Nessun vincitore tra Tolosa e Stade Français Paris

Mathieu WARNIER, Media365, pubblicato sabato 05 novembre 2022 alle 16:54

Grazie a una meta dell’ultimo minuto, il Tolosa è riuscito a limitare i danni con un pareggio alla reception dello Stade Français Paris in occasione del match di apertura della 10° giornata della Top 14.

Tolosa rimane imbattuta in questa stagione sul suo prato. Mentre molti internazionali erano scomparsi all’inizio del tour di novembre e in assenza di Melvyn Jaminet, i giocatori di Ugo Mola hanno limitato i danni quando hanno ricevuto una squadra volontaria dello Stade French Paris. Uno scontro tra i primi due in classifica che per primo ha visto i protetti di Gonzalo Quesada mettere le mani sul pallone ma senza brillare nelle trasmissioni di palla. Tuttavia, questa voglia di andare avanti ha messo in difficoltà la difesa dello Stade Toulousain. Quest’ultimo ha subito commesso un errore in mischia e ha permesso a Joris Segonds di aprire le marcature dopo sei minuti. Preso, il leader di campionato ha alzato la voce per provare a reagire ma l’interruzione di una decina di minuti causata da due attivisti al quarto d’ora di gioco ha messo un brivido allo Stade Ernest-Wallon. Poco dopo la ripresa del gioco, l’attaccante parigino mancava di precisione da aggiungere al conto. Gli shock si sono rivelati duri, con diversi giocatori che hanno dovuto rinunciare al loro posto in campo, temporaneamente o meno, tra cui Morgan Parra e Nelson Epée.

L’opportunista Stade Français Paris

All’approssimarsi della mezz’ora Paul Graou si presenta per la prima volta contro i pali ma il mediano di mischia del Tolosa non trova il bersaglio. Era solo un posticipo, però, visto che l’ex giocatore dell’Agen ha permesso alla sua squadra di tornare a pareggiare a tre minuti dall’intervallo, approfittando della cronica indisciplina dei parigini, sanzionata dieci volte nel Primo periodo. Tuttavia, è lo Stade Français Paris a tornare negli spogliatoi con il vantaggio sul tabellone. Subito dopo la sirena, su una palla graffiata dai compagni, Joris Segonds è stato messo in una posizione di drop e ha portato la sua squadra a tre punti di vantaggio. Con le spalle al muro, i giocatori di Ugo Mola hanno spinto appena ripreso il gioco ma la loro eccessiva voglia è stata punita. Sfruttando un pallone rilasciato da Dimitri Delibes su contrasto, Giovanni Habel-Küffner lo recupera e sfrutta una disorganizzata difesa avversaria per appiattire la prima meta della partita. La panchina del Tolosa ha quindi deciso di rivedere i suoi piani con cinque modifiche in una volta, tra cui una rinnovata cerniera. Sangue fresco che ha fatto subito la differenza. In effetti, Clément Castets ha pagato le difficoltà della prima linea parigina in mischia e ha lasciato il prato dieci minuti all’avvicinarsi del segno dell’ora.

Tolosa non ha mai smesso di crederci

Dopo aver giocato il rigore in touch, i Toulousains preparano un pallone vincente, concluso in rete da Selevasio Tolofua. Tuttavia, la trasformazione non ha avuto successo e il divario è rimasto a cinque lunghezze. A poco più di un quarto d’ora dalla sirena, Joris Segonds ha dato un po’ più d’aria ai parigini ma, a seguito di un fallo parigino sull’espulsione, gli ha risposto Edgar Retière. Il finale della partita è stato un vero attacco-difesa in favore del Tolosa, che ha spinto il più possibile ma lo Stade Français Paris ha tolto il filo spinato per mantenere questo prezioso vantaggio di cinque punti. Una resistenza che è stata infallibile ma che ha finito per svanire. All’ultimo minuto Paul Costes ha approfittato dello squilibrio avversario e di una partita ampia ben condotta per appiattire la meta del pareggio. Sulla sirena, Edgar Retière ha avuto il match point all’estremità del suo piede ma la sua trasformazione ha mancato il bersaglio, colpendo anche l’esterno del palo sinistro. Nonostante lo scenario, questo pareggio (16-16) sul prato della capolista è una buona prestazione per lo Stade Français Paris, che mantiene il suo posto di secondo classificato a nove punti dal Tolosa, ancora solido leader nella Top 14.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *