• Home
  • MotoGP, Massimo Rivola: “Non si tratta di copiare quello che fa la Formula 1, ma di chiedersi perché hanno più successo di noi”

MotoGP, Massimo Rivola: “Non si tratta di copiare quello che fa la Formula 1, ma di chiedersi perché hanno più successo di noi”

0 comments

Massimo Rivola è arrivato in MotoGP da una Formula 1 dove si è fatto una reputazione. Un riconoscimento tanto forte da essere chiamato da Aprilia a farsi carico del proprio reparto competizioni. Una missione che sta portando a termine egregiamente dal 2019 in vista della stagione portata a termine nel 2022 dalla RS-GP. Arrivando da un altro paddock, vede cosa manca in quello che ormai è suo e che cerca il suo secondo vento. In un’intervista ci racconta il suo pensiero, compresa questa filosofia: non copiare la Formula 1, ma piuttosto chiedersi cosa manca alla MotoGP.

La sfumatura può sembrare piccola eppure ha il suo interesse. Perché significa che ciò che vale per uno non è necessariamente una soluzione per un altro. Recentemente, carmelo ezpeletta ha assunto l’approccio di fotocopiatrice ” il Formula 1 in quello che si potrebbe fare in MotoGP. Ma Massimo Rivola, piuttosto che riprodursi identicamente, prevede una sintesi dopo una matura riflessione sull’esistente. SU Settimana velocesviluppa il suo approccio come segue: Penso che dobbiamo guardare al business e allo spettacolo in MotoGP da una prospettiva diversa. Non si tratta di copiare ciò che fa la Formula 1, si tratta di chiedersi perché hanno più successo di noi ».

E questo studio parte da questa constatazione: non è con uno spettacolo migliore in pista, riconosciuto da tutti, che la MotoGP vincerà il duello contro la Formula 1. Perché l’epoca attuale cerca altri punti di interesse: ” La Formula 1 sta vivendo un momento fantastico quando guardi a come la gente la percepisce. Non credo si possa paragonare l’emozione della Formula 1 a quella della MotoGP, è qualcosa di molto più grande. Ma lo spettacolo che diamo in MotoGP è molto meglio che in Formula 1 » analizzare Rivale che conosce bene entrambi i mondi.

Fernando Alonso, Gran Premio motociclistico d'Austria CryptoDATA

Massimo Rivola: quindi non dobbiamo accontentarci di ciò che abbiamo ottenuto«

Aggiunge : ” quindi dobbiamo trovare un modo per ottenere più sponsor e attrarre più persone in generale. Se guardi quante persone si muovono in Formula 1, allora è un’altra cosa.. Quindi non dobbiamo accontentarci di ciò che abbiamo ottenuto, anche se la popolarità sui circuiti non è poi così male. “. Certamente, ma quali sono queste strade da esplorare al di fuori della competizione stessa? L’uomo diAprilia ha idee: Penso che i piloti di Formula 1 mostrino più glamour. I piloti della MotoGP si allenano sempre, mostrano passione per quello che fanno. In Formula 1 vedi di più lo stile di vita e forse questo aiuta i giovani a seguire la Formula 1 ».

Questo per quanto riguarda il dietro le quinte. E per terra? Scommette su quello che sarà uno dei temi cardine della stagione 2023, le gare sprint: “ il prossimo anno avremo 42 gare. Sarà intenso, per tutta la squadra, ma soprattutto per i piloti. Ma Sono sicuro che la gara sprint attirerà più attenzione. Penso che anche il venerdì sarà più interessante, forse non tanto per il pubblico normale, ma per i veri fan. ».

E poi avanza questa argomentazione mai sentita prima a questo livello di responsabilità: “ i messaggi radio sono molto importanti per offrire più intrattenimento. Penso che sia pericoloso per i piloti, ma dobbiamo trovare un modo per portarlo in MotoGP. Può darsi che solo il pilota possa parlare in modo da non essere disturbato. Qualcosa che il pilota dice potrebbe essere molto importante e le persone ci presterebbero più attenzione ».

Massimo Rivola termine : ” in MotoGP offriamo 40 minuti esplosivi e spettacolari, ma a parte questo non c’è molto. In Formula 1 si vede molta più preparazione: la preparazione all’evento, l’evento stesso, in cui conta il fattore strategia. Questo non esiste in MotoGP Il cuore della MotoGP sarebbe così vigoroso, ma non batte abbastanza forte per essere ascoltato da un pubblico più vasto che si apre ad altri orizzonti che sarebbero anche economici. dovrà essere sul ponte.

Massimo Rivola con la stella della Formula 1 Fernando Alonso ai box dell'Aprilia

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}