Questi calciatori del Rennes non avranno più bisogno di giocare in mutandine

“Non li abbiamo ancora ricevuti, ma normalmente dovrebbero arrivare molto prima della partita di domenica contro il Caen”, assicura Solenne Rescan, l’allenatore dei calciatori del Cercle Paul-Bert-Bréquigny in Renne. “Ovviamente siamo felici e forse le azioni che abbiamo intrapreso negli ultimi due anni hanno accelerato il nostro organico. Il messaggio è passato alla federcalcio francese e li ringraziamo. » Con un piccolo occhiolino come bonus: “È un bel simbolo di uguaglianza.”

Leggi anche: Un anno dopo aver giocato senza pantaloncini e calzettoni, il CPB Bréquigny ha piegato la FFF

Niente pantaloncini o calzini

Le 16 giocatrici del Rennes, in occasione del primo turno della Coppa di Francia femminile, non avranno dunque più bisogno di presentarsi in campo in mutande. “Avremo un equipaggiamento completo tra cui maglia, pantaloncini e calze offerti dalla FFF”. Idem per tutte le squadre femminili.

Torniamo a domenica 7 marzo 2021. Vigilia della Giornata internazionale della donna. Durante l’allenamento, i calciatori del Cercle Paul Bert Bréquigny di Rennes decidono di farlo allenarsi in mutandine e semplicemente vestiti con una maglia, fornita quando hanno vinto il loro posto nella Coupe de France. Niente pantaloncini o calzini. “Una maglia semplice mentre i ragazzi hanno sempre in dotazione maglia, pantaloncini e calzettoni”, dalla Federazione, ha poi spiegato Manon Eluère, una delle giocatrici. Per le ragazze, questa è una disuguaglianza infondata.

Un’iniziativa originale che andrà oltre i confini della Bretagna e si diffonderà. E sì, perché le calciatrici dovrebbero essere meno attrezzate dei ragazzi? Una domanda rivolta direttamente alla Federcalcio francese.

L’azione dei giocatori? “Una spinta al progetto”

Quest’ultimo risposta qualche giorno dopo. “Le squadre femminili sono infatti dotate di maglia, e solo di maglia, quando si qualificano alla coppa a livello federale. Comprendiamo la domanda di pantaloncini e calzini, lei osserva. Siamo quindi ben consapevoli che migliorare il personale è importante. Studieremo questa domanda per la stagione 2021-2022. »

Solo perché la FFF non dimentichi il suo impegno, i calciatori del Rennes ribadire, il 20 novembre 2021, il loro ingresso in campo solo in mutandine prima del calcio d’inizio di una partita di Coppa di calcio femminile francese contro il Brest.

Alla fine ci è voluto fino alla stagione 2022-2023 per vincere la causa.

“Non c’è dubbio che queste azioni portate avanti dalle ragazze hanno dato una spinta a questo progetto, crede Rodolphe Leclerc, vice allenatore. Dimostra che quando hai delle idee e prendi il toro per le corna, hai delle risposte. » Prossimo combattimento, stipendi?

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *