• Home
  • RUGBY. E se il calcio francese ispirasse gli All Blacks?

RUGBY. E se il calcio francese ispirasse gli All Blacks?

0 comments

Perché sarebbe sbagliato seppellire gli All Blacks prima della Coppa del Mondo?Perché sarebbe sbagliato seppellire gli All Blacks prima della Coppa del Mondo?Meno efficienti nel 2022 rispetto al passato, gli All Blacks fanno comunque parte delle nazioni candidate al titolo ai Mondiali del 2023. Non possiamo mettere da parte i neozelandesi con il pretesto che hanno perso partite e che a volte balbettavano il loro rugby. Tuttavia, potremmo preoccuparci per loro se per caso la Coppa del Mondo dovesse essere un fallimento e se il trend continuasse fino all’edizione del 2027 in Australia. Il Nuova Zelanda, che è sempre stata un esempio e un modello, si ritroverà a restare indietro? Per evitare di trovarsi di fronte al fatto compiuto, dovrà anticipare. E questo potrebbe passare dando maggiore libertà ai suoi internazionali. Secondo Rugby Pass, Beauden Barrett vorrebbe giocare all’estero ed essere ancora idoneo a giocare per gli All Blacks. Tuttavia, la federazione neozelandese ha detto di no. Ricordiamo, però, che l’apri si è già evoluto oltre il confine del Paese con la lunga nuvola bianca. Non era in Europa ma dentro Giappone dove si era evoluto sotto i colori di Suntory Sungoliath. Di recente, sarebbe stato nel mirino del Corsa 92 ma le sue richieste finanziarie erano ovviamente troppo alte. Questo cambierà?TRASFERIMENTI.  Jalibert ricevuto a Tolone, Barrett subito al Racing: il mercato degli esordienti è in fermentoTRASFERIMENTI. Jalibert ricevuto a Tolone, Barrett subito al Racing: il mercato degli esordienti è in fermentoE il calcio francese in tutto questo, vi starete sicuramente chiedendo? Nel momento in cui il Francia sta per giocare la sua seconda finale di Coppa del Mondo rank, il 4° in 24 anni, il sito RugbyPass ricorda che i prodotti della formazione francese giocano principalmente in Inghilterrain Italiain Spagna o in Germania. E la Francia non è sola in questa situazione.Il fatto è che nei veri sport professionistici i giocatori vanno dove sono i soldi e la competizione. Non sono obbligati a restare a casa dalle loro autorità nazionali.“E se sono abbastanza bravi, vengono selezionati. E questo, anche se giocano in un altro campionato”.Se sei un giocatore d’élite, il livello del campionato in cui giochi non dovrebbe essere rilevante”. La Nuova Zelanda si rifiuta di vedere partire i suoi elementi migliori. “Come l’ex URSS e Cuba, insistiamo affinché i nostri migliori giocatori di rugby restino a casa. Non avremo disertori qui, grazie.Ma si scopre che il rugby in Nuova Zelanda si trova in una situazione finanziaria complicata a causa di un sistema iperprotettivo. Alcuni temono che il Super Rugby sparire se i migliori internazionali vanno all’estero.

Alcuni dicono che sia un lontano ricordo della competizione spettacolare ed emozionante che fu negli anni 2000. La partenza delle franchigie sudafricane sembra averlo già condannato, tanto da sembrare più un campionato locale che una competizione professionistica. Se la federazione neozelandese vorrà portare soldi nelle casse, dovrà prendere una decisione radicale piuttosto che volersi allineare a tutti i costi alle offerte dei club europei. “Perché preoccuparsi? Perché invece Toulon o Toshiba non fanno il lavoro pesante? I giocatori riceverebbero tasse di partita e indennità giornaliere mentre erano nel campo degli All Blacks, ma il loro stipendio sarebbe un problema di qualcun altro.“E se per caso questa internazionale pagata a caro prezzo non è più buona come una volta,”non saremmo più noi a pagargli un milione di dollari e non avremmo alcun obbligo di sceglierlo.” Tale è la vita dello sport professionistico. Una strada che la Nuova Zelanda deve intraprendere secondo RugbyPass per farlo concentrati un po’ sulla base e non solo sull’apice del rugby neozelandese, che sono gli All Blacks. Non c’è dubbio che tutti troverebbero qualcosa lì.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}