Romelu Lukaku scuote Inter, Chelsea e Belgio!

Cosa c’è dopo questo annuncio

Romelu Lukaku ha il blues. Dopo una stagione complicata al Chelsea dove Thomas Tuchel lo ha relegato in secondo piano, il belga ha fatto di tutto per tornare all’Inter. E ci è riuscito da quando è stato ceduto in prestito ai nerazzurri, che hanno dovuto pagare un risarcimento di 10 milioni di euro (bonus esclusi), per la stagione 2022-23. Tornato in un club che gli stava a cuore, il Red Devil era pronto a combattere. Marcatore all’esordio contro il Lecce il 13 agosto (vittoria per 2-1), Big Rom ha poi affrontato La Spezia (20 agosto) e Lazio (26 agosto). Ma questa volta non ha segnato.

Tuttavia, questa è stata la sua ultima apparizione per un po’ di tempo. Due mesi dopo, il 26 ottobre, Lukaku è tornato in campo e ha segnato (1 gol, 8 minuti giocati) contro il Viktoria Plzen in Champions League. Perché nel frattempo si è stabilito in infermeria poiché soffriva di un infortunio al tendine del ginocchio. Ma il belga ha fatto di tutto per tornare al più presto, lui che ha voluto aiutare l’Inter ed essere pronto per il Mondiale. Il suo ritorno in campo a fine ottobre è stata quindi una buona notizia per i lombardi, che contro Plzen e Sampdoria potevano contare su di lui (29 ottobre, 23 minuti giocati).

Inter e Belgio sono preoccupati

Ma Simone Inzaghi stasera dovrà fare a meno di lui contro il Bayern Monaco. Il belga, vittima di un allungamento, ha avuto una ricaduta. Anche la stampa italiana è pessimista su di lui. “Pogba e Lukaku tornano nel 2023“, titolo il Gazzetta dello Sport questo martedì. Da parte sua, il Corriere dello Sportun po’ più ottimista, ha parlato di a ” corsa contro il tempo “ che il giocatore trovi l’Inter. Era anche l’obiettivo del suo allenatore che sperava di poterlo utilizzare prima del Mondiale. Ma a priori, non sarà niente.

Non dovrebbe evolversi con il suo club prima del 2023, lui che salterà quindi gli incontri contro Juventus, Bologna e Atalanta. Il Gazzetta dello Sport rivela inoltre “Il piano di Lukaku: puntare al Mondiale e partire prima per il Belgio”. La pubblicazione in carta rosa specifica che nelle prossime settimane dovrebbero essere effettuati altri controlli. Dalla sua parte, L’ultima ora non riesco a immaginare che la Big Rom si evolva con i lombardi prima del 2023.“Lukaku sta prendendo di mira Belgio – Marocco. Nuova ricaduta, sarà curato in Belgio fino ai Mondiali”, spiega martedì i media belgi. Il DH detto di più su di lui più tardi.

Il Chelsea non è felice

“Vittima di una nuova ricaduta durante la partita di sabato dell’Inter contro la Sampdoria, Romelu Lukaku (29 anni) sta iniziando una corsa contro il tempo per poter disputare il Mondiale. Sembra escluso che possa essere pronto per la prima partita, contro il Canada, il 23 novembre. Obiettivo invece è Belgio – Marocco domenica 27 novembre o forse Belgio – Croazia il 1° dicembre”.. Lukaku, che sarà quindi preso in mano dallo staff medico dei Red Devils, farà di tutto per essere puntuale. Ma il suo infortunio è una brutta notizia per il suo Paese, Inter e… Chelsea. I residenti dello Stamford Brigde, infatti, contavano sul prestito all’Inter per cederlo definitivamente.

Sperano ancora di poterne separare, assicura il Standard serale di Londra. I Blues stanno pregando per lui di avere una buona Coppa del Mondo in modo che il suo valore possa aumentare e possano riavere dei soldi. Quindi non saranno certo 113 milioni di euro, la cifra che il Chelsea ha pagato per rimpatriarlo; ma gli inglesi sperano di limitare la rottura. Sono quindi aperti all’addio definitivo, all’Inter o altrove. il IL spiega che i dirigenti londinesi cercano acquirenti. Ma il suo stato di forma non è proprio rassicurante. Sotto contratto fino al 2026, Big Rom preoccupa tutti, da Milano a Londra, passando per il Belgio.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *