• Home
  • Olivier Giroud tra le braccia di Kylian Mbappé, la foto suscita commenti omofobi

Olivier Giroud tra le braccia di Kylian Mbappé, la foto suscita commenti omofobi

0 comments

DOHA, QATAR - 04 DICEMBRE: Olivier Giroud della Francia festeggia dopo aver segnato il primo gol della squadra durante la Coppa del mondo FIFA Qatar 2022 Round of 16 match tra Francia e Polonia allo stadio Al Thumama il 04 dicembre 2022 a Doha, Qatar.  (Foto di Alex Grimm/Getty Images)
Alex Grimm/Getty Images DOHA, QATAR – 04 DICEMBRE: Olivier Giroud della Francia festeggia dopo aver segnato il primo gol della squadra durante la Coppa del mondo FIFA Qatar 2022 Round of 16 match tra Francia e Polonia allo stadio Al Thumama il 04 dicembre 2022 a Doha, Qatar. (Foto di Alex Grimm/Getty Images)

Alex Grimm/Getty Images

I commenti alle foto di Giroud e Mbappé testimoniano l’omofobia che affligge il calcio.

CALCIO – Questa è la prima immagine forte del mondo Blues. Dopo aver offerto un gol a Olivier Giroud – quello del record di successi nella squadra francese, Kylian Mbappe si gettò tra le braccia del suo compagno di squadra. Le foto hanno fatto il giro del mondo ma quello che sarebbe dovuto rimanere una semplice dimostrazione di gioia e affetto tra due giocatori si è aggiunta alla lunga lista di controversie omofobo nel calcio. La ragione ? I tanti commenti e dirottamenti odiosi che Twitter ha visto fiorire nelle ultime ore.

Le reazioni degli internauti “dimostrare che l’argomento è ancora molto tabù e molto intimo nella mente delle persone. Nel calcioe lo sport in generale, c’è un problema con l’omosessualità” secondo Yoann Lemaire, presidente dell’associazione Foot Ensemble e attivista contro l’omofobia nello sport dal 2004.

Denuncia al Huffpost “virilità e mascolinità tossica” che affligge questo sport. “Dal momento in cui due ragazzi si abbracciano, c’è una connotazione immediata”lui continua. “Nella loro testa (quello degli utenti di Internet), il calcio è virilità e potere. L’omosessualità non ha posto. »

Olivier Giroud, bersaglio preferito

Anche Yoann Lemaire attacca il “cultura dell’umiliazione” presenti sui social network. “La cattiveria e l’odio dell’altro fanno dire qualsiasi cosa. L’omosessualità è la fascia più bassa per loro. » Attacca anche il presunto umorismo usato da questi utenti di Internet per giustificare i loro commenti: “Alcuni pensano che sia la libertà di espressione. Ci divertiamo, ci insultiamo a vicenda. Inoltre, nelle loro menti, non è nemmeno omofobia dato che tutti ne ridono. »

Olivier Giroud è particolarmente vittima dell’omofobia da diversi anni perché “Ha già preso posizione sul tema”posando ad esempio sulla copertina della rivista Testardo. Su Twitter, soprattutto, torna regolarmente un “meme” omofobo per celebrare, sotto copertura umoristica, le gesta dell’ormai capocannoniere della storia della squadra francese: la frase “Fart me the ass ** Giroud. »

Creato e reso popolare dal videografo Mohamed Henni, noto per aver rotto i televisori a ogni prestazione scadente dell’Olympique de Marseille, il meme era ancora di tendenza su Twitter questa mattina. “Queste sono osservazioni problematiche e discriminatorie”denuncia Yoann Lemaire. “È facile umiliare qualcuno. Sei il Pd, passivo, remissivo e io ho diritti su di te. »

Azioni del giocatore

L’attivista giudica questo clima omofobo “distruttivo per i ragazzi che si sentono gay. Trovano difficile assumerlo perché amano il calcio. Vediamo giovani in questa situazione nei centri di formazione. »

Crede che i giocatori professionisti debbano “ dare l’esempio “ su questo tema, come Antoine Griezmann, che ha già preso posizione anche contro l’omofobia nel calcio – peraltro più risparmiato di Olivier Giroud. Yoann Lemaire svolge azioni di sensibilizzazione contro l’omofobia nei centri di formazione e garantisce che: “Gli educatori hanno bisogno dell’esemplarità dei professionisti per essere credibili. »

“Ci vuole una vera volontà da parte dei giocatori perché le cose cambino e il tabù venga infranto. Chiediamo semplicemente di impegnarsi moderatamente e di dire ‘sono contro l’omofobia'”, chiede l’ex giocatore professionista.

Ma crede che i giocatori “non ti preoccupare”, come evidenziato da recenti A proposito di Hugo Lloris : il capitano della squadra francese aveva chiesto rispetto “la cultura del paese” quando gli viene chiesto di indossare il brassard ” L’amore di uno “ a favore dell’inclusione durante i Mondiali in Qatar, in un Paese dove gli atti omosessuali tra adulti sono illegali.

Vedi anche su L’HuffPost :

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}