• Home
  • MotoGP, Carmelo Ezpeleta: “copiamo quasi tutto dalla Formula 1 con cui siamo complementari”

MotoGP, Carmelo Ezpeleta: “copiamo quasi tutto dalla Formula 1 con cui siamo complementari”

0 comments

Carmelo Ezpeleta, boss della MotoGP, prende esempio da Stefano Domenicali e dal suo Mondiale di Formula 1 che è, di fatto, la prima fonte di ispirazione per la massima categoria dei Gran Premi motociclistici.

Par Luigi Ciamburro di Automobilismo

carmelo ezpeletta a Pamplona è intervenuto all’evento ‘Eventi, Quo Vadis?’ per parlare dell’organizzazione della MotoGP e degli sviluppi a breve e medio termine. Un campionato che, dal 2023, potrà soddisfare più mercati, come il Mondiale di Formula 1, da cui trae spunti e ispirazioni dal suo omologo in monoposto: Stefano Domenicali.

La stagione 2023 della MotoGP inizierà alle Portogallo il 26 marzo, dove per la prima volta assisteremo al “doppio weekend” con l’introduzione delle gare sprint. ” Tutto quello che fa Stefano (Domenicali) che posso fare, lo faccio. Sarà molto importante. Questo nuovo programma consentirà ai fan di interagire con i piloti. Ci muoviamo, lavoriamo con le squadre “, ha spiegato il CEO di Dorna quali Stati: non abbiamo un limite di budget, ma abbiamo un’idea di cosa potrebbe essere. Non può succedere, come è successo in passato, che vinca chi ha più soldi ».

L’obiettivo dichiarato è aumentare lo spettacolo e offrire a sponsor e televisioni un pacchetto ancora più attraente, capace di attrarre nuovi investimenti, che piaccia a tutti i brand coinvolti. ” Ci piace essere in questo business. Abbiamo un’idea di come dovrebbe essere l’evento e lo modelliamo. È come un piatto in cui aggiungi cose, per creare un evento che attiri gli spettatori ».

Carmelo Ezpeleta: « non può succedere, come è successo in passato, che vinca chi ha più soldi«

Dorna ha saputo stringere una stretta collaborazione con tutte le case e i team, compresi quelli privati. Dal 2023 il calendario della MotoGP prevede tappe in quasi ogni angolo del mondo. Sarà la prima volta per Kazakistan e India. Particolare attenzione è rivolta ai mercati emergenti in Asia, motivo per cui la scelta è ricaduta sull’India, che ” sarà il paese più popoloso del mondo in pochi anni. E l’Indonesia è la nostra America ». carmelo ezpeletta aumentato il numero di Gran Premi a 21, ma vuole raggiungere il limite massimo di 22 round il prima possibile. Un passo in più su cui molti piloti non sono d’accordo, a cominciare da Marc Marquez, Alex Rins et Aleix Espargaròche hanno più volte rispedito al mittente questa idea.

Particolare attenzione va rivolta agli Stati Uniti, in linea con quanto sta facendo la F1, perché ” sono la più grande economia del mondo ed è importante migliorare lì… Correre è importante, ma tutto intorno ha un impatto. La F1 ha dimostrato che gli Stati Uniti sono una roccaforte e hanno capito bene », a conclu carmelo ezpeletta.

La MotoGP sta iniziando ad attrarre un pubblico sempre più giovane, una comunicazione sui social media migliore e più intrecciata va in quella direzione. ” Dobbiamo continuare a migliorare la produzione televisiva, ma anche fornire contenuti alle reti. Dobbiamo avere la capacità di fornire quel contenuto in un modo che raggiunga immediatamente chi è sulla spiaggia, come ai tempi della finale Verstappen-Hamilton “. Il capo di Dorna conclude, sempre riferendosi alla F1: “ uno dei compiti più difficili è impostare il programma. Senza la collaborazione che abbiamo messo in atto, non saremmo in grado di farlo. Ci sono molti aspetti su cui dobbiamo lavorare insieme. La F1 è il motorsport numero uno al mondo. Non mi fa male ammetterlo. Siamo complementari ».

Gran Premio MotoGP

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}