, Ricardo Horta (Braga), Gonçalo Ramos (Benfica) e André Silva, tornati in forma a Lipsia. Reperibile anche Gonçalo Guedes.

Il roster del Portogallo per la Coppa del Mondo 2022:

Guardiani: Diogo Costa (FC Porto), Jose Sa (Wolverhampton Wanderers FC), Rui Patrick (AS Roma);

Difensori: Diogo Dalot (Manchester United), João Cancelo (Manchester City), Danilo Pereira (PSG), Pepe (FC Porto), Rúben Dias (Manchester City), António Silva (SL Benfica), Nuno Mendes (PSG), Raphael Guerreiro (Borussia Dortmund);

Ambienti: João Palhinha (Fulham FC), Rúben Neves (Wolverhampton Wanderers FC), Bernardo Silva (Manchester City), Bruno Fernandes (Manchester United), João Mário (SL Benfica), Matheus Nunes (Wolverhampton Wanderers FC), Otávio Monteiro (FC Porto) , Vitinha (PSG), William Carvalho (Real Betis);

Attaccanti: André Silva (RB Lipsia), Cristiano Ronaldo (Manchester United), Gonçalo Ramos (SL Benfica), João Félix (Atlético Madrid), Rafael Leão (AC Milan), Ricardo Horta (SC Braga).

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *