• Home
  • Pallavolo: contro il Tolosa, il Narbonne non c’era affatto in festa

Pallavolo: contro il Tolosa, il Narbonne non c’era affatto in festa

0 comments

Per la sua ultima partita dell’anno, il Narbonne Volley ha perso pesantemente in casa contro il Tolosa (0-3). Una sconfitta che riflette tutte le difficoltà dell’Audois all’Arena in questa stagione.

La festa deve essere stata bellissima. Magnifico. Questo venerdì, 30 dicembre, Narbonne ha avuto l’opportunità di concludere il 2022 nel modo più bello con l’accoglienza del Tolosa all’Arena. Ma non era niente. “No è chiaro, non possiamo farlo affatto a casa”su Luca Ramon. “Non so perché, ma dovremo trovare qualcosa perché è un peccato essere così bravi all’esterno e rovinare tutto all’Arena. pubblico, il club per non essere in grado di mostrare il nostro vero livello. È un po’ senza speranza”.

A chiudere il 2022, i Centurioni hanno ricevuto un vero e proprio schiaffo dal penultimo in campionato (0-3). Eppure l’atmosfera era bellissima con 1.380 spettatori presenti, ma la festa ebbe vita breve. Oltre a Nikolay Kolev infortunato alla caviglia, è un altro centrale che non è riuscito a tenere il suo posto al calcio d’inizio. Colpito alla spalla, Quentin Jouffroy è finalmente arrivato a dare una mano alla sua squadra al termine della partita. Invano da questa parte.

Per la quinta volta in questa stagione, il Narbonne ha perso in casa. Questo è tanto quanto il numero di vittorie lontano dall’Aude per questa squadra. Rivelando un male ricorrente in questa stagione all’Arena. Peggio ancora visto che questa è la quarta sconfitta senza registrare un solo set in casa dopo le battute d’arresto contro Tours (0-3), Nantes (0-3) e Saint-Nazaire (0-3).

Le striature sono fatte per essere spezzate. Ed è stato proprio così questo venerdì pomeriggio all’Arena, mentre il Narbonne è rimasto alle 5 vittorie consecutive contro il Tolosa.

Mai in tempo utile

Rapidamente, il Tolosa ha preso il controllo in questo primo set grazie al potente centrale Nikolay Kartev (2-5). Per il suo primo mandato con Narbonne, Tanguy Dijoud risponde altrettanto rapidamente (9-8). Solo che è Daniel Cagliari a raffreddare l’Arena (10-12). Il giovane centrale dell’Aude, Dijoud, frena ancora le fiamme dell’Alta Garonna (16-17). Ma il fuoco persiste su fallo in attacco di Jordi Ramon Ferragut (16-20). E il Tolosa imbuca il primo turno (20-25).

Sconvolti, gli audois provano a recuperare (6-2). Ma il Tolosa mantiene la stessa energia del primo set e torna a segnare (12-11). Tre volte di fila in attacco poi contro, Antoine Pothron conferma la dinamicità della sua squadra (13-16). Gli Spacer sono al settimo cielo e sono già in vantaggio 0-2 (18-25).

Metti rapidamente la testa nel punto di partenza

La faccenda diventa molto complicata. Volti vicini. Il Tolosa guadagna fiducia. Narbonne la perde. Guillermo Falasca decide allora di inserire Quentin Jouffroy per cambiare la dinamica (3-4). Ma ancora non ci vuole (6-8). Poi 11 a 14. Niente funziona per il Narbonne. L’esito sembra inevitabile. La rabbia della Narbonnaise ha fatto durare un po’ di più la suspense, ma il Tolosa ha concluso questa partita (24-26).

“Abbiamo servito malissimo e subito diventa molto complicato”respira Luca Ramon. “Abbiamo commesso troppi errori. E con così tanti sprechi non possiamo vincere. Sta a noi cambiare questa dinamica e questo carattere per la prossima partita”.

Il Narbonne Volley ha ora una settimana per prepararsi al prossimo incontro e per mostrare un volto completamente diverso in casa. I Centurioni riceveranno una squadra di Poitiers che sicuramente verrà a cercare la vittoria (domenica 8 gennaio, ore 15).

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}