Nel malinteso, Barbara Fonseca si ferma qui – Notizie

Dopo quattro stagioni nella formazione St-Michel-Auber 93, Barbara Fonseca non farà più parte dell’Ile-de-France Conti nel 2023. L’atleta 31enne ha infatti deciso di chiudere la sua carriera. Una situazione per la quale in questi mesi non era stata affatto preparata. E per una buona ragione: “Ho dovuto dimettermi. Eravamo d’accordo da tempo con il personale. Abbiamo avuto un accordo verbale da giugno! Inoltre, anche se fino ad ora sono sempre stato un insegnante parallelo, nel 2023 era addirittura previsto che trascorressi tempo pieno in bicicletta”lei dice di Diretto Velo.

Barbara Fonseca capisce anche che era molto popolare all’interno del collettivo e che il leader Simone Boilard avrebbe voluto tenerla al suo fianco nel 2023. “Andava tutto molto bene con le ragazze e per me era ovvio che sarebbe continuato”. Poi si è schiantata, il 30 settembre, quando ha ricevuto una telefonata da Charlotte Bravard, direttrice sportiva dell’arancione nero. “Mi ha detto che non sono stato trattenuto, niente di più. Le ho chiesto se non avesse altro da dirmi, se non avesse spiegazioni da darmi. Ha detto subito “arrivederci” e poi ha riattaccato. La chiamata è durata 43 secondi, me la ricordo benissimo”sorrise amaramente l’atleta, dopo il fatto, pur ammettendo che la relazione tra le due donne c’era “degradato” durante l’anno.

Più che la decisione in quanto tale, è il modo in cui è successo che frustra il residente di Saint-Raphaël (Var). “Fondamentalmente, non ho problemi a smettere a 32 anni. Ho il mio lavoro vicino, non è un problema. Ma andavo molto d’accordo con le ragazze e mi sono vista continuare con questo gruppo. Quando ti dicono che va bene e poi non lo è… Ho trascorso cinque anni nella squadra e mi hanno rilasciato con una chiamata di 43 secondi, è irritante.

PARTECIPAZIONE AL TOUR DE FRANCE LAVORANDO IN PARALLELO

Da parte sua, Charlotte Bravard assume pienamente questa decisione. “E’ vero che ci sono state delle storie e delle incomprensioni alla fine della stagione. Non volevo continuare in quell’atmosfera e mi sembrava difficile prolungarla. E non è necessariamente personale, non sono stato l’unico staff a non voler continuare con lei. Ma dal punto di vista sportivo sì, è uno che sarebbe potuto restare con noi l’anno prossimo”concede l’ex campione francese d’élite.

Barbara Fonseca non farà più parte del gruppo nel 2023. E da quando è arrivata la notizia, ha avuto (in parte) il tempo di assimilare questa situazione. E quando ora si guarda nello specchietto retrovisore, vuole anche ricordare i bei momenti di questa ricca avventura, culminata nella felicità di aver avuto il tempo di partecipare al Tour de France la scorsa estate. . “È stato un anno infernale per la squadra. Abbiamo fatto delle grandi gare. Abbiamo dimostrato che collettivamente eravamo forti e uniti per la nostra prima stagione a livello UCI. Non dobbiamo vergognarci dei risultati ottenuti. Certo, ci confrontiamo sempre con le altre squadre che conosciamo e penso che a livello francese abbiamo fatto davvero bene”..

Ad Aubervilliers ha potuto mettere alla prova i suoi limiti. “Chiudo con una stagione abbastanza buona. Ho fatto la Parigi-Roubaix, il Tour de France… avrei potuto farli altre quattro volte, non sarebbe cambiato il fatto che non li avrei mai vinti (sorride). Ma sono orgoglioso di aver fatto il Tour de France lavorando nelle vicinanze, non credo che fossimo in tanti sulla linea di partenza in quel caso”. Qui ora guardiamo al futuro. “Ho voltato pagina. Comunque per mesi non ho intenzione di deprimermi… non ho rimpianti, ho fatto del mio meglio. Quanto al modo in cui finisce, la strada è irritante ma in fondo insisto, non ho problema da fermare”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *