• Home
  • Stade Toulousain – Castres Olympique: il Tolosa vince il derby dolorante (22-18)

Stade Toulousain – Castres Olympique: il Tolosa vince il derby dolorante (22-18)

0 comments

l’essenziale
Di solito la casa del TFC, lo stadio ha ospitato questo venerdì 23 dicembre (21:00) il derby di mezzogiorno dei Pirenei tra Stade Toulousain e Castres Olympique. Gli uomini di Ugo Mola superano il Tarnais (22-18).

Il film del gioco

(3′): I Toulousains mandano in gioco e allargano il pallone su Tauzin. L’esterno del Tolosa spinge sul piede. Le Brun blocca Tauzin e viene sanzionato. Melvyn Jaminet apre le marcature (3-0).

(11′): Dopo un pallone portato dai Castres all’ingresso dei 22 metri del Tolosa, Mauvaka sbaglia. In angolo, Dumora sbaglia il rigore che passa di poco a destra dei pali Stadium.

(32′): Staniforth non esce dalla zona ruck a terra. Jaminet prova il rigore ai 50 metri, in corner. C’è precisione ma non distanza. Il suo tentativo va di poco sotto la traversa.

(35′): Altro fallo a terra del Tarnais, disturbato da un tentativo di controruck del Rouge et Noir. Leggermente a sinistra dei pali, a circa 25 metri, Jaminet passa il rigore.

(37′): Ramos riceve l’espulsione dei Castres. In appoggio, Delibes folda e viene sanzionato. Occasione per Dumora per accorciare le distanze (6-3).

(53′): I Tolosains investono i 22 metri avversari, in particolare sotto l’impeto di Antoine Dupont. Il CO è preso dalla pattuglia. Il campione de Crepigny non molla la presa a terra. Jaminet aggiunge tre punti nelle cornamuse del Rouge et Noir.

(55′): I Tolosains sono (di nuovo) direttamente colpevoli dopo l’ostruzione di Delibes su Palis a seguito dell’espulsione di Castres. Dumora riduce il punteggio (6-9).

(57′): Julien Blanc imposta un gioco ai piedi della pressione. Gli olimpionici realizzano un controruck premiato da Adrien Marbot. Dumora porta le due squadre in parità (9-9).

(60′): I locali accelerano. Julien Dumora riceve un cartellino giallo dopo un contrasto senza palla su Jelonch.

(60′): I Tolosains scelgono di andare in touch con un lancio a cinque metri dall’area di meta di Castres. Marchand trova Jelonch in fondo alla formazione per formare una palla portata che porta Meafou ad appiattire con forza la prima meta del Tolosa. Jaminet trasforma (16-9).

(63′): Questa volta l’Haut-Garonne decide di andare in zona punti dopo un altro fallo dei biancoazzurri. Jaminet allarga le distanze (19-9).

(66′): Ostruzione di Elstadt su Palis dopo una candela dell’esterno. Risultato? Penalità per l’atterraggio della palla. Palis aggiunge tre punti alla pedina CO (19-12).

(70′): Jaminet approfitta di un fuorigioco di Castres per restituire ai suoi dieci punti di vantaggio (22-12).

(75′): Castres accelera e mette in fallo il Tolosa. A 22 metri dai pali, Dumora riduce il punteggio (22-15).

(77′): Babillot riceve un cartellino rosso. Il capitano dei Castres non si piega e la sua spalla colpisce il volto di Jelonch.

(80′): Un’ultima raschiata di Botitu permette al CO di ottenere un rigore a 50 metri dai pali. Julien Dumora riesce ad aggiungere passaggio il suo rigore. Il CO lascia Ernest-Wallon con il bonus difensivo (22-18).

Melvyn Jaminet, ritorno riuscito

Dopo l’infortunio di Ange Capuozzo e la squalifica di Thomas Ramos, il rientro di Melvyn Jaminet è arrivato in un momento propizio per lo staff dello stadio. L’ex Perpignan sembrava in forma per il suo rientro in attività e il suo primo derby con la maglia del Tolosa. Con un 6/7 nell’esercizio contro i pali, il terzino nazionale ha permesso alla sua squadra di racimolare un buon numero di punti in un derby chiuso a lucchetto.

Un punto bonus difensivo per CO

Castres lascia la Città Rosa con un punto di bonus difensivo dal retrogusto di vittoria con un rigore riuscito sul gong di Julien Dumora. I Tarnais riuscirono a fare di meglio che resistere contro il leader e vicino Tolosa.

Lezioni dal gioco

Lo Stade Toulousain ha vinto la resa dei conti contro il Castres Olympique in un derby bloccato. Il Rouge et Noir ha trovato il difetto in vigore grazie a Meafou. Gli Stadistes hanno potuto contare ancora una volta sui loro soliti uomini forti come Anthony Jelonch o Antoine Dupont che hanno permesso agli Haut-Garonnais di trovare progressi.

Il CO era ben lungi dall’essere dichiarato favorito prima del calcio d’inizio, ma ha fatto di più che resistere contro il suo leader e vicino Tolosa. Sia in corpo a corpo che in contatto, gli uomini di Pierre-Henry Broncan sono riusciti a tenere a bada gli avversari. Il CO si consola con un punto bonus difensivo ma perde Louis Le Brun per infortunio.

About the Author

Follow me


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}