• Home
  • People MotoGP: Marc Márquez dona 100.000 euro per gratitudine e coinvolgimento

People MotoGP: Marc Márquez dona 100.000 euro per gratitudine e coinvolgimento

0 comments

Lunedì mattina, il progetto Impara per la vista » (Impara per la vista) è stato presentato al Clínic Barcelona, ​​​​un progetto di cooperazione internazionale che mira a migliorare la salute oftalmologica delle persone ad Haiti che sta particolarmente a cuore Marc Marquezlui stesso colpito da un problema di vista ricorrente.

Da ottobre 2007, Marc Marquez, allora 14enne, ha dovuto fare i conti con episodi di visione doppia, diplopia. Il primo è arrivato dopo una caduta durante il turno di qualificazione del Campionato Spagnolo (CEV) ad Albacete e ha costretto il giovane spagnolo al forfait. C’eravamo noi e i testimoni, tra cui diversi piloti dell’epoca, parlarono di un occhio uscito dall’orbita…
Tuttavia e fortunatamente, un buon mese dopo, il pilota Monlau – KTM era presente alla finale del round di Valencia.

Quattro anni dopo, una brutta caduta durante le prove libere del Gran Premio della Moto2 della Malesia a Sepang pose fine alla stagione 2011 per il pilota del Team Catalunya Caixa Repsol. Questa volta i sintomi erano molto più persistenti e Marc Marquezha dovuto passare attraverso la scatola dell’operazione, nel gennaio 2012.

Pensavamo che il problema fosse definitivamente risolto, ma una caduta in fuoristrada ha fatto ricomparire la diplopia nell’ottobre 2021, costringendo il pilota della Honda ad astenersi dal motociclismo per più di due mesi e quindi a saltare gli ultimi due GP della stagione a Portimão e Valenza. Infine, un violento high-side durante il riscaldamento del Gran Premio d’Indonesia a Mandalika nel marzo 2022 ha ricordato brevemente all’otto volte campione del mondo di quest’anno che niente è più importante degli occhi.

Aux côtés du direttore della Clínic Barcelona, ​​​​Josep M. Campistol, direttore dell’Institut Clínic d’ophtalmologie, Alfredo Adán, e il responsabile del progetto, Jorge Peraza, Marc Marquez disse : “ Quando soffrivo di diplopia, non solo non potevo correre in gara, ma era anche che non ero autonomo, perché non potevo muovermi in macchina e dipendevo dagli altri. Inoltre non riuscivo a leggere con entrambi gli occhi aperti. L’infortunio alla spalla fa male, ma a volte puoi dimenticarlo, ma quando vedi doppio, non puoi dimenticarlo tutto il giorno, solo quando dormi. Sono quindi orgoglioso di essere un ambasciatore di questo progetto e di poter contribuire a migliorare la salute visiva di molte persone. Vedere è un tesoro e, dopo tutti i problemi di vista che ho avuto, lo apprezzo ancora di più e sono ancora più entusiasta di far parte di questa iniziativa. Il nostro aiuto raggiungerà direttamente molti pazienti, ma anche professionisti ad Haiti che potranno formare e curare più persone. Sarò sempre grato a Hospital Clínic per tutto l’aiuto ricevuto con la mia lesione agli occhi, ecco perché mi fido completamente di loro. Quando mi hanno chiesto se volevo aderire a questo progetto di cooperazione, non ho esitato un attimo, era molto chiaro che la Clinica e l’oftalmologia erano la combinazione perfetta. »

Per l’occasione, il nativo di Cervera ha donato 100.000 euro per questa iniziativa benefica il cui obiettivo è migliorare la salute visiva degli haitiani attraverso l’assistenza, la formazione e l’innovazione.

Dott Jorge Peraz : « Ad Haiti, quasi 100.000 persone sono cieche, un numero in aumento a causa della difficoltà di accesso ai servizi sanitari di base e che sarebbe reversibile se fossero disponibili i mezzi necessari per curarlo.. Per questo motivo, dal dipartimento di oftalmologia della Clínic, abbiamo effettuato diverse spedizioni sul campo per curare persone con problemi di vista. »

Dalla prima spedizione ad Haiti sono state effettuate 1.396 visite oculistiche, che hanno portato a quasi 1.000 diagnosi, sono stati corretti 692 errori di rifrazione e sono stati eseguiti 192 interventi oculistici.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}