• Home
  • Questa volta i Rockets si offrono lo scalpo dei Bucks!

Questa volta i Rockets si offrono lo scalpo dei Bucks!

0 comments

In lutto per la morte di Paul Silas, i Rockets non avevano il loro “head coach”, Stephen Silas, con loro domenica sera. Ma, spinta da un nuovo match a 30 punti da Jalen Green, Houston ha resistito alla scossa contro Milwaukee, vincendo sul filo del rasoio (97-92).

Tuttavia, i Bucks sono arrivati ​​lanciati con quattro vittorie di fila, più un inizio di gioco controproducente, un 12-4 all’inizio. Ma, senza un indirizzo in 3 punti come un 3/15 di specialisti locali, Grayson Allen e Pat Connaughton, Milwaukee ha dovuto cedere all’ardore e a quest’anima in più dei texani.

Quest’ultimo è stato illustrato dalla prestazione di Jalen Green che ha iniziato e terminato questa partita molto forte, con 30 punti più 7 rimbalzi. È stato ben aiutato da Kevin Porter Jr. (18 punti, 7 assist), così come dalla difesa del rookie Jabari Smith Jr. (6 punti, 10 rimbalzi, 3 recuperi) che non si è tirato indietro dal “Greek Freak”.

Houston continua così la quarta vittoria consecutiva in casa e si riprende alla perfezione dopo il passo falso di San Antonio. Batti i Bucks in un match ravvicinato fino alla fine, senza il loro capo allenatore: i Rockets potrebbero tenere una partita di riferimento.

COSA DEVI RICORDARE

L’immensa gioia di John Lucas. Sul pavimento all’ultimo campanello, John Lucas strinse il pugno. Orgoglioso non poco della sua truppa, il veterano assistente allenatore ha sostituito in breve tempo Stephen Silas, in lutto per la morte del padre Paul e ha ovviamente dedicato questo prestigioso successo contro un cador della lega al suo collega assente: “Questo è per l’allenatore. Lei è per lui! Lavoro con lui tutti i giorni, so quanto è bravo nel suo lavoro. Il problema è rimanere pazienti, ma su questo sta progredendo. »

L’imbarazzo dei Bucks. Con il 37% sui tiri e solo il 27% sui tiri da 3, un 12/43 che chiaramente costa loro la vittoria in una partita così serrata, i Bucks non avevano la bussola negli occhi. Come i suoi specialisti, Grayson Allen che ha attraversato questo gioco come un fantasma, e Pat Connaughton che è solo 1/6, i Bucks non sono riusciti a contrastare la strategia difensiva dei Rockets che hanno protetto la vernice. “Non abbiamo sparato abbastanza bene”, confermato Mike Budenholzer. “Abbiamo provato tante triple, perché vogliamo giocare così, ma stasera non siamo riusciti a entrare abbastanza per contrastare la loro voglia di mettere in racchetta tanta gente. »

La compostezza di Khris Middleton. È decisamente inseguito dallo scoumoune! Appena tornato in campo dal 3 dicembre, dopo aver saltato le prime venti partite della stagione, così come la maggior parte degli ultimi playoff, Khris Middleton è di nuovo in disparte! Costretto ad uscire in avvio di secondo quarto per una distorsione alla caviglia, è dunque rientrato in infermeria dopo appena cinque partite dal suo rientro. Ha finito cappuccio (0/2 ai tiri) in 6 minuti di gioco…

TOP/FLOP

Gialen Verde. In pieno svolgimento per la sua seconda stagione in campionato, con 21 punti, 4 rimbalzi e 4 assist di media, Jalen Green ha gestito la sua sesta partita con più di 30 punti in questa stagione! Autore di 11 dei primi 15 punti dei Rockets, tra cui un’enorme schiacciata in transizione, è stato meno presente nel secondo e nel terzo quarto, ma è riuscito a chiudere forte con 12 unità nel “crunch”, compresi tre lanci decisivi per vincere la decisione. Sbalorditivo!

Bobby Portis. Sostituito in panchina con il ritorno all’attività di Khris Middleton, Bobby Portis non si è tirato indietro e, anzi, ieri sera ha gestito un ottimo match nel suo costume da sesto uomo. Con 17 punti e 15 rimbalzi, ha ripulito la vernice per i suoi Bucks. Insufficiente alla fine, perché goffo come la sua squadra, con i suoi 1/5 da 3.

✅⛔️ Giannis Antetokounmpo. Sceso a 28 punti contro Dallas dopo otto partite su 30, il due volte MVP dei Bucks è stato ben tenuto dalla difesa dei Rockets stasera. Con una forte doppia-doppia a 16 punti, 18 rimbalzi e 4 assist e i suoi 15.000 punti in carriera segnati nel secondo quarto, il “Freak” ha lottato bene, ma con 7/17 ai tiri e solo 3 punti ultimi. quarto (5 nel secondo tempo), non pesava come al solito.

⛔️ Grayson Allen. Il “cattivo ragazzo” dei Bucks è andato avanti con un 2/12 sui tiri di cui 2/9 da 3 punti. Travolto dalla velocità e dalle percussioni di Jalen Green, Grayson Allen ha vissuto una serata da incubo su entrambi i lati del campo.

IL SEGUENTE

Houston (8-18): Ricevimento Phoenix martedì (2:00).

Milwaukee (19-7) : ricevimento dei Warriors martedì (1h30).

Houston / 97 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
J. Smith jr. 35 1/9 0/4 4/4 2 8 10 2 4 3 2 1 +13 6 12
A. Sengun 27 4/10 0/0 0/0 2 6 8 3 2 1 1 1 +2 8 14
E. Gordon 30 4/10 1/5 0/0 0 3 3 1 0 1 1 0 +11 9 7
K. Porter jr. 36 8/16 0/3 2/2 1 2 3 7 2 2 4 1 +3 18 19
J. Verde 34 21/12 3/6 3/4 0 7 7 3 0 0 2 0 -3 30 28
B. Ferdinando 10 1/3 0/0 2/2 2 4 6 1 5 0 1 1 +7 4 9
U. Garuba 11 1/3 0/2 0/0 0 2 2 0 0 0 0 1 -4 2 3
K. Martin Jr. 22 5/9 0/1 0/0 3 4 7 2 1 1 1 1 -8 10 16
T. Eson 13 0/2 0/0 0/0 0 1 1 0 3 2 0 0 -8 0 1
G. Matteo 10 2/4 1/3 0/0 0 1 1 0 0 0 0 2 +10 5 6
D. Nix 12 2/4 1/3 0/0 0 1 1 4 0 1 0 0 +2 5 9
40/91 27/6 11/12 10 39 49 23 17 11 12 8 97 124
Milwaukee / 92 Colpi Rimbalza
Giocatori min Colpi 3pt LF O D T Pd Fte Int B p Ct +/- Pt Valutazione
G. Antetokounmpo 37 7/17 0/2 2/6 1 17 18 4 5 1 4 2 -11 16 23
K. Middleton 6 0/2 0/2 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 +3 0 -2
B.López 33 2/8 1/4 2/2 2 1 3 0 2 0 1 3 +5 7 6
J. Vacanza 35 9/20 4/9 3/3 0 6 6 8 1 3 5 0 +6 25 26
G Allen 29 2/12 2/9 5/5 1 1 2 1 1 0 3 0 -13 11 1
B. Portis 28 7/15 1/5 2/2 6 9 15 2 1 0 0 0 -5 17 26
J.Nwora 5 0/1 0/1 0/0 1 0 1 0 0 0 1 0 -5 0 -1
G. Collina 14 0/0 0/0 0/0 0 2 2 1 0 0 1 0 -11 0 2
J Carter 28 3/5 3/5 0/0 1 1 2 1 2 0 0 1 +2 9 11
P.Connaughton 25 3/10 1/6 0/0 1 2 3 1 0 1 1 0 +4 7 4
33/90 12/43 14/18 13 39 52 18 12 5 15 6 92 97

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}