• Home
  • Rugby Union – Incontra gli alumni USAP: Christophe Manas, la politica come nuovo parco giochi

Rugby Union – Incontra gli alumni USAP: Christophe Manas, la politica come nuovo parco giochi

0 comments

Dal 25 al 31 dicembre, L’Indépendant incontra gli ex big dell’USAP, che fanno parte della leggenda del club. L’opportunità di parlare della loro vita oggi, ma anche dei loro ricordi di prima.
Al termine della sua carriera da giocatore nel 2010, Christophe Manas è entrato a far parte dello staff USAP per due anni, prima di lasciare il mondo del rugby per dedicarsi alla famiglia e alla creazione di alloggi. Ma dal 2014 è stato coinvolto anche nella vita del suo paese, Corneilla-del-Vercol, diventando consigliere comunale, poi sindaco nel 2020. Un impegno che ha sedotto Carole Delga, che lo ha chiamato nel 2021, per accompagnare il Regione.

Quando torna al suo minibus, che ha comprato alla nascita del suo terzo figlio qualche anno fa, e che ora è il suo compagno di viaggio quotidiano, saluta i pensionati, seduto su una panchina vicino al piccolo locale commerciale del paese la cui piazza è stato appena ristrutturato. Viene fermato da un residente locale che gli dice che un’auto sembra abbandonata, a poche strade di distanza. Parla con un altro dell’arrivo di un futuro business… Dal 2020, Christophe Manas, uno degli eroici combattenti dei grandi USAP 2000, è sindaco di Corneilla-Del-Vercol. Una città in cui è cresciuto e dove conosce tutti o quasi, da sempre.

Christophe Manas durante le celebrazioni del titolo 2009.

Christophe Manas durante le celebrazioni del titolo 2009.
Indipendente – MICHEL CLEMENTZ

La storia di Christophe Manas (47) e della politica è iniziata nel 2014, quando l’allora sindaco, Marcel Amouroux, gli ha offerto di entrare nella sua lista. Poi ha appena voltato pagina sul rugby. Dopo aver interrotto la sua carriera da giocatore nel 2010, è entrato nello staff USAP per due stagioni, poi qualche mese al Dax. Ma durante la stagione 2012-2013 ha preso la decisione di rallentare. “Avevo bisogno di voltare pagina, lui ricorda. Ho avuto tre figli piccoli, la mia vita è cambiata parecchio. Ero esausto dal rugby professionistico e ho deciso di smetterla completamente”. Intraprese quindi un progetto personale: decise di aprire un alloggio nel suo comune a Corneilla. Ne sta ristrutturando cinque in paese e altri due in montagna. Un’attività che gli permette, parallelamente, di trascorrere del tempo con i figli, la sua priorità assoluta.

Dopo la sua carriera da giocatore, Christophe Manas ha allenato per tre stagioni.

Dopo la sua carriera da giocatore, Christophe Manas ha allenato per tre stagioni.
L’indipendente – HARRY RAY JORDAN

Consigliere comunale nel 2014, sindaco 6 anni dopo

Durante le elezioni municipali del 2014, Marcel Amouroux lo convinse a seguirlo. “Sono stato eletto consigliere comunale per dare una mano e sostenere la generazione dei genitori dei bambini con cui ero a scuola in paese”, spiega Christophe Manas, che si mette subito in gioco. E nel 2018 il sindaco uscente, eletto dal 1989 e che vuole cedere, gli propone di subentrare. “Mi ha chiesto se volevo essere più coinvolta e presentarmi alla popolazione per essere sindaco. Ci ho pensato un po’ perché volevo essere sicura che si adattasse alla mia vita familiare e professionale. È un forte impegno che richiede molto tempo.”

Manas accetta e quindi si imbarca nella partita elettorale. La sua lista ha vinto ed è stato quindi eletto sindaco nel marzo 2020. “Poi devi stravolgere tutta la tua vita. Mettiti in gioco a pieno. Sindaco, è 7 giorni su 7. Siamo chiamati sempre. Probabilmente ancora di più in un piccolo paese come Corneilla, che conta 2.600 abitanti e una trentina di agenti. Qui sono solo. Non c’è un capo di gabinetto o un addetto alle comunicazioni. I miei assistenti sono volontari, hanno una piccola paghetta, ma non è niente viste le ore che io “Ci vanno. I consiglieri comunali sono completamente volontari”.

Ogni mattina, dunque, Christophe Manas si reca in municipio, per gestire le pratiche. Terzo vicepresidente della comunità dei comuni, si occupa, infatti, anche di diversi uffici di informazione turistica che coinvolgono il suo comune. “Tutti mi dicevano che sindaco era il mandato più bello, rileva l’ex giocatore di rugby. Siamo in contatto con la popolazione. Gestiamo progetti concreti. Spesso dobbiamo dire di no, ma possiamo spiegarlo. E la popolazione ha accesso diretto a noi. C’è una connessione totale”. Manas e il suo team hanno chiamato il loro progetto “spirito del villaggio”. In programma, lavorare sulla vita locale, il mondo associativo, la creazione di luoghi intergenerazionali, tenendo presente che anche i comuni devono svolgere un ruolo nei cambiamenti climatici, energetici e sociali.

Nella sua città, l'ex terza linea dell'USAP è sollecitata su molti argomenti.

Nella sua città, l’ex terza linea dell’USAP è sollecitata su molti argomenti.
Indipendente – Clementz Michel

La telefonata di Carole Delga

Questo sincero impegno si nota subito. E un anno dopo la sua elezione a sindaco del suo villaggio, è stato un altro ex giocatore di rugby, di Narbonne, a contattarlo. Gli si avvicina Didier Codorniou, sindaco di Gruissan, ma soprattutto vicepresidente della Regione Occitania e vicino a Carole Delga. Vuole proporgli di integrare la lista del presidente uscente, poi candidato alla sua rielezione. “Ha scosso di nuovo il mio mondo, continua Christophe Manas. Ero sulla politica del villaggio, lì, stiamo passando a un mini-stato. Discutendo con Didier e con il presidente e scoprendo se possiamo essere coinvolti allo stesso modo del villaggio, ho finito per accettare. Soprattutto ho capito che c’erano delle sinergie. Uno serve l’altro. È la politica nel senso nobile: affrontare la vita di tutti i giorni e anticipare la vita di domani”.

Nel 2021, Carole Delga ha chiesto a Christophe Manas di raggiungerla alla Regione.

Nel 2021, Carole Delga ha chiesto a Christophe Manas di raggiungerla alla Regione.
Indipendente – Paul Mangin

Fu durante un pranzo con Carole Delga che prese il suo impegno. “Ho chiesto solo una cosa, assicura. Gli ho detto che se sono venuto non è stato solo per la foto dell’ex rugbista. Volevo lavorare. Anche quella era la sua posizione”. La Presidente della Regione lo ha poi collocato al secondo posto della sua lista dei Pirenei Orientali, e Manas è stata quindi eletta nel giugno 2021. Senza essere iscritto a un partito, non ha fatto mistero di condividere i valori del PRG , il cui gruppo à la Région è diretto da Didier Codorniou e al quale è affiliato. “Corrisponde ai miei valori e alla mia idea di società”.

Sport, Mediterraneo e aeroporti

Eletto, come un altro ex grande rugbista, Yannick Jauzion, nella lista del Tarn di Carole Delga, è entrato quindi logicamente nel comitato settoriale preposto allo sport. “È un ambiente che conosco bene, Lui è d’accordo. Ma non si tratta solo di sport professionistici. È anche uno strumento sociale, che crea il legame, fa fiorire la diversità sociale, la salute…” Allo stesso tempo, investe in altre aree. “Ci sono diciotto commissioni settoriali. Questo mostra chiaramente la qualità delle competenze che abbiamo. Va dall’Euroregione al Mediterraneo, compresi i trasporti, le scuole superiori, lo sport… È colossale. devi metterti in gioco per avere una cultura generale su tutte queste materie.All’inizio devi avere l’umiltà di dire che non sai.Faccio più formazione possibile, conferenze, congressi per imparare e formarmi . “

Oltre allo sport, dunque, a Christophe Manas è stata affidata la presidenza della commissione settoriale mediterranea. Questo ha un campo di competenza abbastanza ampio: porti commerciali, marine, città costiere, eolico offshore, biodiversità… È anche presidente di Aspla, l’azienda pubblica locale creata dalla Regione per mantenere e gestire alcuni piccoli aeroporti del territorio , compresi quelli di Perpignan e Carcassonne. A questo si aggiunge tutta la rappresentanza che deve essere fatta sul territorio. Con gli altri rappresentanti eletti della maggioranza nei Pirenei Orientali condividono il lavoro, ma quasi ogni giorno bisogna scendere in campo per discutere con la popolazione, partecipare a riunioni pubbliche, inaugurare nuove strutture. … Da buon ex giocatore di rugby, Christophe Manas si nutre di questi momenti quotidiani che gli confermano ogni giorno che ha fatto la scelta giusta per intraprendere questo percorso.

La sua carriera: da Perpignan a Perpignan

Nato nella regione parigina, Christophe Manas è arrivato giovanissimo, con sua madre, nei Pirenei Orientali. Fu tra Corneilla-del-Vercol e Saint-Laurent-de-la-Salanque che scoprì il rugby e si formò all’USAP con versatilità nelle posizioni di ala e centro. Fa parte della generazione che ha vissuto l’avvento del professionismo. E dopo una prima stagione a Perpignan, è partito per Parigi nel 1997 dove è passato allo Stade Français con cui è stato incoronato campione di Francia nel 1998 contro l’USAP.

In delicatezza con Bernard Laporte, che probabilmente gli è costato la nazionale negli anni 2000, ha trascorso un anno a Bordeaux nel 1999 prima di passare all’Agen l’anno successivo. Lì rimarrà due stagioni, perdendo in particolare, nel 2002, nella finale di quella che era ancora la Top 16. Nel frattempo, è tornato all’USAP dove, nel maggio 2003, ha iniziato al centro per la finale di Coppa d’Europa perso contro il Toulouse, a Lansdowne Road (Irlanda).

Negli anni successivi sarà un membro attivo della costruzione della squadra che sarà campione di Francia nel 2009 e finalista nel 2010. Fu dopo questa sconfitta allo Stade de France contro il Clermont che si ritirò e cambiò allo staff USAP, con Jacques Brunel. Ci resterà per due stagioni, prima di tentare una breve avventura di sei mesi nel Dax, per poi voltare definitivamente pagina sul rugby professionistico.

Christophe Manas ha giocato tutta la sua carriera sulla fascia e al centro.

Christophe Manas ha giocato tutta la sua carriera sulla fascia e al centro.
L’Indipendente – HARRY RAY JORDAN

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}