• Home
  • Pallavolo: di fronte ai bretoni di Saint-Nazaire, il Narbonne affronta l’acqua

Pallavolo: di fronte ai bretoni di Saint-Nazaire, il Narbonne affronta l’acqua

0 comments

Sconfitta 3 set a 0 (18-25, 18-25, 23-25) dei Centurions, all’Arena questa domenica 11 dicembre, contro il club di Saint-Nazaire. Due squadre che erano comunque in parità in campionato prima di questa partita (21 punti ciascuna). Il tempo per Narbonne Volley non promette bene poche ore prima di una trasferta europea in Polonia (leggi sotto).

Tappetino Degemer1 nell’élite i bretoni! Squadra sorprendente quella del Saint-Nazaire che, seppur promossa quest’anno in Lega A, camminerebbe quasi in questo campionato lo stesso piuttosto rialzato. Dall’inizio dell’anno finanziario 2022-2023, i Nazairiens sono vicini ai vertici della classifica. Prima di questa partita all’Arena – suonata un po’ vuota in questa domenica con poche centinaia di spettatori – avevano tanti punti quanto i Centurioni (21).

Era facile capire perché dall’inizio della partita. Il Saint-Nazaire ha tra le sue fila elementi di alto livello, come Marelic, gamberettissimo, che ha segnato i punti a inizio partita. I bretoni erano in testa. Rivas, Ramon Ferragut, Kolev, Vettori o anche Jouffroy hanno risposto in campo e hanno permesso al Narbonne Volley di restare vivo e di poter sperare in una rimonta. Sul 16-17 si è addirittura pensato che l’incontro, dopo essere stato largamente dominato dagli uomini di mister Leoneldo, sembrasse cambiare anima. Una rinnovata energia potrebbe essere dovuta alla presenza dei famosi sacerdoti sugli spalti. Preti abituati a frequentare le riunioni dei Centurioni all’Arena da quando li aveva invitati un certo Ludovic Duée, l’ex-libero del Narbonne, che firmò al… Saint-Nazaire in bassa stagione.

Le vie misteriose del Signore

Ahimè, le vie del Signore sono impenetrabili, e ad inizio partita gli dei della pallavolo avevano optato per un campo diverso da quello del Narbonne, prima figlia della Roma fuori dall’Italia… Martins, Marelic ed Ensing erano troppo forti per il stormo di Guillermo Falasca… 18-25.

Il secondo atto è partito su basi assolutamente identiche. Un copia-incolla del primo. Matins, Marelic, Ensing e Mendes Spencer hanno mostrato la precisione di un microchirurgo. Niente da fare. Eppure Falasca ha provato molte cose. E anche impegnato in alcuni audaci esperimenti con le voci quasi simultanee di Gabin, Dijoud, Faganas, Vasquez Osta… Roulez jeunesse! Ma nel muro. 18-25. In questa fase, non vedevamo affatto come Narbonne avrebbe potuto uscirne. I Centurions, imbattuti per un mese in Lega A, non si sono evoluti al livello dei suoi soliti standard. Il terzo set? Nulla da aggiungere, se non il punteggio: 23-25. I narbonesi non stavano bene questa domenica. Per quanto riguarda il miglior attaccante della Ligue A, Centurion Rivas, questa settimana si è allenato poco a causa di un raffreddore persistente… Il che non gli ha impedito di chiudere la partita con 10 punti (lontano dai suoi riferimenti), che è il miglior totale di la sua squadra.

Fine settimana maledetto per Narbonne. Dopo la punizione incassata dal Racing a Dax (45-6), soprattutto la scomparsa, sabato, dell’ex giocatore e allenatore dell’RC Narbonnais, protagonista dell’economia locale, André Maratuech, omaggiato al microfono, prima dell’inizio della partita all’Arena, dal presidente dell’NV, Jérémie Ribourel, i Centurions sono caduti in casa per la quarta volta in questa stagione (dopo Tourcoing, 2-3, Tours, 0-3 e Nantes 0-3). Sabato prossimo (ore 20), i Narbonesi giocheranno a Montpellier. Ma prima, mercoledì 14 dicembre (ore 16), giocheranno sul parquet del Belchatow, in Polonia, il ritorno degli ottavi di finale di Coppa CEV. Nella gara di andata, il 29 novembre, all’Arena, ricordiamo che la legione Falasca perse 0-3. Gli Audois voleranno a Varsavia lunedì mattina. Kenavo2 les Bretons, Ciao3 Polacco !

1 Benvenuto in bretone, 2 arrivederci in bretone, 3 ciao in polacco.

Scheda dati

Narbona 0
Saint-Nazaire 3
A Narbona (Arena). Circa 700 spettatori.
Saint-Nazaire ha vinto 3 set a 0 a Narbonne (18-25, 18-25, 23-25).
Arbitro: MM. Siegl et Djadun.
NARBONNE: 4 ace (Jouffroy 3, Gelinski 1), 4 muri (Rivas, Vettori, Jouffroy, Kolev), 33 attacchi (Rivas 9, Ramon Ferragut 7, Vettori 6, Kolev 3, Jouffroy 3, Lersch 2, Gelinski 2, Faganas 1) e 13 errori di servizio.
Six de départ: Gelinski (cap.) (3 punti), Jouffroy (7), Kolev (4), Ramon Ferragut (7), Rivas (10), Vettori (7). Libero: Ramon.
SAINT-NAZAIRE: 5 ace, 11 contromosse, 35 attacchi e 10 falli al servizio.
Sei titolari: Mendes Spencer (14 punti), Ensing (13), Marelic (7), Martins (10), Isaacson (1), Hamacher (1). Libero: Dovuto.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}