• Home
  • Partita: Guidato dai suoi giovani, il PSG fa il lavoro e offre Quevilly (3-1)

Partita: Guidato dai suoi giovani, il PSG fa il lavoro e offre Quevilly (3-1)

0 comments

In un Camp des Loges a porte chiuse, il PSG ha avuto la meglio su Quevilly (3-1). Marcatore la scorsa settimana, Ismaël Gharbi si è ripetuto mentre il giovane Ilyes Housni si è offerto una doppietta.

I saggi:

La composizione del PSG: Donnarumma (Rico, 70′) – Mukiele (Fernandez-Veliz), Sergio Ramos (El Hannach, 70′), Bitshiabu, Bernat (Man of God, 70′) – Verratti (Kari, 70′), Sanches (Zaire-Emery ). , 57′), Ruiz (E.Mbappé, 70′) – Gharbi – Ekitike (Etonde, 70′), Housni.

La composizione di Quevilly: Lemaitre – Sissoko, Cissokho, Ben Youssef, Ciondolo – Pierret, Sidibé – Soumaré, Sangaré, Bangré – Mafouta.

Il foglio di gioco:

Gol: Gharbi (1-0, 15°), Housni (2-0, 30°), Housni (3-0, 51°) – Diedhiou (3-1, 78°)

Ammonizioni: Verratti

Il gioco :

Il PSG dà il via a questo incontro con Ekitike nel cerchio centrale (1′). Sergio Ramos perde un primo pallone e offre una prima occasione a Quevilly. Il tiro di Soumaré, però, manca largamente il gol di Donnarumma (2′). Il PSG ha gradualmente messo piede sul cuoio con le prime fasi di possesso palla (4′). I parigini faticano a proiettarsi nei primi minuti di gioco mentre il QRM è ben piazzato (6′). Una prima intrusione in superficie per Quevilly con Soumaré che serve Sidibé, il controllo della mediana non è buono ma primo spavento per il Psg (9′).

Di fronte al gioco, Gharbi prova a servire Housni in profondità ma si scontra con un difensore di Quevilly sulla traiettoria (12′). La prima grande occasione è per Quevilly. Su buon passaggio di Sissoko, Mafouta sferra un tiro pesante che si insacca nella reticella dall’esterno di Donnarumma (14′). Gharbi apre le marcature per il PSG! Il trequartista parigino ha approfittato di un grosso errore difensivo di Quevilly per recuperare palla, dribblare il portiere e aggiustarsi con tutta calma. 1-0 (15′)! Il gol è buono per i parigini che prendono fiducia, il Psg riprende il controllo (17′).

In tutte le mosse buone, Gharbi prova una combinazione acrobatica con Renato Sanches. La consegna del portoghese, anch’essa acrobatica, finisce nei guantoni di Lemaitre (19′). Bangré arriva da solo davanti a Donnarumma ma il portiere italiano vince con una parata di petto. Permette al PSG di mantenere il vantaggio in classifica (20′). Quevilly porta il pericolo su punizione ma Bitshiabu devia il pallone in angolo. Dopo l’intervento del giovane difensore, è toccato a Sergio Ramos intervenire da calcio d’angolo (22′).

La risposta del Psg. Su buona uscita palla su iniziativa di Ekitike, Marco Verratti si ritrova servito all’ingresso in superficie. Il centrocampista parigino prova a colpire ma non è abbastanza potente da impensierire Lemaitre (24′). Gharbi recupera palla e prova a servire Ekitike. Il bel spunto del talento 18enne viene rallentato dalla difesa di Quevilly (27′). Il PSG raddoppia la scommessa grazie a Ilyes Housni! Su un bel cross di Mukiele, l’attaccante taglia la traiettoria sotto porta e spinge il pallone in rete, 2-0 (30′)!

In mezzo Ekitike trova egregiamente Verratti che a sua volta serve Housni. L’attaccante della generazione 2005 si lancia verso la porta ma alla fine spinge troppo il suo pallone (32′). Sul lato sinistro, Bernat proietta e crossa in area. Lo spagnolo non è riuscito a trovare nessuno dei suoi compagni di squadra e si è lamentato di non essere stato più supportato nel suo sforzo (34′). Su una perdita di palla di Bitshiabu, ¨Pierret ha colto l’occasione per innescare un tiro vicino alla superficie. Viene catturato in due tempi da Donnarumma (36′). Ekitike attacca lo spazio e tenta la fortuna sui venti metri, sfugge largamente all’inquadratura (38′).

Il secondo gol parigino fa male a Quevilly che non riesce più a tirar fuori i palloni come si deve (40′). Renato Sanches si lancia in profondità e saggia la gara con il destro di QRM, il portoghese viene finalmente pescato mentre l’intensità cala poco prima dell’intervallo (43′). All’intervallo i parigini passano 2-0 grazie al duo Gharbi e Housni.

Secondo tempo:

La partita riprende con l’impegno questa volta dato da Quevilly. Nessun cambio da segnalare all’intervallo (46′). Verratti e Gharbi si combinano nell’asse del campo. L’italiano prova a ritrovare l’amico ma dimentica Housni (48′). Su buonissimo pallone in profondità si fa servire Mafouta che innesca il tiro ma Donnarumma devia con un bel tocco (49′). Housni si offre una doppietta! Su contropiede orchestrato da Gharbi, l’attaccante va a sfidare Lemaitre e viene trattenuto per la prima volta in scacco. Non perde la sua seconda occasione e triplica la scommessa per il PSG, 3-0!

Parigi continua ad attaccare. Ben servito da Ekitike, Gharbi entra nel duello con Lemaitre ma il portiere di Quevilly copre bene il primo palo (52′). Quevilly prova a replicare ma Verratti interrompe l’azione con un fallo degno del giocatore. Palla di Mafouta respinta dal muro (54′). Renato Sanches lascia il posto a Zaire-Emery, il portoghese esce a testa bassa mentre non è chiaro se abbia preso a segno (57′).

Su un bel passaggio mascherato, Fabian Ruiz trova Mukiele. Il cross dell’ex difensore del Lipsia viene deviato da Sangaré e non va lontano dal finire nella gabbia di Quevilly mentre Gharbi ed Ekitike si avventano a riprenderlo (59′). I parigini non si accontentano, conducono bene e continuano ad andare avanti (62′). Il Psg si assesta, si installa altissimo e confisca palla (65′). Gharbi prova ancora a giocare la sua complicità con Housni ma il suo passaggio viene intercettato dalla difesa normanna (67′).

Su una buona palla di Verratti, Ekitike si trova a tu per tu con Cissokho ma sbaglia la scelta, l’attaccante è comunque in fuorigioco (69′). Tanti i cambi sul versante parigino con gli ingressi di Rico, El Hannach, Muntu Wa Mungu, Kari, Ethan Mbappé ed Etonde. La squadra ora assomiglia di più a quella degli U19 di Zoumana Camara negli ultimi venti minuti di gioco. Tanti cambi anche per Quevilly.

Con questi undici in gran parte rimodellati, si osserva un nuovo ciclo di installazione e osservazione. I parigini si passano palla senza creare pericoli (75′). Diedhiou approfitta di un pasticcio della difesa parigina e accorcia le distanze per Quevilly, 3-1 (78′)! La partita pende maggiormente a favore dei normanni a fine partita mentre i giovani germogli del centro di formazione ora lottano più duramente per tenere testa ai residenti della Ligue 2 (82 ‘). In area Housni prova a salvare per Gharbi ma sbaglia il passaggio, la stanchezza si fa sentire anche (84’). Ethan Mbappé prova a servire Housni ma la bella ispirazione del centrocampista 15enne viene interrotta dalla difesa di Quevilly.

Zaire-Emery entra in area e serve perfettamente Gharbi. Il nazionale spagnolo Under 19 si scontra con Thuram e perde l’occasione della doppietta (88′). Suona il fischio finale, il PSG ha vinto 3-1 contro Quevilly e può tranquillamente passare alla ripresa della Ligue 1 la prossima settimana.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}