MotoGP Test Valencia: Miguel Oliveira (Aprilia/4) e Raul Fernandez (Aprilia/21) costretti al silenzio…

Ancora sotto contratto KTM, Miguel Oliveira et Raul Fernandez non sono stati autorizzati a parlare con il primo test MotoGP 2023 appena concluso a Valencia. Razlan Razali, fondatore e manager del CryptoDATA Aprilia RNF MotoGP Team e Wilco Zeelenberg, il Team Manager, hanno avuto il compito di mettere in luce il bellissimo nuovo capitolo che il team ha appena aperto sul circuito Ricardo Tormo.

Cambio moto con l’abbandono delle Yamaha a favore delle Aprilia, e cambio piloti con l’arrivo della Miguel Oliveira et Raul Fernandez in sostituzione di Darryn Raccoglitore et Andrea Dovizioso/Cal Crutchlow, non ha impedito al team britannico di brillare in questa giornata unica di test prima del test che si svolgerà a Sepang a febbraio. Perché dovevamo parlare di brillare, notando questo Miguel Oliveira ci sono volute solo poche ore per acclimatarsi alla RS-GP, al punto da fare meglio del veterano Aleix Espargaròpilota ufficiale di Noale: geniale!

Con le nuove moto non c’era solo molto da imparare per tutta la squadra, ma soprattutto per i due piloti. Per tutto il giorno, hanno semplicemente provato la loro nuova bici e si sono adattati come meglio potevano. Ma se Miguel Oliveira completato un totale di 75 giri e concluso il test in una bella quarta posizione, a soli 0,335 secondi dal pilota più veloce, le cose erano più difficili per Raul Fernandez che, dopo aver completato 78 giri del circuito di quattro chilometri, è arrivato P21 a 0,973 secondi dal suo nuovo compagno di squadra più esperto e a 1,308 secondi dal pilota più veloce, Luca Marini.

Ciononostante, i due boarder del team satellite Aprilia hanno concluso con il sorriso sulle labbra l’ultima giornata di azione di quest’anno, che ha segnato l’inizio della nuova stagione 2023 del Campionato del Mondo MotoGP.

Razlan RazaliIl fondatore e Team Principal CryptoDATA Aprilia RNF MotoGP Team, spiega: “Oggi è stato il primo test ufficiale della stagione 2023 ed è la giornata storica in cui RNF ha provato per la prima volta le moto Aprilia RS-GP e i nostri due piloti Miguel Oliveira e Raul Fernandez. L’emozione era palpabile all’interno del team e di Aprilia Racing. Tutti erano curiosi di sapere come i piloti avrebbero potuto adattarsi e fare il passaggio alla RS-GP. Finora dopo i test sembra che con due strategie diverse e due piani di test per i due piloti, Miguel Oliveira sembra adattarsi molto bene sull’Aprilia mentre Raul Fernandez è più concentrato sul ritmo di gara piuttosto che sull’attacco del cronometro . Il nostro passaggio dalla Yamaha all’Aprilia è stato agevole grazie al forte supporto dell’Aprilia Racing e del suo team di test, abbiamo solo una moto a testa e tanto supporto tecnico dall’Aprilia Racing, sotto la direzione di Massimo Rivola, e questo segna anche l’inizio della una grande osmosi nel rapporto tra la fabbrica e il nostro team.
Quindi, concludiamo la stagione 2022 in bellezza in questo test, dopo una stagione molto difficile e impegnativa, e ci prenderemo un meritato riposo ma con molta pianificazione dietro le quinte in modo da tornare meglio preparati per il test ufficiale di Sepang a febbraio. »

Wilco ZeelenbergTeam Manager CryptoDATA Aprilia RNF MotoGP Team preciso: “Infine, per i piloti, il passaggio tra Yamaha e KTM e Aprilia è andato bene ed è stato più facile del previsto. In particolare, grazie al comportamento della moto, tutto è più fluido ed è sempre positivo. Ci sono anche cose a cui i piloti si sono dovuti adattare, come guidare tutto il giorno con le gomme Michelin sullo stesso circuito e nelle stesse condizioni, ovviamente i tempi sul giro stanno arrivando, quindi non dobbiamo sottovalutarlo. Ma alla fine, vedere Miguel Oliveira sentirsi a proprio agio e fare un buon tempo con la gomma morbida dimostra che non è il limite e che è comunque promettente.
Felice anche Raul Fernandez. Certo è molto più giovane di Miguel e meno esperto, ma dopo le difficoltà incontrate nell’ultima stagione in cui non aveva un buon feeling con l’avantreno, è subito migliorato. e ha girato intorno agli angoli guadagnando davvero fiducia sin dal primo momento.
Per entrambi i piloti, l’Aprilia era molto più facile da controllare rispetto alle precedenti KTM. Quindi è andata bene, ma ovviamente ci sono cose a cui abituarsi. Aprilia è anche un nuovo territorio per la squadra e per i meccanici. Per iniziare, abbiamo dovuto prima sostituire tutta l’attrezzatura e ricominciare da zero. È stato necessario prendersi cura di laptop, software e altro hardware. Ovviamente non è così facile cambiare moto e iniziare il giorno successivo, ma ci stiamo preparando da mesi.

Risultato finale dei test MotoGP di Valencia :

Classifica e credito fotografico: MotoGP.com

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *