Route du Rhum: cosa ricordare dalla seconda notte – Route du Rhum



Route du Rhum – Destinazione Guadalupa

Il fatto della notte: Damien Seguin disalberato nel Golfo di Biscaglia

Ieri sera, intorno alle 3:30, un mercantile ha colpito il Groupe Apicil, l’Imoca di Damian Seguin. Questo shock ha portato allo smantellamento della barca. Lo skipper sta bene e illeso. Cerca di liberare l’albero maestro e non chiede assistenza. Era a 250 miglia da Les Sables-d’Olonne quando è avvenuto lo shock. [Notre article]


Ultimate: il trio Caudrelier, Gabart e Coville allarga il gap

Carlo Caudrelier, la cui penalità di quattro ore è stata revocata, è ancora in testa alla flotta, che ha superato Cape Finisterre durante la notte. È seguito da vicino da François Gabart e anche Thomas Coville non è molto lontano. Romain Pilliard e Armel Le Cléac’h sono ancora arrestati, rispettivamente nei porti di Roscoff e Lorient.

Il punteggio (6:03): 1. Charles Caudrelier (Edmond de Rothschild) a 2905.7 nm dal traguardo; 2. F. Gabart (SVR-Lazartigue) 26,2 nm dal leader; 3. T. Coville (Sodebo) a 49,7 nm; 4. F. Joyon (Idec Sport) a 172,8 nm; 5. Y. Le Blevec (effettivo) a 212,5 nm; 6. A. Le Vaillant (Meglio) a 219,1 nm; 7. R. Pilliard (Use it Again di Extia) a 544,9 nm; 8. A. Le Cléac’h (Banque Populaire XI) a 554,4 nm.


Imoca: Charlie Dalin prende il comando, Louis Duc continua il suo viaggio verso nord

Charlie Dallin (Apivia) si è in gran parte separata dai suoi concorrenti nel Golfo di Biscaglia e si sta tuffando verso Capo Finisterre con un comodo vantaggio sui suoi concorrenti, che hanno tutti adottato la sua stessa opzione, ad eccezione di Louis Duc, che si dirige sempre a nord .

Il punteggio (6:03): 1. Louis Duc (Fives – Lantana) a 3115.9 dal traguardo; 2. C. Dalin (Apivia) a 9,3 nm; 3. G. Saldato (Freelance.com) a 39,9 nm; 4. A. Boissières (La Mie Câline) a 42,8 nm; 5. A. Cornic (HUMAN Immobilier) a 83,3 nm; 6. T. Ruyant (LinkedOut) a 84,7 nm; 7. J. Beyou (Charal) a 94,2 nm; 8. K. Escoffier (Holcim – PRB) a 94,3 nm; 9. L. Burton (Bureau Vallée) a 95,2 miglia nautiche; 10. F. Guiffant (Kattan) a 95,9 nm…


Ocean Fifty: Quentin Vlamynck continua la sua corsa in testa

E ‘sempre Quentin Vlamynck che è a capo di una flottissima flotta di Ocean Fifty, che sta per passare Capo Finisterre. È seguito da vicino da Armel Tripon e Thibaut Vauchel-Camus.

Il punteggio (6:03): 1. Quentin Vlamynck (Arkema) a 3098,8 nm; 2. A. Tripon (Les P’tits Doudous) a 11,6 nm; 3. T. Vauchel-Camus (Solidarity in Peloton – ARSEP) a 14,2 nm;

4. S. Rogues (Primonial) a 21,8 nm; 5. E. Le Roux (Koesio) a 22,7 nm; 6. E. Péron (Komilfo) a 39,5 nm; 7. G. Lamiré (Gruppo GCA – 1001 sorrisi) a 141 nm.


Class40: Gruppo molto compatto nel Golfo di Biscaglia

Molto indeciso alla testa della flotta Class40. Alle 6 del mattino, è Alex Mehran che è di fronte, ma ben quindici barche stanno in meno di 10 miglia. Tra questi ci sono favoriti come Yoann Richomme, Corentin Douguet o Ian Lipinski.

Il punteggio (6:03): 1. Alex Mehran (Polka Dot) 3221.8 nm dal traguardo; 2. Keni Piperol (Capt’ain Alternance) 1,9 nm dal leader; 3. I. Lipinski (Crédit Mutuel) a 2,2 miglia nautiche; 4. M. Lepesqueux (Curium Life Forward) a 2,9 nm; 5. C. Douguet (Queguiner – Innoveo) a 3,8 nm; 6. L. Berry (Lamotte – Creation Module) a 4,1 nm; 7. K. De Pavant (HBF – Reforest’Action) a 6,6 nm; 8. A. Beccaria (Allagrande Pirelli) a 6,8 nm; 9. Sig. Perraut (Inter Invest) a 7,8 nm; 10. A. Bona (IBSA) a 8 nm…


Rum Multi: lunga navigazione nel Golfo di Biscaglia

Su questa lunga virata nel Golfo di Biscaglia, lo è Brieuc-Maisonneuve che sta facendo il meglio per il momento, seguito da vicino da Roland Jourdain e Loïc Escoffier, che guida un piccolo gruppo di quattro barche in un’opzione vicina a quella dei Class40.

Il punteggio (6:03): 1. Brieuc Maisonneuve (CMA Ile de France 6000 rimbalzi) a 3233,9 nm dal traguardo; 2. R. Jourdain (Esploriamo) a 22,3 nm; 3. L. Escoffier (Lodigroup) a 33,4 nm; 4. G. Buekenhout (Jess) a 38,3 nm; 5. M. Guillemot (Metarom) a 40 nm; 6. G. Chapalain (Guyader – Savéol) a 41 nm; 7. H. Mabire (GDD) a 46,3 nm; 8. F. Payen (Ille-et-Vilaine Cap verso l’inclusione) a 48,3 nm; 9. E. Thibouméry (Interazione) a 94,8 nm; 10. C. Capelle (Acapella) a 114,4 nm…


Mono Rum: Clerton da solo a prendere la rotta settentrionale, Dick guida la rotta meridionale

Questo è Wilfrid Clerton, che, come Louis Duc a Imoca, ha scelto la via nord, che è in testa. Ma come per i 60 piedi, è proprio Jean-Pierre Dick a guidare il dibattito con la sua opzione nel Golfo di Biscaglia.

Il punteggio (6:03): 1. Wilfrid Clerton (Cap au Cap Location) a 3203.1 nm dal traguardo; 2. C. Chabaud (Formatives Esi Business School for Océan as Commons) 21 nm dalla prima; 3. J.-P. Dick (Notre Méditerranée – Città di Nizza) a 25,3 nm; 4. W. Bissainte (Tradysion Gwadloup) a 25,5 nm; 5. O. Nemsguern (Elora) a 93,7 nm; 6. G. Pronier (Terranimo) a 97,7 nm; 7. F. Gennari (Bella Donna – Race for Pure Ocean) a 114.5 nm; 8. D. Ecalard (SOS Pare Brise +) a 119 nm; 9. G. Colubi (Kornog 2) a 138,6 nm; 10. Remy Gerin (Faiaoahe) a 151,5 nm…

Tutte le ultime notizie dalla Route du Rhum

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *