MotoGP Test Valencia Aleix Espargaró (Aprilia/5) già battuto da Oliveira è deluso: “non avevamo niente di nuovo da testare”

Come Fabio Quartararo in Yamaha e Marc Marquez con Honda, Aleix Espargaró si aspettava molto di più dal suo datore di lavoro, che per lui è l’Aprilia, in questo primo test della bassa stagione 2023. erano tanto meno interessati dal fatto di essere stato battuto non solo dal compagno di squadra Maverick Viñales ma anche da Miguel Oliveira che stava scoprendo la RS-GP e il suo team RNF, che aveva appena inaugurato il suo status di squadra satellite della ditta di Noale. Ma a quel punto aveva già lasciato il layout Ricardo Tormo perché non aveva nulla da valutare se non un forcellone. Al termine di una stagione al termine frustrante dove ha perso il podio finale nell’ultimo Gran Premio della stagione 2022, Aleix Espargaró si rammarica di un’occasione mancata per andare avanti, specificando che ancora non sa perché. L’Aprilia è crollata dopo il Gran Premio di Aragona…

L’unica soddisfazione diAleix Espargaro alla fine di questo Prova di Valenzano fu che il suo termine diede il segnale della tregua invernale. Il decano del campo MotoGP, a 33 anni, potrà ricaricare le batterie dopo una campagna in cui ha intravisto il titolo prima di saltare il podio. Tra i due, a Aprilia che ha perso i suoi mezzi all’inizio della campagna d’oltremare nell’ultima parte della battaglia. Ma la cosa più preoccupante è quella Gran Premio di Valencia, non sembrava aver recuperato tutte le sue facoltà. Un mistero che resta intatto e che non manca di sottolineare il suo pilota: “ prima bisognerebbe capire cosa è successo alla moto 2022 nella seconda metà inizia il fratello di Pol ora alla KTM sotto lo stendardo GASGAS. ” Maverick ed io abbiamo segnato 18 punti ciascuno nelle ultime cinque gare, e questo è molto scarso. È necessario comprendere il calo della performance nella seconda metà dell’anno lui commenta.

Ed è con questa domanda cheAprilia si sta ancora preparando per il 2023. O quasi… Perché mentre la concorrenza ha mandato in pista Ricardo Tormo con le carene nere sintomatiche di un progetto per la prossima stagione, Aprilia è stata l’unica fabbrica senza grandi sviluppi in questo primo test pre-stagionale. Una situazione che ha fatto arrabbiare l’equipaggio di Maverick Vinalesche ha firmato la seconda prova della prova, con un nuovo capo meccanico che è una vecchia conoscenza della Suzuki, Manu Cazeaux: “ non ho provato nulla, la moto ha solo un forcellone leggermente diverso, il resto è niente che non abbia mai provato prima ” si rammarica del n°41.

AleixEspargaro-3245346.jpg

Aleix Espargarò: « non posso essere felice«

E per Aleix Espargarodover aspettare febbraio e la Malesia per provare la moto 2023 non è una buona notizia: “ questo non è affatto positivo, perché ora gli ingegneri hanno ovviamente del lavoro per preparare il prototipo 2023 per la Malesia, ma non hanno indicazioni in termini di dati. È vero che tra Malesia e Portogallo ci sarà molto tempo, quasi un mese per lavorare, ma abbiamo perso una buona finestra senza immagazzinare informazioni. È come questo ».

Aggiunge : ” Non posso essere felice. Non abbiamo fatto un balzo in avanti, i nostri rivali avevano tante novità, da Ducati, KTM, Honda, Yamaha…abbiamo provato un forcellone e ci dà un po’ più di trazione durante il sollevamento della bici, ed è stato positivo, ma il resto di quello che ci serve dovra’ aspettare “. C’era anche qualcos’altro che anche le altre squadre hanno valutato, integrando il fatto che nel 2023 ci saranno due partenze da fare in un incontro…” Quest’anno abbiamo avuto dei dubbi con la nuova frizione che abbiamo rilasciato a metà anno, in carbonio. Non siamo stati competitivi nelle partenze e il team di test ci ha lavorato con Savadori, hanno introdotto una nuova versione della frizione e volevo spingerla un po’. Il prossimo anno ci saranno 44 gare e 44 partenze, penso sia molto importante ».

Ma c’è anche quello che non viene: ci vuole più potenza, per accelerare di più, e alla massima velocità oggi con la Ducati perdiamo 10 km/h, sono tanti “. Poi conclude: siamo stati veloci, non so nemmeno dirti perché, Non so se è positivo o negativo. La bici aveva molto grip. Abbiamo fatto molti giri in meno di 1’30, non ho guidato con le gomme morbide, ho usato solo due gomme medie, eppure tutti i giri sono stati molto veloci. Non lo so, è difficile da capire. Peccato non esserci riusciti nel Gran Premio, penso che sarebbe stata una bella gara guardando il risultato di questo test ».

Sentiamo che non c’è traccia di amarezza. E anche dubbi. Ma ora conta sul lavoro del team di test per supportarlo: Penso che faremo un balzo in avanti con la squadra satellitee a Raul Fernandez e Miguel Oliveira la moto è piaciuta molto, spero che il prossimo anno l’Aprilia possa migliorare in generale Il portoghese lo ha battuto nella classifica di questa prova chiudendo la top 4. Raul Fernandeznel frattempo, era soddisfatto della 21a esibizione.

Aleix Espargaro, Aprilia Racing, Valencia MotoGP™ Test Ufficiale

Test Valence : crono

Valenza

Credito in classifica motogp.com

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *