MotoGP: il Gran Premio di Francia SHARK vince il premio per il miglior Gran Premio 2022

Il francese Fabio Quartararo ha dovuto rinunciare al titolo di campione del mondo ma la Francia si è comunque distinta in questa stagione da brividi di MotoGP. Ed è un’incoronazione tra i Gran Premi del calendario che merita la nostra attenzione, perché premia non solo chi ne è stato il fulcro, ma anche il suo pubblico accorso in massa e di buon umore.

Nel 2022, i fan si sono riversati sul circuito classico della Sarthe per celebrare a Gran Premio di Francia che ora rimarrà tanto più indimenticabile in quanto è stato appena premiato come miglior appuntamento della stagione. Il Gran Premio di Francia SHARK è stato infatti votato come il miglior Gran Premio del 2022. Il premio tiene conto di tutti gli aspetti del fine settimana per determinare chi è stato il migliore ogni stagione, con l’associazione dei team IRTA che vota in diverse categorie prima che venga dichiarato il vincitore. E quest’anno è una prima storica per Francia e Le Mans.

Nel 2022 più di 110.000 persone si è recato presso la sede francese solo il giorno della gara, concludendo un weekend pieno di emozioni in pista e attività dei fan. Le Mans ha da tempo spianato la strada al calendario della MotoGP con il suo programma di intrattenimento completo, dagli spettacoli acrobatici alle apparizioni dei piloti, l’elenco non è esaustivo. Ora, con non uno, ma due eroi locali che combattono in prima linea MotoGPil ruggito dagli spalti si è solo fatto più forte.

Il premio per il miglior Gran Premio 2022 è quindi solo un riconoscimento per un evento fantastico ed è la prima volta che Le Mans lo vince. Il paddock tornerà sulla pista di Sarthoise nel 2023 per festeggiare il 1000° Gran Premio della storia e il 30° GP organizzato da PHA Claude Michy… Quest’ultimo ha detto: ” siamo orgogliosi di questo premio, ma soprattutto devo ringraziare Carmelo Ezpeleta per la fiducia che mi ha dato dal 1994 e il rispetto che gli devo. I nostri proficui scambi con IRTA ci hanno sempre aiutato nelle nostre iniziative ».

« Associamo a questo riconoscimento tutti gli attori dello SHARK Grand Prix de France Moto: l’ACO, i suoi collaboratori, i suoi commissari, i nostri partner privati ​​e pubblici, i nostri fornitori, la prefettura della Sarthe e le autorità locali, senza dimenticare il nostro formidabile pubblico. “. Il termine : ” stiamo attivamente preparando la nostra 30a organizzazione dello SHARK Grand Prix de France Moto, che si svolgerà il 12 – 13 – 14 maggio 2023 ».

Francia

Nel 2023 la Francia ospiterà il 1.000esimo Gran Premio nella storia del motociclismo

Hervé PoncharalIl presidente dell’IRTA ha aggiunto: come presidente dell’IRTA, ed essendo francese, sono molto orgoglioso di vedere premiato il Gran Premio di Francia con il meglio del 2022. Penso che Claude Michy e il suo team abbiano svolto un lavoro incredibile. Per tre decenni ha svolto un lavoro incredibile. Penso che abbiano mostrato la strada a un bel po’ di promotori avendo una fanzone, portando i piloti tra la folla, lo spettacolo del sabato… Ogni anno c’è qualcosa di specialestuntmen… ha mostrato che l’obiettivo principale di un Gran Premio sono le gare di MotoGP, ma quello devi anche offrire ai fan un’esperienza di fine settimana completa. Un villaggio di fan, concerti, queste attività aggiuntive… ha mostrato la strada. Inoltre, nonostante una siccità di eroi nostrani nella classe regina fino a Johann e Fabio, nonostante il tempo a volte più difficile, hanno anche avuto un pubblico incredibile ed è stato uno dei Gran Premi più visti ».

« Penso che Claude abbia sempre ascoltato IRTA e i team, ciò di cui avevamo bisogno, ed è stato in stretto contatto con Dorna, sempre pronto a migliorare tutto il possibile e creare un weekend incredibile per la MotoGP. Non sorprende che il Gran Premio di Francia sia stato votato il migliore del 2022. Penso che sia più una sorpresa che non abbia mai vinto questo premio prima! ».

Carmelo EzpeletaConclude il PDG di Dorna Sport: « siamo molto orgogliosi di vedere il GP di Francia eletto al meglio del 2022. È una giusta ricompensa per i tre decenni durante i quali Le Mans ha sempre portato qualcosa di specialelavorare a stretto contatto con noi e l’IRTA per creare un weekend davvero spettacolare per le centinaia di migliaia di fan che vengono al Gran Premio di Francia ».

« Vorremmo ringraziare Claude Michy, il suo team e tutti coloro che hanno reso il Gran Premio di Francia un tale successo, per il loro duro lavoro, dedizione e approccio innovativo durante le nostre stagioni di collaborazione. Congratulazioni per aver vinto il miglior Gran Premio nel 2022 e non vediamo l’ora di tornare la prossima stagione per un altro evento storico, dato che Le Mans celebra il 30° evento e ospita il 1000° Gran Premio nella storia del nostro sport. ».

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *