Nonostante un enorme Anthony Davis, i Lakers cadono a Phoenix

Dal loro scontro nel primo turno dei playoff del 2021, le partite tra il Soli e il Lakers sono sempre attentamente esaminati. Così è stato anche ieri sera, perché eravamo particolarmente curiosi di vedere se i “Viola & Oro” potessero confermare la loro recente ripresa collettiva (tre vittorie di fila) contro un cador della loro conference. Mentre alla fine vince una partita in trasferta in questa stagione.

La risposta è “no”, poiché i compagni di squadra di Devin Booker (25 punti, 5 passaggi) et Mikal Ponti (25 punti, 6 rimbalzi) sono stati in grado di resistere a un monumentale Antonio Davis (37 punti, 21 rimbalzi, 5 recuperi, 5 stoppate!), per riconquistare il primo posto in Occidente (115-105).

Dopotutto, un successo logico per i giocatori di Fenicefinalmente più armato, abile a 3 punti e regolare di Gli angelisu tutta la parte.

COSA DEVI RICORDARE

L’indirizzo di 3 punti ha fatto la differenza. Se hanno sicuramente dominato in campo (52 punti a 42) e ottenuto tiri liberi a picche (29/35 sulla lunetta, contro solo 3/5 davanti), i Lakers non potevano limitarsi a competere con i Suns tirando a 4/18 da dietro l’arco, con Russell Westbrook e Lonnie Walker IV come uniche minacce da lontano (vale a dire). Tanto più che gli uomini di Monty Williams erano essi stessi in una buona serata nell’esercizio, riuscendo 16 dei loro 34 tentativi premiati. Menzione speciale a Mikal Bridges, autore di un 5/7.

La leggendaria performance di Anthony Davis. Dieci giorni dopo Joel Embiid, Anche “AD” ha offerto una prestazione unica questa notte, diventando semplicemente il primo giocatore a mettere insieme almeno 35 punti, 20 rimbalzi, 5 palle recuperate e 5 stoppate in NBA! Onnipresente su entrambi i lati del campo, l’interno dell’All-Star stabilizza l’intera squadra dei Lakers perché, non appena se ne va, il gioco di questo va in pezzi. In stato di grazia da quattro partite (36 punti, 18 rimbalzi, 2 recuperi e 2 stoppate di media…), continua a dominare in campo, dimenticando il tiro da 3 punti, e questa è un’ottima notizia per Los Angeles…

Phoenix numero 1 in Occidente. Quando i Nuggets sono inciampati sul tappeto contro i Pistons, i Suns hanno ripreso il controllo della Western Conference da soli davanti a Jazz e Kings. Ma è molto fragile, dato che dieci squadre hanno tra le 6 e le 8 sconfitte…

Lo scontro Beverley/Ayton. A quattro minuti dalla fine, gli animi si sono infiammati dopo che Patrick Beverley ha mandato a terra Deandre Ayton con un colpo alla spalla. Come mai ? Perché il play dei Lakers non ha apprezzato che il pivot dei Suns abbia provocato Austin Reaves, a terra dopo essere stato contrastato, anzi tagliato fuori, da Devin Booker. Sul traguardo, Beverley è stato espulso, Ayton ha ricevuto un fallo tecnico e anche Booker, per aver preso a pugni Reaves in faccia.

TOP/FLOP

Russell Westbrook e Lonnie Walker IV. Combattivi quanto possibile, i Lakers hanno potuto contare sulle ottime prestazioni dei loro dragster, autori di 45 punti complessivi per sostenere come si deve, e nonostante qualche spreco, Anthony Davis. Aggressivi verso il cerchio e capaci di segnare qualche canestro da 3 punti, gli unici nella loro squadra, Westbrook (21 punti, 5 assist) e Walker IV (24 punti) sono anche un piacere da vedere grazie a tutta questa energia contagiosa e comunicativo che portano, non appena mettono piede in campo.

Il trio Booker — Bridges — Ayton. Ancora privi di Chris Paul, i Suns hanno fatto affidamento sui loro altri tre leader per prendere il sopravvento sui Lakers. A loro volta, Devin Booker e Mikal Bridges (50 punti a due), così come Deandre Ayton (14 punti, 15 rimbalzi), si sono divertiti a sanzionare quasi ogni errore difensivo a Los Angeles. Sia dietro l’arco oa metà campo che fuori campo, con il duo Booker/Bridges, così come vicino al cerchio o dietro i difensori, con Ayton. Una buona prova di solidità mostrata dai “Big Three” di Phoenix.

Duane Washington jr. Vero fattore X di questa parte, la retroguardia dei Suns (15 punti) ha fatto male alla difesa dei Lakers dalla panchina, con la sua vivacità e la sua capacità di pareggiare senza tentennamenti, al minimo spazio. Un contributo gradito, che gli permetterà sicuramente di rafforzare questo posto che ha conquistato nella rotazione di Monty Williams, per cinque partite.

Il trio Beverley — Schröder — Brown Jr. Sebbene possano combattere ed essere coinvolti in difesa, Patrick Beverley, Dennis Schröder e Troy Brown Jr. non possono permettersi di accumulare… 0 punti, 0/13 (!) al tiro, incluso 0/7 da 3 punti, in un incontro. Soprattutto non in assenza di LeBron James, contro una squadra così di Suns, e quando loro tre passano una ventina di minuti sul parquet.

IL SEGUENTE

Fenice (11-6) : accoglienza di Detroit, nella notte da venerdì a sabato (03:00).

Los Angeles (5-11) : viaggio a San Antonio, nella notte tra venerdì e sabato (02:00).

Fenice / 115 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
T. Craig 30 3/7 2/4 0/0 1 4 5 0 2 3 0 2 0 8 14
M. Ponti 41 17/10 5/7 0/0 0 6 6 3 3 1 0 1 +6 25 29
D. Ayton 32 7/11 0/1 0/0 1 14 15 2 4 1 0 0 +9 14 28
C. Payne 28 5/15 1/3 0/0 1 1 2 7 5 1 5 0 +12 11 6
D. Booker 35 10/24 2/6 3/3 1 3 4 5 6 0 4 0 +4 25 16
I.Wainright 12 2/2 2/2 0/0 2 1 3 1 2 0 0 2 +11 6 12
J. Okogie 7 0/2 0/1 0/0 1 1 2 1 0 0 1 0 -1 0 0
B. navi 16 1/3 0/0 0/2 0 3 3 1 0 1 2 2 +1 2 3
D.Washington Jr. 18 7/15 1/5 0/0 0 2 2 1 0 1 2 0 +1 15 9
D. Lee 21 3/6 3/5 0/0 1 6 7 2 0 0 1 0 +7 9 14
48/102 16/34 3/5 8 41 49 23 22 8 15 7 115 131
Los Angeles Lakers / 105 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
A. Davis 38 17/11 0/0 15/16 3 18 21 2 2 5 6 5 -3 37 57
T. Brown jr. 21 0/5 0/3 0/0 1 2 3 1 0 0 2 0 -7 0 -3
P. Beverly 29 0/2 0/1 0/0 0 10 10 2 2 0 1 0 -15 0 9
R. Reaves 36 3/5 0/1 5/5 1 2 3 4 5 0 1 1 -2 11 16
L. Walker IV 38 8/18 2/6 6/7 0 0 0 2 0 1 1 0 -1 24 15
W Gabriele 7 0/3 0/1 0/0 1 1 2 0 1 0 0 0 -3 0 -1
T.Bryant 11 4/5 0/0 0/0 0 3 3 0 1 0 2 1 -8 8 9
R. Westbrook 31 8/20 2/6 3/7 1 2 3 5 1 1 1 0 -1 21 13
D. Schröder 20 0/6 0/3 0/0 0 0 0 1 0 1 1 0 -8 0 -5
K. Nunn 9 2/4 0/1 0/0 0 0 0 2 0 0 2 0 -2 4 2
36/85 4/22 29/35 7 38 45 19 12 8 17 7 105 112

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *