• Home
  • Si disputano Stade Français e La Rochelle, Brive vince a Lione, pareggio tra Castres e Racing 92

Si disputano Stade Français e La Rochelle, Brive vince a Lione, pareggio tra Castres e Racing 92

0 comments

Aurélie SACCHELLI, Media365, pubblicato sabato 31 dicembre 2022 alle 18:56

Il multiplex della 14a giornata di Top 14 ha visto Stade Français e La Rochelle vincere facilmente contro Pau e Perpignan, Brive andare a vincere a Lione, Castres e Racing 92 finire in parità.

In attesa che la capolista Toulouse si trasferisse al Clermont al termine di questa prima giornata della fase di ritorno, il suo secondo classificato, lo Stade Français, ha fatto il suo lavoro eliminando senza tremori Pau. I parigini hanno firmato la terza vittoria consecutiva battendo la Sezione 37-3 e sono temporaneamente a due punti dal Rouge et Noir. Con un vento forte, i Soldats Roses hanno impiegato tempo per segnare i primi punti, ed è stato finalmente su superiorità numerica (cartellino giallo per Tumua Manu) che hanno segnato la loro prima meta da Sione Tui, poi rilasciata su protocollo di commozione cerebrale (8-3, mt). Ma la seconda metà si è rivelata molto più facile. Giovanni Habel-Küffner ha segnato il secondo parigino al 48esimo (15-3), poi il Paris ha optato per il bonus offensivo con Lucas Peyresblanques (59esimo), Lester Etien (70esimo), Jérémy Ward (73esimo) e James Hall (80esimo). Una formalità per gli uomini di Gonzalo Quesada, che affondano Pau, ora dodicesimo.

Castres e Racing schiena contro schiena

Battuto dallo Stade Français prima della vigilia di Natale, il Racing 92 non è riuscito a vincere prima di Capodanno, ma non ha perso nemmeno, subendo un pareggio (26-26) in casa del Castres, che finora aveva vinto tutte le partite casalinghe (28 partite senza sconfitte in la Lega!). I Ciel et Blancs erano in vantaggio per 13-16 all’intervallo, grazie a una meta di Maxime Baudonne sulla sirena e rigori di Antoine Gibert, mentre il CO aveva segnato una meta di Filipo Nakosi e rigori di Benjamin Urdapilleta. Il Racing ha poi allargato le distanze con una meta di Guram Gogichashvili (13-26), ma Castres ha rimontato grazie a Gauthier Doubrère sulla superiorità numerica (cartellino giallo per Nolann Le Garrec) e sul piede del suo cannoniere argentino (26-26). Quest’ultimo ha tentato inutilmente il ribasso a quattro minuti dalla fine, e le due squadre si accontentano quindi di due punti. Racing è 4°, Castres 11°.

La Rochelle si vendica di Perpignan

Dopo due sconfitte contro Stade Français e Bordeaux-Bègles, La Rochelle ha approfittato della trasferta contro un avversario meno formidabile per tornare alla vittoria. I Maritimes hanno vinto 10-29 a Perpignan, la nuova lanterna rossa. Se USAP aveva aperto le marcature su rigore di Jake McIntyre, ha poi subito la legge dei campioni d’Europa, che hanno messo a segno quattro mete nel primo tempo, siglate da Teddy Thomas (raddoppio), Dillyn Leyds e Tawera Kerr-Barlow (3- 22,mt). Il cartellino rosso ricevuto a sirena da Mathieu Acebes per un contrasto pericoloso su Jonathan Danty (poi uscito per un infortunio al ginocchio) non ha aiutato le cose. I catalani sono riusciti però a ridurre il distacco da Piula Faasalele a 14 contro 14 (cartellino giallo per Uini Atonio). Ma non hanno segnato il minimo punto in seguito, e La Rochelle ha portato il punto a casa grazie a Paul Boudehent. I Rochelais salgono sul podio.

Brive non è più ultimo

Se il Perpignan è la nuova lanterna rossa, è perché il Brive è riuscito a vincere 27-30 sul prato del LOU in un match nella seconda parte della classifica. I Brivistes, stroncati dall’influenza nei giorni scorsi, hanno saputo trovare le risorse per guadagnare terreno a Lione per la prima volta in dieci anni. Il CAB ha segnato la prima meta della partita dell’ex Lyonnais Andres Zafra, poi ha ampliato il divario con i rigori e il calo di Nicolas Sanchez portandosi in vantaggio per 10-17 all’intervallo, LOU aveva colmato il divario su un saggio di Ethan Dumortier. L’argentino, preso un colpo in testa, è poi dovuto uscire, ma questo non ha impedito a Brive di continuare a dominare, segnando una meta con Enzo Hervé. Alexandre Tchaptchet ha ridato speranza ai lionesi allo scoccare dell’ora, ma Hervé, grazie a un rigore ea un drop, ha rimesso in salvo il CAB, nonostante il cartellino giallo ricevuto da Saïd Hirèche. La seconda meta di Tchaptchet al 76′ permette a LOU di strappare il bonus difensivo, ma non la vittoria. I lionesi sono ottavi in ​​classifica, mentre il Brive è a sei punti dal primo giocatore non retrocesso.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}