RUGBY. Ramos inarrestabile, Alldritt il bulldozer: le statistiche della Francia contro l’Australia

Una partita complicata, ma vinta! Questo sabato, 5 novembre, intorno alle 23, i tifosi francesi dell’ovale hanno potuto emettere un sospiro e un sorriso al fischio finale. Vincitore dell’Australia nel dolore, grazie a a test magia di Damiano Penaud, i Blues hanno 11ᵉ vittoria consecutiva. Questo è un record per il XV di Francia. Alcune formazioni hanno già fatto meglio nella storia. Ad esempio, inglesi e neozelandesi tengono l’asticella alta con 18 vittorie consecutive a livello internazionale. Per entrambe le parti, questa serie impressionante è stata fermata a morte dagli sconsiderati irlandesi.RUGBY.  Sconfitta sul filo o vittoria nello strappo?  Ecco Francia - Australia vista dalla stampa!RUGBY. Sconfitta sul filo o vittoria nello strappo? Ecco Francia – Australia vista dalla stampa!

Ora che è stata menzionata la statistica principale, cosa hanno fornito il resto dei dati sulla performance degli Habs? Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la partita non sembra così divisa dal punto di vista statistico. Possesso, conquista, metri percorsi, successo affrontaecc. Tutti questi aspetti sono a favore dei giocatori di Fabien Galthié, secondo i dati diESPN Scrum. Ovviamente, eviteremo di annegarvi in ​​numeri di ogni tipo. Tuttavia, ecco tre dati salienti che indicano il divario tra Blues e Wallabies.

  • 16 scarico: con una media di uno scarico ogni 5 minuti, Gregory Alldritt e compagni hanno giocato molto nella difesa avversaria. Dalla parte dei Wallabies, i giocatori di Dave Rennie hanno effettuato solo 2 passaggi dopo il contatto.
  • 28 difensori sconfitti: Un numero impressionante. Una facilità da bucare che si cristallizza nella prova di Damian Penaud, dove quest’ultimo supera due difensori. Il conto Gold e Green, loro, due volte meno.
  • 0 ruck concessi: In questo gioco, i francesi sono andati rapidamente a supportare e hanno reso molto più facile per Antoine Dupont. Mentre gli australiani hanno perso 8 palloni nei loro ruck, i Blues non hanno lasciato nulla agli avversari di giornata.

Giocatori al servizio del collettivo?

Dal lato dei giocatori, le prestazioni sono abbastanza omogenee. In effetti, pochi francesi escono con statistiche sgargianti… con l’eccezione di un uomo: Tommaso Ramos. Molto convincente allo Stade de France, il terzino del Tolosa ha ottime statistiche offensive. Così, segna ben 20 punti e copre circa 113 metri con la palla in mano, il tutto in 13 gare diverse. Sul prato di Saint-Denis nessuno ha fatto meglio di lui. Altro dato degno di nota, elimina anche 4 difensori. Ma su questo argomento è Damian Penaud a brillare con 6 avversari eliminati. Menzione speciale a Matteo Jalibert per il poco tempo trascorso sul prato, ma brutalmente efficace. In 22 minuti percorre 46 metri e sconfigge 2 difensori. Risultati migliori di quelli di Romain Ntamack, presente 58 minuti sul prato. I due primi hanno comunque fatto lo stesso numero di gare con la palla in mano (2).15 dalla Francia.  Thomas Ramos: ''So cosa richiede il rugby internazionale''15 dalla Francia. Thomas Ramos: ”So cosa richiede il rugby internazionale”

Tra gli attaccanti buone anche le prestazioni. Prima di tutto, Julien Marchand, Cirillo Baile, Antonio Jelonch e Gregory Alldritt hanno tutti completato almeno dieci gare con le palle in mano. Molto attivo, questa qualità ha beneficiato soprattutto il numero 8 di La Rochelle che ha respinto gli australiani. Con 3 difensori battuti e 51 metri coperti, Alldritt sembrava un bulldozer in questa notte d’autunno. In difesa, tutti i giocatori hanno fornito prestazioni corrette, come dimostra il successo totale dell’87% dei contrasti riusciti (94 completati per 108 tentati). Non sono le difese che sono state onorate contro i Wallabies. Prestazioni notevoli di Gregory Alldritt (11 contrasti) e Carlo Olivon (12 contrasti) che sono gli unici due giocatori francesi con più di 10 unità in quest’area. Un dato molto diverso per la squadra australiana, dove almeno 7 giocatori arrivano ad almeno dieci. Menzioni speciali a Michael Hoper e Rob Valetini rispettivamente con 16 e 14 contrasti.

RIEPILOGO VIDEO.  Rugby.  Nel dubbio, il 15 di Francia è stato parato da Penaud contro l'AustraliaRIEPILOGO VIDEO. Rugby. Nel dubbio, il 15 di Francia è stato parato da Penaud contro l’Australia

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *