Route du Rhum: cosa ricordare dalla prima notte – Route du Rhum



Route du Rhum – Destinazione Guadalupa

Ultimate: Caudrelier ancora in testa in attesa della decisione sul suo rigore

Carlo Caudrelier (Edmond de Rothschild) è ancora al comando della flotta Ultime, davanti a Thomas Coville (Sodebo) e Armel Le Cléac’h. Le prime sette barche hanno attraversato la ferrovia di Ouessant, scegliendo due diverse opzioni: dirigersi a ovest per Caudrelier, Coville, Le Cléac’h e Gabart o costeggiare la punta della Bretagna per Le Blevec, Le Vaillant e Joyon.

Romain Pilliard sembra essersi fermato al porto di Roscoff. La decisione sull’appello di Charles Caudrelier alle quattro ore di rigore sarà nota in giornata.

Il punteggio alle 6:03: 1. Charles Caudrelier (Edmond de Rothschild) a 3269,9 miglia nautiche; 2. T. Coville (Sodebo) 33,6 nm dalla prima; 3. A. Le Cléac’h (Banque Populaire) a 38,22 nm; 4. F. Gabart (SVR-Lazartigue) a 46,65 nm; 5. Y. Le Blevec (Attuale) a 101 nm; 6. F. Joyon (Idec Sport) a 143,26 nm; 7. A. Le Vaillant (Meglio) a 143,41 nm; 8. R. Pilliard (Use it Again di Extia) a 180,59 nm.


Imoca: Charlie Dalin guida la flotta a sud, Louis Duc sceglie l’opzione nord

Mentre la maggior parte della flotta Imoca, guidata da Charlie Dallin, ha scelto di passare Ouessant tra l’isola e la terraferma, Louis Duc ha deciso di passare a nord dell’ora legale, mettendolo praticamente in testa alle 6 in punto. “Ho preferito rimanere veloce piuttosto che rimanere su una virata a sud dell’ora legale”, ha giustificato il Norman durante la sessione. Ma è l’opzione adottata da Charlie Dalin che è la più veloce.

Il guadalupano Rodolphe Sépho sembra essersi fermato al porto di Roscoff.

Il punteggio alle 6:03: 1. Louis Duc (Fives – Lantana) a 3385.1 dal traguardo; 2. C. Colman (Imagine) 19,5 nm dalla prima; 3. T. Le Turquais (Lazare) a 20 nm; 4. M. Cousin (gruppo SETIN) a 20,5 nm; 5. Y. Bestaven (Maitre Coq) a 20,7 nm; 6. A. Cornic (HUMAN Immobilier) a 21 nm; 7. F. Amedeo (Nexans – Art & Windows) a 21,2 nm; 8. J. Harayda (Gentoo) a 21,8 nm; 9. G. Welded (Freelance.com) a 21,9 nm; 10. A. Boissières (La Mie Câline) a 22,2 nm.


Ocean Fifty: Erwan Le Roux a capo di una classe che sceglie il sud

Erwan Le Roux (Koesio) ha fatto la notte guidando la classe Ocean Fifty, che ha preso un’opzione molto più a sud rispetto agli Ultimates. I sette concorrenti ancora in lizza hanno superato la Pointe de Penmarc’h. “Ci stiamo dirigendo un po’ a sud prima di prendere il largo in cerca di vento un po’ più forte e condizioni del mare più calme”, ​​ha spiegato lo skipper di Koesio alla sessione.

Il britannico Sam Goodchild, infortunato all’inizio, ha confermato il suo ritiro mercoledì sera.

Il punteggio alle 6:03: 1. Erwan Le Roux (Koesio) 3396,5 nm dall’arrivo; 2. Q. Vlamynck (Arkema) 1 nm dal primo; 3. S. Rogues (Primonial) a 3,6 nm; 4. T. Vauchel-Camus (Solidarity in Peloton – ARSEP) a 15,7 nm; 5. G. Lamiré (GCA Group – 1001 sorrisi) a 17,4 nm; 6. E. Péron (Komilfo) a 19,3 nm; 7. A. Tripon (Les P’tits Doudous) a 21,3 nm.


Class40: regata costiera guidata da Corentin Douguet

Corentin Douguet è in testa alla Class40s dopo una prima notte tonica, molto vicino alla costa. Le 55 barche si dirigono verso la ferrovia di Ouessant, dove dovranno scegliere un’opzione. “Dovremo fare una prima scelta un po’ netta. All’uscita del Canale della Manica ci sono due strade che divergono e non si può fare nel mezzo. O ti stai dirigendo verso Ovest, o stai andando su una strada ragionevole verso il Sud Ovest”, analizza il leader. Dietro Matthieu Perraut, in testa mercoledì sera, tiene duro e la flotta è piuttosto compatta.

Il punteggio alle 6:03: 1. Corentin Douguet (Queguiner – Innoveo) a 3419.1 dal traguardo; 2. Sig. Perraut (Inter Invest) a 1,1 nm; 3. I. Lipinski (Crédit Mutuel) a 1,7 miglia nautiche; 4. A. Beccaria (Allagrande Pirelli) a 2,1 nm; 5. A. Ducroz (CrossCall) a 2,1 nm; 6. M. Mergui (Centrakor) a 2,5 nm; 7. X. Macario (Gruppo SNEF) a 2,6 nm; 8. A. Carpentier (Redman) a 2,8 nm; 9. L. Berry (Lamotte – Modulo Creationp a 3.1 nm; 10. M. Le Pape (Fondazione Stargardt) a 3.2 nm.


Mono Rum: una classe già sparsa e Dick ancora avanti

Jean-Pierre Dick e Catherine Chabaud sono molto avanti nella flotta Mono Rum, dove la prima passerà Ouessant durante il giorno. Tutti sembrano voler dirigersi a sud, tranne Wilfrid Clerton, che sembra seguire Louis Duc per superare l’ora legale a nord.

Il punteggio alle 6:03: 1. Jean-Pierre Dick (Notre Méditerranée – Ville de Nice) a 3415 nm dal traguardo; 2. C. Chabaud (Formatives Esi Business School per Océan as Commons); 3. W. Clerton (Cap au Cap Location) a 7,7 nm; 4. W. Bissainte (Tradysion Gwadloup) a 11 nm; 5. G. Pronier (Terranimo) a 16,5 nm; 6. O. Nemsguern (Elora) a 20,1 nm; 7. G. Colubi (Kornog 2) a 24,5 nm; 8. D. Ecalard (SOS Pare Brise +) a 27,3 nm; 9. A. Pennarun (Penn Duick III per i figli di Robert Debré); 10. F. Gennari (Bella Donna – Race for Pure Ocean) a 37 nm.


Multi Rum: Philippe Poupon attacca per primo Ouessant

Questo è Filippo Poupon che ha passato la notte alla testa del Rhum Multi, davanti a Loic Escoffier. Molto più a nord rispetto agli altri arrivati ​​a Ouessant, dovrebbe presto girare per aggirare l’ora legale. “Avremo un po’ di vento nel naso, quindi molte virate da prendere per superare Ouessant. Ci saranno tante cose durante la giornata”, ammette il velista durante la sessione, consapevole che non è il momento di addormentarsi.

Il punteggio alle 6:03: 1. Philippe Poupon (Flo) a 3411.1 nm dal traguardo; 2. L. Escoffier (Lodigroup) 1,1 nm dalla prima; 3. G. Buekenhout (Jess) a 3,4 nm; 4. M. Guillemot (Metarom) a 7,4 nm; 5. G. Chapalain (Guayder – Savéol) a 7,4 nm; 6. E. Thiboumery (interazione) a 10 nm; 7. C. Capelle (Acapella) a 12,5 nm; 8. T. Lurton (Moxie – Armor Frame) a 13,3 nm; 9. L. Etheimer (Felice) a 18,4 nm; 10; D. Ducosson (Trilogik – Dys de Coeur) a 18,8 nm.

Tutte le ultime notizie dalla Route du Rhum

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *