MotoGP Fabio Di Giannantonio: “All’ultima gara della stagione ero abbastanza stufo ma questo test è stato probabilmente il giorno più bello da quando ho corso in MotoGP”

È stato un Fabio Di Giannantonio con sentimenti contrastanti a chiudere il suo anno fiscale 2022 in MotoGP. La sua stagione da rookie è stata discreta, segnata da alcuni colpi brillanti tra cui questa pole position nel suo Gran Premio d’Italia al Mugello. Ma c’erano anche preoccupazioni interne al Gresini che ha cercato di spiegare educatamente in un post sul suo social che è stato interpretato in modo piuttosto allarmistico sulle sue motivazioni. Questo lo mise nei guai e reagì sulla pista di Valencia durante i primi test della bassa stagione 2023, segnati sicuramente dal sesto miglior tempo, ma anche, e soprattutto, dall’arrivo di un nuovo capomeccanico esperto. . Ed era proprio questo il punto principale…

Fabio Di Giannantonio chiuso il giorno di prova a Valenzano con il sesto miglior tempo. Ma la cosa principale è stata che il pilota romano ha iniziato a lavorare Frankie Carchedi, il suo nuovo capo tecnico. Per il numero 49 è stata quindi una giornata importante sotto molti aspetti. Ha fatto molti giri, anche con gomme usurate, con l’obiettivo di trovare subito un buon assetto di base per la prossima stagione, con un occhio particolare all’elettronica e al freno motore.

« Probabilmente è stata la giornata più bella da quando ho corso in MotoGP esultò “Diggia”. ” La nuova moto è fantastica e in tutti i punti in cui ho faticato mi sono sentito subito meglio. Ora ci prendiamo una pausa con grande entusiasmo. Cercheremo di tenere i piedi per terra e di lavorare per essere pronti per Sepang. Con Carchedi è stato subito un ottimo feeling e i risultati sembrano già arrivare ».

Fabio Di Giannantonio si è distinto durante la sua prima stagione in MotoGP con la pole position al Mugello e una top 10 al Sachsenring. Durante il tour asiatico ha fatto riflettere il suo entourage e il paddock dopo un lungo messaggio sui social dove scriveva che la moto stava diventando sempre meno divertente per luisuggerendo un nuovo capitolo.

Fabio Di Giannantonio, Gresini Racing MotoGP, Gran Premio Motul della Comunità Valenciana

Fabio Di Giannantonio: « questo post è stato una di quelle volte in cui puoi parlare solo a metà«

Un’iniziativa di cui ora si rammarica amaramente, perché poi ha dovuto fare luce su osservazioni totalmente fraintese. Il pilota di 24 anni ha detto: molti hanno interpretato il post di Instagram come un attacco di depressione. Ma questo non è vero “. Diventa quindi più chiaro: quest’anno abbiamo spesso commesso molti errori che hanno distrutto molti Gran Premi. Se succede una, due, tre volte, quattro volte, poi cinque volte, arrivi alla ventesima gara e ti infastidisce un po’. Quindi i social network sono un po’ uno strumento per esprimere te stesso e tenere le persone informate su quello che sta succedendo, ma non puoi parlare di tutto. ».

Poi aggiunge, facendo luce sui costumi del paddock: “ a volte vorremmo dire qualcosa, ma non possiamo. Quindi se diciamo qualcosa, lo diciamo solo a metà e questo post è stata una di quelle volte in cui puoi parlare solo a metà “. Per diversi mesi ha tenuto tutto dentro, quindi questo post era come una valvola di sfogo, prima che la pentola a pressione esplodesse.

Chiaramente, qualcosa è andato storto all’interno della sua squadra, mentre il suo compagno di squadra Enea Bastianinho vinto quattro gare. Durante il suo primo anno nella classe regina, ha lavorato con la sua squadra ereditata dalla Moto2, quindi con poca esperienza in MotoGP. ” Ci mancava l’esperienza e questo ci ha fatto commettere molti errori… JSono un po’ incazzato per alcune cose…come una palla di neve che diventava sempre più grande e all’ultima gara della stagione ero stufo ” riconoscere Fabio Di Giannantonio. L’arrivo di Frankie Carchedi gli fa però un sorriso: è una persona molto esperta, mi può rendere migliore come persona e come pilota “conclude Bici da corsa. Lo ricorderemo Carche era lo stesso il capo meccanico di Giovanna Mir alla Suzuki, con la quale condivide quindi il titolo mondiale 2020 in MotoGP.

MotoGP, Fabio Di Giannantonio

Test Valence : crono

Valenza

Credito in classifica motogp.com

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *