Ottime notizie per la Francia nell’indice UEFA

Se non tutto fosse perfetto questa settimana e dal livello del PSG contro il Maccabi Haifa (vittoria 7-2 per il club parigino in Champions League), il record europeo dei club francesi tra martedì e giovedì è più che soddisfacente. Ovviamente l’OM ha perso contro l’Eintracht Frankfurt (2-1) e può avere dei rimpianti, ma il club di Marsiglia è ancora in corsa per qualificarsi agli 1/8 di finale della competizione C1. Una qualificazione che, ricordiamolo, regala punti bonus (5 punti, che corrispondono per la Francia a 3 vittorie in Coppa dei Campioni) ad ogni nazione che piazza una squadra negli 1/8 di finale di C1. Questo è anche uno dei motivi per cui l’Inghilterra è balzata in vetta alla classifica con 3 squadre già qualificate per il prossimo turno di Champions League.

Cosa c’è dopo questo annuncio

Il Paris ha recuperato i suoi punti bonus e potrebbe quindi essere imitato la prossima settimana dall’OM in caso di vittoria contro il Tottenham e quindi qualificazione all’1/8. In C3 e C4, i club stanno andando abbastanza bene in questa stagione. È il caso del Rennes, che potrà covare qualche rammarico dopo la rimonta del Fenerbahce, che era comunque in svantaggio di 3 gol dopo 30 minuti di gioco (punteggio finale 3-3), ma anche del Monaco che ha dovuto subire un pareggio in Budapest contro al Ferencvaros (1-1). Ma il Nantes, che ha vinto con il forcipe 2-1 contro il Qarabag, e il Nizza, che ha vinto contro il Partizan Belgrado (2-1), conservano tutte le possibilità per il turno successivo.

Portogallo e Olanda si mettono a buona distanza

Ciò che ha messo un bel divario con le due inseguitrici della Francia nell’indice UEFA, ovvero Portogallo e Olanda. Il primo ha approfittato delle vittorie e soprattutto delle qualificazioni di Benfica e FC Porto in 1/8 di C1 per mantenere il distacco sulla Francia nella classifica della stagione in corso, ma non abbastanza per tornare nella classifica generale della C1 . Indice UEFA, calcolato sulla base dei risultati europei delle ultime cinque stagioni, dove la Francia mantiene un vantaggio di 4.448 punti. Per quanto riguarda l’Olanda, i club francesi possono sorridere dopo aver tremato ad inizio stagione. L’eliminazione prematura dell’Ajax in Champions League dovrebbe consentire alla Francia di mantenere un materasso spesso in vista dell’Olanda a fine stagione.

Quale speranza più serena per quest’ultima di mantenere al termine di questa stagione il quinto posto nella classifica generale dell’indice UEFA. Ricordiamo che questo posto consentirà a quattro squadre di qualificarsi alla nuova formula Champions League (3 qualificate direttamente in fase di Lega, più 1 nel turno preliminare, ovvero una in più rispetto a oggi), la cui prima edizione si terrà nel 2024-2025. Resta ora da trasformare il test la prossima settimana per OM, Nizza, Nantes e Monaco per la Francia e continuare a mettere a buona distanza l’Olanda ma soprattutto il Portogallo…

Classifica delle nazioni con il coefficiente UEFA per la stagione 2022/23 (tra parentesi, il numero di squadre rimaste in competizione e il numero di squadre qualificate in questa stagione per le competizioni europee) al 28/10/2022:

-1. Inghilterra 13.428 punti (7/7)

-2. Spagna 11.142 punti (7/7)

-3. Germania 10.500 (7/7)

-4. Italia 10.071 punti (7/7)

-5. Belgio 9.200 punti (4/5)

-6. Portogallo 9.000 punti (4/6)

-7. Francia 8.583 punti (6/6)

-8. Turchia 8.400 punti (4/5)

-9. Pays-Bas 7.500 punti (4/5)

-10. Liechtenstein 6.500 punti (1/1)

Classifica delle nazioni per coefficiente UEFA nelle ultime cinque stagioni (tra il 2018 e il 2023):

-1. Inghilterra 99.998 punti

-2. Spagna 87.569 punti

-3. Germania 75.856 punti

-4. Italia 69.640 punti

-5. Francia 57.164 punti

-6. Pays-Bas 53.900 punti

-7. Portogallo 52.716 punti

-8. Belgio 36.400 punti

-9. Scozia 36.400 punti

-10. Austria 33.600 punti

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *