MotoGP 2022: Cos’è la MotoGP, chi corre e altro?

L’inizio di una nuova stagione di MotoGP è sempre un affare emozionante e il 2022 non fa eccezione poiché un campo pieno si prepara a lottare per il campionato del mondo.

Sei costruttori, 12 team e 24 piloti parteciperanno alla stagione 2022.

Due nuovi team si stanno unendo alla mischia: il VR46 Racing del nove volte campione del mondo di Gran Premio Valentino Rossi, che schiererà le moto Ducati, e la RNF Racing Yamaha, che è stata ribattezzata dopo che la Petronas SRT si è ritirata dai Gran Premi l’anno scorso.

Gresini Racing ha tagliato i rapporti con Aprilia per il 2022 e sta diventando ancora una volta un vero team indipendente in questa stagione dopo aver concordato un accordo per diventare un team satellite Ducati.

La Ducati è la Casa più rappresentata in griglia con otto moto suddivise tra il suo team ufficiale, Pramac Racing, Gresini e VR46. È la prima volta dal 2016 che Ducati iscrive otto moto.

Aprilia e Suzuki sono ancora una volta le uniche Case a non avere team satellite e schiereranno solo due moto ciascuna.

Cos’è la MotoGP?

La MotoGP è un campionato mondiale dedicato al motociclismo da gran premio ed è il livello più alto della competizione motociclistica del pianeta.

È iniziato nel 1949 al TT dell’Isola di Man e da allora si è svolto ogni anno. Sebbene ci siano state diverse classi di corse nel Campionato del Mondo, le tre principali sono la classe regina, la classe intermedia e la classe leggera.

I nomi di questi campionati sono cambiati nel corso degli anni per riflettere l’evoluzione del motociclismo, con MotoGP (ex 500cc World Championship) a partire dal 2002, Moto2 (ex 250cc World Championship) nel 2010 e Moto3 (ex 250cc World Championship). ex campionato del mondo 125cc) nel 2012.

Quali campionati puoi vincere in MotoGP?

Nel motomondiale ci sono tre campionati principali da vincere.

Il primo è l’ambito Titolo Piloti, assegnato al pilota con più punti al termine di una stagione.

Il secondo è il Mondiale Costruttori. Viene assegnato al produttore con il maggior numero di punti alla fine della stagione. I punti Costruttore vengono assegnati in ogni gara al pilota di ciascuna marca con il miglior punteggio.

Il terzo è il Team Championship, che viene assegnato alla squadra con il maggior numero di punti alla fine della stagione. Funziona come il campionato costruttori in Formula 1cioè vengono presi in considerazione i punti segnati da ogni corridore per gara.

La MotoGP assegna anche un titolo al team satellite meglio piazzato e al rookie dell’anno.

Come si assegnano i punti in MotoGP?

I piloti della MotoGP guadagnano punti piazzandosi tra il primo e il 15° posto, con un massimo di 25 che vanno al vincitore di ogni gara.

Il secondo classificato ottiene 20 punti, mentre il terzo classificato ottiene 16 punti. Il pilota classificato quarto guadagna 13 punti, 11 punti vanno al pilota classificato quinto e 10 al pilota classificato sesto.

Quindi, il numero di punti offerti continua a diminuire di un punto per ogni posto fino al 15°.

Chi è il campione del mondo MotoGP in carica?

L’ho guidato per la Factory Yamaha, Fabio Quartararoè il pilota che ha il bersaglio nel 2022 dopo essere diventato il primo francese a vincere il Mondiale MotoGP lo scorso anno.

Il team Yamaha di Quartararo non ha vinto né il titolo costruttori né quello squadre, con quell’onore che è andato al team ufficiale Ducati.

La Ducati ha vinto sette gare in totale Francesco BagnaiaJack Miller e Jorge Martin, mentre la Yamaha ne ha vinte sei tra Quartararo e Maverick Vinales.

Quanti campioni del mondo ci sono sulla griglia di partenza del 2022?

Solo tre piloti sulla griglia attuale hanno vinto il Mondiale MotoGP: Fabio Quartararo, Joan Mir e Marc Marquez.

Ma quelli che hanno vinto il mondiale in Moto2 e Moto3 spingono quel numero fino a 13.

Tutti i piloti sulla griglia attuale, ad eccezione di Aleix Espargaro, hanno vinto un gran premio in almeno una categoria del motomondiale.

Ci sono nuovi piloti sulla griglia di partenza del 2022?

Cinque piloti faranno il loro debutto in MotoGP nel 2022.

Tecnologia3 KTM schiererà una squadra completamente nuova composta dal campione in carica della Moto2 Remy Gardner (figlio del campione del mondo MotoGP 1987 Wayne Gardner) e dal secondo classificato della Moto2 nel 2021 Raul Fernandez.

Alla VR46, il vincitore della gara della Moto2 Marco Bezzecchi passerà alla MotoGP in questa stagione, così come Fabio Di Giannantonio, anche lui vincitore della gara della Moto2, alla Gresini Racing.

Alla RNF Racing Yamaha, Darryn Binder passa direttamente dalla Moto3 alla MotoGP. È il primo pilota dopo Jack Miller nel 2015 a passare direttamente dalla categoria dei pesi leggeri alla MotoGP.

Elenco completo piloti e team MotoGP 2022

Aprilia Racing

#12 Maverick Vinales
#N°41 Aleix Espargarò

Squadra Ducati Lenovo

#43Jack Miller
#63Francesco Bagnaia

Gresini Corse MotoGP Ducati

#23 Enea Bastianini
#49 Fabio Di Giannantonio

Mooney VR46 Racing Team Ducati

#10 Luca Marino
#72 Marco Bezzecchi

Ducati de Pramac Racing

#5 Giovanni Zarco
#89 George Martin

LCR Honda

#N°30 Takaaki Nakagami
#73 Alex Marquez

Squadra Repsol Honda

#44 Pol Espargarò
#93 Marc Marquez

Red Bull KTM Factory Racing

# 33 Raccoglitore Brad
#88Miguel Oliveira

Tech3 KTM Factory Racing

#N°25 Raúl Fernández
#N°87 Remy Gardner

Team Suzuki Ecstar

# 36 Joan Mira
#42 Alex Rins

Monster Energy Yamaha MotoGP

#N°20 Fabio Quartararo
#21 Franco Morbidelli

Con il team UY Yamaha RNF MotoGP

#04 Andrea Dovizioso
#N°40 Raccoglitore Darryn

Dove correrà la MotoGP nel 2022?

La stagione 2022 della MotoGP sarà la più lunga della storia, con 21 gare in programma in 17 paesi.

La stagione 2022 inizia il 6 marzo e termina il 6 novembre a Valencia, in Spagna.

Calendario MotoGP 2022 completo:

6 marzo – Qatar, Losail
20 marzo – Indonesia, Mandalika
3 aprile – Argentina, Termas de Rio Hondo
10 aprile – USA, Circuito delle Americhe
24 aprile – Portogallo – Portimao
1 maggio – Spagna, Jerez
15 maggio – Francia, Le Mans
29 maggio – Italia, Mugello
5 giugno – Catalogna, Barcellona
19 giugno – Germania, Sachsenring
26 giugno – Olanda, Assen
10 luglio – Finlandia, KymiRing
7 agosto – Gran Bretagna, Silverstone
21 agosto – Austria, Red Bull Ring
4 settembre – Saint-Marin, Misano
18 settembre – Aragona
25 settembre – Giappone, Motegi
2 ottobre – Thailandia, Buriram
16 ottobre – Australia, Phillip Island
23 ottobre – Malesia, Sepang
6 novembre – Valencia, Ricardo Tormo

Ci sono nuove gare della MotoGP nel 2022?

Il calendario MotoGP 2022 presenta due nuovi circuiti per gli eventi che ha ospitato in passato.

Il Gran Premio d’Indonesia si svolgerà sul Mandalika International Street Circuit il 20 marzo, segnando il primo circuito cittadino della MotoGP e la sua prima visita in Indonesia dal 1997.

Il Gran Premio di Finlandia per la classe regina non si tiene dal 1981 (sebbene abbia ospitato classi minori nel 1982), ma tornerà nel 2022 al nuovo KymiRing.

Questi due circuiti devono ancora essere omologati dalla FIM, l’organo di governo della MotoGP, e potrebbero quindi essere abbandonati se i circuiti non fossero ritenuti abbastanza sicuri per correre lì.

A causa della pandemia di COVID, le gare in Argentina, Giappone, Australia, Tailandia e Malesia non si sono svolte dal 2019 ma torneranno nel 2022.

Quante sessioni ci saranno per weekend di MotoGP nel 2022?

Per la classe MotoGP sono previste quattro sessioni di prove libere, una sessione di qualifiche suddivisa in due segmenti da 15 minuti, una sessione di warm up e una gara.

Le prime tre sessioni di prove libere durano 45 minuti e l’ordine combinato al termine delle FP3 determina chi andrà direttamente alla sessione di pole shooting e chi dovrà passare per la Q1.

Una quarta sessione di prove libere di 30 minuti si svolge direttamente prima delle qualifiche di sabato, mentre i primi due piloti al termine della Q1 guadagnano un posto in Q2 per lottare per la pole.

La domenica prima della gara si svolge una sessione di riscaldamento di 20 minuti, mentre il gran premio stesso dura solitamente circa 45 minuti.

Le categorie Moto2 e Moto3 seguono un formato simile, anche se i primi 14 piloti hanno accesso diretto alla Q2 alla fine delle FP3 in base ai loro tempi combinati, mentre altri quattro piloti possono passare alla Q1.

Nessuna delle due categorie ha una sessione di FP4, mentre le sessioni di prove libere della Moto3 durano 40 minuti.

Come posso guardare la MotoGP nel 2022?

Per gli spettatori di tutto il mondo, MotoGP è disponibile tramite il Dorna Sports Video Pass ufficiale su motogp.com.

Il Video Pass per l’intero anno è disponibile per l’acquisto a £ 166,75. Ciò equivale a sole £ 7,90 per weekend di gara per una copertura live completa di tutte le classi e sessioni.

Il MotoGP Video Pass è disponibile su desktop e su tutti i dispositivi mobili, tramite browser o app ufficiale.

Gli spettatori del Regno Unito possono guardare la MotoGP su BT Sports con un abbonamento. I momenti salienti erano precedentemente disponibili sul canale in chiaro ITV4.

Tuttavia, non è ancora noto quali siano i piani della MotoGP per il free-to-air nel Regno Unito. L’anno scorso ITV ha trasmesso in diretta due gare.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *