• Home
  • Moto. GP d’Australia: Quartararo si ritira, Bagnaia prende il comando della classifica generale

Moto. GP d’Australia: Quartararo si ritira, Bagnaia prende il comando della classifica generale

0 comments



MotoGP. Gran Premio d’Australia

Il momento temuto è arrivato. Questa domenica, dall’altra parte del mondo, Fabio Quartararo ha ceduto la poltrona di guida a Francesco Bagnaia. Poltrona che aveva occupato per dodici Gran Premi. Atterrato in Australia con due punti in più del rivale italiano, quando contava a metà stagione oltre novanta lunghezze di vantaggio, il francese era comunque deciso a sfruttare un circuito meno sfavorevole alla sua Yamaha per prendere una boccata d’aria prima degli ultimi due appuntamenti della stagione. Non ci è riuscito.

Dopo aver fatto segnare il quinto miglior tempo in prova, il campione del mondo in carica si è ritrovato ben presto invischiato nel gruppo quando Bagnaia si è portato in testa con Martin, Marquez ed Espargargo. E poi al quarto giro Quartararo fallisce. “Ho frenato un po’ troppo forte in ingresso alla curva quattro, la mia moto si è sbilanciata e ho dovuto tirare dritto per evitare Marini. Ho sbagliato, c’è poco da aggiungere”.

Caduta prima della metà campo per Quartararo

Quando è riuscito a rientrare in pista, il nizzardo si trovava solo al diciannovesimo posto. “Ho poi provato a risalire, continua. Ma sono andato un po’ di corsa…” Nel tempo di recuperare quattro posizioni, il campione del mondo si è così ritrovato a faccia in giù sull’erba di Phillip Island.

Davanti Bagnaia ovviamente non ha chiesto tanto. Leader poco dopo metà gara, il pilota della Ducati pensava di potersi permettere la settima vittoria quando il degrado della gomma anteriore lo ha spinto alla prudenza. “Ero davvero in difficoltà ad entrare nelle curve a sinistra, dice Pecco. Quando Rins e Marquez mi hanno superato all’ultimo giro non ho insistito. Sapevo che Fabio era fuori gara e mi bastava finire terzo per essere al vertice del campionato”.

Undici punti separano Bagnaia dal titolo

Non solo in testa, ma anche con un vantaggio di quattordici punti che gli permetterà di giocarsi il suo primo match point il prossimo fine settimana al Gran Premio della Malesia. Su un circuito dove la sua Ducati sembra formidabile, a Bagnaia basteranno solo undici punti in più di Quartararo per conquistare il titolo di campione del mondo. Ieri sera l’italiano si è rifiutato di pensare a questa eventualità: “L’obiettivo a Sepang sarà quello di lavorare come stiamo facendo dalla ripresa del campionato a inizio agosto, svolgendo le sessioni di prove una dopo l’altra e lavorando assiduamente per prepararsi al meglio per la gara, mancano due Gran Premi, sta a noi mantenere questo primo posto”.

Leader sconfitto, Quartararo rifiutò da parte sua di deporre le armi. “Il campionato non è finito, mancano due gare e cercheremo di brillare lì, ha assicurato il francese, visibilmente meno abbattuto rispetto alla pessima prestazione in Thailandia. So che Sepang è un circuito complicato sulla carta con i suoi due lunghi rettilinei, ma abbiamo visto che quest’anno possiamo creare sorprese su circuiti dove non siamo necessariamente attesi”. Gli resta solo quello per sperare di mantenere la sua corona.


Classifica del Gran Premio d’Australia

1. Alex Rins (ESP/Suzuki) in 40′ 50.654

2. Marc Marquez (ESP/Honda) a 0”186

3. Francesco Bagnaia (ITA/Ducati) 0”224

4. Marco Bezzechi (ITA/Ducati-VR46) 0”534

5. Enea Bastianini (ITA/Ducati-Gresini) 0”557

6. Luca Marini (ITA/Ducati-VR46) 0”688

7. Jorge Martin (ESP/Ducati-Pramac) 0”884

8. Johann Zarco (FRA/Ducati-Pramac) 3”141

9. Aleix Espargaro (ESP/Aprilia) 4”548

10. Brad Binder (RSA/KTM) 5”940

Principali abbandoni:

Fabio Quartararo (FRA/Ducati), caduta

Jack Miller (AUS/Ducati), scivolo

Classifica del Motomondiale dopo 18 gare

1. Francesco Bagnaia (ITA/Ducati) 233 punti

2. Fabio Quartararo (FRA/Yamaha) 219

3. Aleix Espargaro (ESP/Aprilia) 206

4. Enea Bastianini (ITA/Ducati-Gresini) 191

5. Jack Miller (Australia/Ducati) 179

6. Brad Binder (RSA/KTM) 160

7. Johann Zarco (FRA/Ducati-Pramac) 159

8. Alex Rins (ESP/Suzuki) 137

9. Jorge Martin (ESP/Ducati Pramac) 136

10. Miguel Oliveira (POR/KTM) 135

Tutte le ultime novità motociclistiche

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}