Steve Kerr, Draymond Green e Stephen Curry dichiarano lo stato di emergenza

I Warriors sono schiena contro schiena e stasera si recheranno a New Orleans per evitare la quinta sconfitta consecutiva. Caduto al 12° posto nella Western Conference, appena davanti ai Lakers, compagni di squadra di Stefano Curry non hanno ancora vinto una sola partita in trasferta e la cosa più preoccupante è la strada. Come quella notte a Orlandola difesa non c’è assolutamente e, nonostante le numerose ammonizioni di Steve Kerr, i sostituti non portano nessuna energia al gruppo.

“Dovremo apportare alcune modifiche e alcune modifiche” annuncia l’allenatore della Golden State, che paragona questo periodo a una “sbornia”. “Siamo in nove partite. Abbiamo una visione corretta degli abbinamenti, ed è tempo di provare qualcos’altro. »

“Abbiamo ragazzi che muoiono dalla voglia di scendere in campo”

Cambierà i suoi primi cinque? A priori non perché non abbia molto da rimproverarlo. Questa notte i titolari hanno dato più volte da 10 a 16 punti in anticipo. Ma non appena iniziano le rotazioni, arriva il disastro.

“Tutti avranno la possibilità di giocare” avverte Steve Kerr. “Abbiamo ragazzi che muoiono dalla voglia di stare in campo. Dobbiamo trovare formule che funzionino. Ne discuteremo con lo staff e lo troveremo. »

In quello che vediamo dopo questo “viaggio on the road”, è James Wiseman che dovrebbe sopportare il peso maggiore di questi cambiamenti. Il giovane pivot, per quanto talentuoso e atletico, è un freno per la sua squadra in questo momento. Al suo posto, quindi, dovremmo vedere di più Jonathan Kuminga, incollato in panchina da inizio stagione. A condizione che abbia fatto lo sforzo di allenarsi poiché Steve Kerr lo ha criticato per la sua mancanza di coinvolgimento.

«Sì, è colpa dei giovani. Ma non è più colpa loro che nostra”.

Per la sua parte, Draymond Green mette tutti nello stesso cestino, nessun gioco di parole. Si considera in colpa tanto quanto i sostituti, o i giovani. Ognuno ha le proprie responsabilità.

“Non ho intenzione di sedermi qui a puntare il dito o puntare il dito contro i nostri giovani. Non è così che operiamo”. lui spiega. “Devono imparare, devono capire. Quindi sì, in realtà, è un po’ colpa loro. È certamente in parte colpa dei nostri giovani. Ma è anche un po’ colpa mia, un po’ colpa di Steph e un po’ colpa di Klay. È tutta colpa nostra. Non stiamo giocando al livello necessario per vincere le partite. Cambierò la sostanza della mia risposta: sì, è colpa dei giovani. Ma non è più colpa loro che nostra. »

“Non vogliamo essere pazzi e continuare a fare la stessa cosa aspettandoci risultati diversi”

Per l’intero gruppo, che è ancora il campione in carica, perdere così tante partite così all’inizio della stagione è problematico. La scorsa stagione, i Warriors avevano aspettato la 30a partita per subire la sesta sconfitta. È una nuova esperienza, e come tale devi prenderla.

“Siamo stati abituati ad imparare vincendo” costate Stephen Curry. “Troviamo il modo di uscirne anche quando non va bene, e tu crei automatismi… Ma è da un po’ che non siamo in questa posizione con la consapevolezza che dobbiamo giocare meglio e che stiamo perdendo. L’impressione semplicemente non è buona, su tutta la linea.Non vogliamo essere pazzi e continuare a fare le stesse cose sperando in risultati diversi, ma dobbiamo rimetterci in sesto e capire che tutti in questo spogliatoio devono trovare un soluzione. Questo è ciò che il lavoro richiede. Ne siamo consapevoli. È solo difficile in questo momento giocare, continuare a dare il massimo, rendersi conto che la nostra energia e i nostri sforzi erano lì e che non hai risultati da mostrare. »

Colpi Rimbalza
Giocatori MJ min Colpi 3pt LF Spento def Fino a quando Pd Bp int ct Fte Pt
Stefano Curry 8 34.4 47.3 39.6 93.9 0.9 6.6 7.5 6.5 2.6 1.4 0.1 2.0 30.0
Andrea Wiggins 8 33.4 46.2 38.8 78.9 1.9 4.1 6.0 2.9 0.6 1.4 1.1 3.0 17.8
Jordan Poole 8 29.2 44.2 32.1 80.0 0.1 1.5 1.6 5.0 2.9 1.4 0.1 2.6 16.8
Klay Thompson 7 25.8 35.1 29.5 87.5 0.1 2.6 2.7 2.4 1.7 0.3 0.3 1.4 13.3
Draymond Green 8 29.0 59.6 30.0 63.6 0.9 5.1 6.0 5.4 2.8 1.1 0.8 3.5 9.0
James Wiseman 8 14.0 61.4 0.0 63.2 1.0 2.9 3.9 0.8 0.8 0.0 0,5 2.5 8.3
Mosè Moody 8 16.7 39.5 36.7 75.0 0,5 1.6 2.1 0,5 1.4 0,5 0.6 0.9 6.4
Kevon Looney 8 22.9 62.5 0.0 54.5 2.3 3.8 6.0 3.4 0.3 0.3 0.3 2.6 5.8
Tu Girolamo 5 12.7 57.1 50.0 100.0 0.0 0.4 0.4 1.2 0.2 0.2 0.2 1.2 5.2
Don Divincenzo 3 14.0 45.5 33.3 75.0 0.0 0.7 0.7 1.0 2.0 0.3 0.0 1.3 5.0
Jamychal Verde 8 18.2 40.5 20.0 80.0 2.3 2.8 5.0 0.8 1.0 1.3 0,5 1.8 4.6
Jonathan Kuminga 6 10.9 33.3 0.0 100.0 0.7 1.2 1.8 0,5 1.2 0.2 0.2 1.7 2.7
Antonio Agnello 1 8.6 100.0 0.0 0.0 0.0 2.0 2.0 1.0 0.0 0.0 0.0 2.0 2.0
Patrick Baldwin, Jr. 1 0.8 0.0 0.0 0.0 0.0 0.0 0.0 0.0 0.0 0.0 0.0 0.0 0.0
Ryan Rollins 3 1.2 0.0 0.0 0.0 0.0 0.3 0.3 0.3 0.3 0.0 0.0 0.7 0.0

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *