• Home
  • Spagna, mostraci il tuo vero volto / Mondiali 2022 / 8° / Spagna-Marocco / SOFOOT.com

Spagna, mostraci il tuo vero volto / Mondiali 2022 / 8° / Spagna-Marocco / SOFOOT.com

0 comments

Lo schiaffo più grande di questo Mondiale inferto al Costa Rica, seguito da altre due prestazioni incerte contro la Germania e soprattutto il Giappone. Dopo essersi avanzata mascherata durante la fase a gironi, è giunto il momento per la Spagna di uscire dal bosco.

trasmesso su

Per due minuti, un intero paese ha tremato. Condotto – e infine battuto – dal Giappone, Roia viene virtualmente eliminato, colpa di una squadra del Costa Rica passata in vantaggio contro la Germania. Sterile come raramente e incapace di ribaltare lo scenario, la band di Luis Enrique deve in definitiva la sua salvezza solo al squadraimperiale per rovesciare il Ticos e offrigli il secondo posto di una gallina pazza. Un momento di tensione, pochi giorni dopo aver mandato in frantumi la selezione centroamericana, che illustra piuttosto bene l’inizio del torneo degli spagnoli: difficile da decifrare.

allarme rosso

Sbarcato in Qatar nei panni di un candidato credibile nella corsa alla stella, questo Roia non esce più avanzato sulle sue forze al termine delle sue prime tre uscite. Ha appena ricevuto i rimproveri di una stampa sportiva nazionale sempre così pronta a lasciarsi prendere la mano dopo la battuta d’arresto alla fine senza conseguenze contro i giapponesi. “Mi dà molto fastidio perché mi sarebbe piaciuto arrivare primo nel girone vincendo la partita. Arrendersi non è nel mio manuale e nemmeno celebrare una perdita. Non ho molto da festeggiare, non posso essere feliceborbottò Luis Enrique al fischio finale. Non sono preoccupato. È uno schiaffo che ti permette di capire che è un Mondiale. »

Se la maggior parte dei pezzi grossi non ha ancora superato le nomine rivelatrici al vertice, la Spagna si è messa di pari passo con la Germania. Bilancio? Misto. Certo, lo stile di gioco non si muove di una virgola, ma l’entusiasmante giovane selezione vista all’Europeo non sembra ancora essere approdata nel deserto del Qatar. “A volte non è poi così male quando succede qualcosa del genere, perché quando vedi tutto chiaramente… Se fossimo stati battuti agli ottavi, avremmo pianto per quattro annitemperato Morata in un’intervista a COME. La conclusione è che l’errore è avvenuto quando c’era ancora una possibilità, nella fase a gironi. E pensare che siamo alla fase finale grazie all’ottimo risultato contro il Costa Rica, che sembrava facile…” Il seguito non era… fino ad ora.

L’ora della rivolta è giunta

Questo ottavo di finale contro il Marocco “Rivelazione della Coppa del Mondo” secondo Enrique, quindi arriva al momento giusto per inviare a dichiarazione, mentre gli highlights restano per il momento la diretta Twitch del mister. Questo match spacca tanto caro a Didier Deschamps che lancia la fase finale. E trasformare una squadra, come i Blues nel 2018? “Per quanto riguarda il gioco, non cambieremo nulla, continueremo a giocare come facciamo. Ciò non significa che domineremo sempre, ogni minutoil capo si è ancora srotolato questo lunedì in una conferenza stampa. Il risultato non mi interessa affatto. Quello che mi interessa è che la squadra faccia bene le cose. Se facciamo bene le cose, è normale vincere. E sono convinto che meriteremo di più. »

Una preoccupazione per il bel gioco non necessariamente condivisa da tutti i suoi uomini, come Morata. “Voglio che diventiamo campioni della Coppa del Mondo, anche se non metterò mai più piede in campo. Se mi dicono che devo tornare a casa, ma la Spagna vince il Mondiale, allora torno a casa e ci danno la Coppa”. , promette. Peccato venire da un ragazzo che ha già tre gol in questo torneo, l’attaccante più decisivo della sua nazionale negli ultimi due grandi tornei. Almeno una certezza su cui fare affidamento dall’altra parte dei Pirenei.

Ziyech, una bella rimonta

Di Tom Binet

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}