Moto2 Valencia FP1: Augusto Fernandez batte Acosta ei due schiacciano la concorrenza

Prima di questa scadenza a Valencia c’è stato un Gran Premio della Malesia dove Tony Arbolino ha vinto per la terza volta in Moto2, dopo i GP delle Americhe e della Thailandia di inizio anno, diventando il nono pilota italiano diverso a vincere più di due volte nella categoria.

Alonso Lopez è arrivato secondo per il suo quinto podio nella sua prima stagione in Moto2, e il suo primo in due gare consecutive nella categoria dopo la vittoria in Australia.

Jake Dixon è arrivato terzo al GP della Malesia per il suo sesto podio in Moto2, tutti ottenuti quest’anno con Austin, Assen, Silverstone, Austria e Australia, che erano anche terzi. il novellino Manuel Gonzalez è arrivato quinto, eguagliando il suo miglior risultato nella categoria dai tempi di Portogallo e Australia.

Secondo in campionato e capolista in quel momento, Ai Ogura caduto al GP della Malesia, che è la seconda volta dall’inizio dell’anno che non ha segnato un punto dal GP del Portogallo.

Le 13 gare della Moto2 a Valencia sono state vinte da 12 piloti: Karel Abraham (2010), Michele Pirro (2011), Marc Marquez (2012), Nico Terol (2013), Tom Lüthi (2014), Tito Rabat (2015), Johann Zarco (2016), Miguel Oliveira (2017, 2018), Brad Binder (2019), Marco Bezzecchi (2020/1), Jorge Martin (2020/2), Raul Fernandez (2021). Solo tre piloti hanno vinto la gara della Moto2 a Valencia dalla pole position: Michele Pirro (2011), Tito Rabat (2015), Giovanni Zarco (2016).

Cosa ci riserverà questa FP1 di una versione Moto2 del Gran Premio di Valencia? Prima che ve ne accorgiate, ecco la tabella che riassume i fatti finora conosciuti.

Moto2™ Valenza

2021

2022

1PQ

1’45.968 Augusto Fernandez

1’34.979 Augusto Fernandez
PQ2

1’35.857 Remy Gardner

3PQ

1’35.212 Raul Fernandez

Q1

1’35.155 Simone Corsi

Q2

1’34.956 Simone Corsi

Riscaldamento

1’35,525 Augusto Fernandez

Corso

R. Fernández, Di Giannantonio, A. Fernández (Vedere qui)

Disco

1’34.418 Stefano Manzi 2020

21,6° in aria e 36,7° in pista sono le condizioni offerte ai piloti per questi 40 minuti di esercizio che si svolgeranno sotto un cielo azzurro.

Passiamo l’ultimo consiglio…

Il primo riferimento è firmato da Alonso Lopez in 1’36.908. È davanti a colui con cui è in diretta competizione per il titolo da rookie, ovvero Pietro Acosta. Più Dixon li mette d’accordo in 1’36.700.

Acosta passa in vantaggio in 1’36.609 dopo i primi 10 minuti. A metà sessione, Augusto Fernandez chi sta giocando per il titolo questo fine settimana va a 1’36.120.

Ogura il suo rivale è attualmente settimo e non sta risparmiando i suoi sforzi.

Dieci minuti dal gol Fernandez mette il segno a 1’35.578. Acosta, Dixon, Lopez et Aldeguer Seguire. Ogura è decimo. Quindi Acosta va a 1’35.327.

Il vento si alzò, e Antonelli caduto a cinque minuti dalla porta. I piloti Ajo viaggiano insieme. Fernandez firma un 1’34.979 davanti al compagno di squadra Acosta. Lo spagnolo è l’unico sotto l’1’35. Ogura è terzo davanti al compagno di squadra Cantra ma più di un secondo…

Kubo cadono all’ultimo minuto e sotto la bandiera a scacchi i piloti dell’Ajo schiacciano la concorrenza guidata da Beaubier. Dixon, Canet et Arbolino precedere Ogura.

Risultati delle FP1 del Gran Premio Moto2 della Comunità Valenciana sul circuito Ricardo Tormo:

Classifica di credito: Motogp.com

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *