• Home
  • Mondiali di rugby 2023: lo stadio di Tolosa privato dei Mondiali?

Mondiali di rugby 2023: lo stadio di Tolosa privato dei Mondiali?

0 comments

l’essenziale
Gli organismi internazionali di rugby non hanno ancora approvato lo stadio di Tolosa, che ospiterà cinque partite di Coppa del Mondo in 9 mesi. E il lavoro di ampliamento del territorio pone un problema.

Nove mesi prima della Coppa del mondo di rugby, che inizierà a settembre 2023, lo stadio di Tolosa, che ospiterà cinque partite della fase a gironi, non è ancora approvato dagli organismi internazionali. A ragion veduta si incastra ovunque sui provvedimenti richiesti per levare il parere sfavorevole che grava ancora sulla clausura.

Problemi di adeguamento agli standard per porte tagliafuoco o soffitti ignifughi in alcuni locali, evacuazioni di emergenza e persino sistemi audio… Una preoccupazione che il Metropolis che gestisce lo stadio riconosce. “Sono in corso lavori di collaborazione con Prefettura e Vigili del Fuoco per sollevare gradualmente tutti i requisiti e consentire l’omologazione dello Stadio. Si tratta di alcune piccole opere, di depositi da allestire e di altri progetti più grandi che non possono essere realizzati in tempi brevi per gli importi e gli studi richiesti”.

Misure per eliminare i dubbi

Il Métropole indica di aver proposto misure compensative per consentire di mantenere in completa sicurezza l’accoglienza degli spettatori allo stadio, rafforzando il team del servizio di sicurezza antincendio e assistenza personale (SSIAP) “per rimuovere i dubbi o semplificare l’eventuale evacuazione del pubblico.

Gli ultimi lavori saranno realizzati all’inizio del 2023”. Lo Stadium dovrebbe dunque trovare parere favorevole. Rimane il grosso del lavoro: l’allargamento del campo di 1,50 m per lato per tutta la sua lunghezza e l’allungamento dell’area di meta. L’idea mantenuta è quella di costituire una pedana in legno amovibile che sarà ricoperta da un rivestimento sintetico in modo da non scontrarsi con l’erba esistente e garantire una sicurezza ottimale per i giocatori. Ma i lavori che sarebbero dovuti partire a metà novembre grazie alla pausa della stagione calcistica di Ligue 1, aspetteranno fino alla primavera.

Pochi posti?

Con un altro enigma. Quella degli striscioni pubblicitari che verranno inseriti in larghezza nel campo antistante le tribune popolari. Una richiesta in particolare del TFC, che così com’è rischia di condannare la visibilità di centinaia di posti a bordo campo…

“Il loro posizionamento è un tema su cui si lavora da molti mesi, in perfetta collaborazione con l’organizzazione della Coppa del mondo di rugby, assicura Metropolis. Sono state trovate soluzioni tecniche che consentiranno di offrire una visibilità ottimale del campo di gioco dai luoghi che si trovano in fondo alle curve. La squadra di Francia 2023 è pienamente consapevole di questo lavoro e delle sue conseguenze. Deciderà quindi se mantenere o meno questi striscioni durante le partite dei Mondiali”.

Insomma, tutto va per il meglio nel migliore dei mondi possibili. “Il fascicolo Stadium è in tempo per l’archiviazione dei necessari fascicoli amministrativi”, affermano i funzionari locali. Continua.


È esplosa una banconota da 6,3 milioni?

In totale, Toulouse Métropole prevede investimenti per 6,3 milioni di euro per ospitare l’evento. Una somma che comprende il sussidio versato all’organizzatore della Coppa del Mondo per sostenerlo nelle sue missioni di interesse generale e la conformità del campo dello Stadium. Ma la parte più pesante delle strutture sarà all’esterno del recinto con l’installazione del rugby village, la biglietteria, il palo della televisione, l’accoglienza dei vip e dei volontari. Tutte cose soggette a concessioni edilizie per le quali i Mondiali di rugby 2023 non hanno ancora dato i piani definitivi… All’arrivo, con l’inflazione, il conto potrebbe essere molto più alto.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}